Header CFTI

The Catalogue of Strong Italian Earthquakes describes this earthquake sequence under the following heading

Date Time Lat Lon Rel Io Imax Sites Nref Me Rme Location Country
00 00 51-41.912.483b88100135.6-RomaItaly

Comments

Space-time parameters

The Catalogue of Strong Italian Earthquakes describes this earthquake sequence
(under the following heading:
Date time lat long Io Imax sites ref Earthquake Location
0051 -- -- -- -- -- 41.90 12.48 0.0 8.0 0 13 Roma


The revision was based on 13 accounts:
The results are summarized by 5 synoptic comments.

Previous catalogues and reasons of the corrections

The Catalogue of Strong Italian Earthquakes describes this earthquake sequence
(under the following heading:
Date time lat long Io Imax sites ref Earthquake Location
CFT 51 - - - 41.90 12.48 - 8.0 1 12 Roma
ING 51 - - - 41.90 12.50 7.0 - - - Roma e Lazio


PFG = Catalogo dei terremoti italiani dall anno 1000 al 1980, PFG/CNR
ING = Catalogo dei terremoti italiani dal 1456 a.C. al 1980, ING

State of earthquakes review

Le testimonianze sono dello storico latino Tacito (1) (II secolo d.C.) e dello storico greco Cassio Dione (2) (III secolo d.C.): entrambi gli autori, di alcune generazioni successive all’evento, sono molto attendibili e documentati. Seguendo la tradizione annalistica, che poneva una sequenza di prodigi alla fine di ogni anno, Tacito e Cassio Dione riportano l’evento in un contesto di segni considerati infausti, avvenuti in occasione della maggiore età di Nerone. La tradizione senatoria, avversa a Nerone, giustificava la connessione fra prodigio e avvenimento pubblico. Un’epigrafe lacunosa (3) relativa al restauro di un’edicola marmorea è stata posta in relazione con questo evento sismico da Panciera (1980) (4). Questo terremoto è noto alla tradizione dei cataloghi sismici a partire dal XVII secolo.

Note

(1)
Tacitus P.Cornelius
Annales ab excessu Divi Augusti, ed. E.Köstermann.
Leipzig 1964
(2)
Dio Cassius Cocceianus
Historia Romana, ed. E.Cary.
London-Cambridge (Mass.) 1914
(3)
Epigrafe che ricorda la ricostruzione, realizzata da Iulia Saturnina nel 52 d.C., di una edicola marmorea del Collegio Augustiniano Maggiore Castrense di Roma, sul viale Aventino nei pressi del Circo Massimo, distrutta dal terremoto del 51 d.C., in S.Panciera, Nuovi luoghi di culto a Roma dalle testimonianze epigrafiche, in "Quaderni del centro di studio per l’archeologia etrusco-italica. «Archeologia Laziale III. Terzo incontro di studio del Comitato per l’archeologia laziale»", vol.4, pp.207-209, n.11; tav.XLIX, 3 e tav.L, 1 + 2 [anche in "L’Année épigraphique", 1980, n.57b].
Roma 1980
(4)
Panciera S.
Nuovi luoghi di culto a Roma dalle testimonianze epigrafiche, in "Quaderni del centro di studio per l’archeologia etrusco-italica. «Archeologia Laziale III. Terzo incontro di studio del Comitato per l’archeologia laziale»", vol.4, pp.202-213.
Roma 1980

Major earthquake effects

Effetti distruttivi a Roma, a cui si aggiunsero vittime causate dal panico generale (1). È molto probabile che si riferisca a questo evento un’epigrafe incisa in occasione della ricostruzione di un’edicola fondata pochi anni prima (2).

Note

(1)
Tacitus P.Cornelius
Annales ab excessu Divi Augusti, ed. E.Köstermann.
Leipzig 1964
Dio Cassius Cocceianus
Historia Romana, ed. E.Cary.
London-Cambridge (Mass.) 1914
(2)
Epigrafe che ricorda la ricostruzione, realizzata da Iulia Saturnina nel 52 d.C., di una edicola marmorea del Collegio Augustiniano Maggiore Castrense di Roma, sul viale Aventino nei pressi del Circo Massimo, distrutta dal terremoto del 51 d.C., in S.Panciera, Nuovi luoghi di culto a Roma dalle testimonianze epigrafiche, in "Quaderni del centro di studio per l’archeologia etrusco-italica. «Archeologia Laziale III. Terzo incontro di studio del Comitato per l’archeologia laziale»", vol.4, pp.207-209, n.11; tav.XLIX, 3 e tav.L, 1 + 2 [anche in "L’Année épigraphique", 1980, n.57b].
Roma 1980
Catalogo delle epigrafi latine riguardanti terremoti, in "I terremoti prima del Mille in Italia e nell’area mediterranea. Storia archeologia sismologia", a cura di E.Guidoboni, pp.135-169.
Bologna 1989

Bibliography

Author Title Text Value Text Date Place of publ.
Abbati B.Epitome metheorologica de’ tremoti, con la Cronologia di tutti quelli, che sono occorsi in Roma dalla Creazione del Mondo sino agl’ultimi successi sotto il Pontificato del Regnante Pontefice Clemente XI il dì 14 Gennaro giorno di Domenica sù le due della notte meno un quarto, e 2 di Febbraro del corrente anno 1703 con la Relatione non solo di questi, ma dell’Inondatione del Tebro ancora. Aggiuntovi per fine un Catalogo di tutti gli Autori Theologici, Scritturali, Filosofici, Legali, Politici, & Istorici Sacri, e profani, che hanno discorso, e scritto de’ Terremoti.Repertory1703Roma
Bonito M.Terra tremante, o vero continuatione de’ terremoti dalla Creatione del Mondo sino al tempo presente (ristampa anastatica, Sala Bolognese 1980).Repertory1691Napoli
*Catalogo delle epigrafi latine riguardanti terremoti, in "I terremoti prima del Mille in Italia e nell’area mediterranea. Storia archeologia sismologia", a cura di E.Guidoboni, pp.135-169.Historiographical study1989Bologna
Dio Cassius CocceianusHistoria Romana, ed. E.Cary.Indirect source1914London-Cambridge (Mass.)
*Epigrafe che ricorda la ricostruzione, realizzata da Iulia Saturnina nel 52 d.C., di una edicola marmorea del Collegio Augustiniano Maggiore Castrense di Roma, sul viale Aventino nei pressi del Circo Massimo, distrutta dal terremoto del 51 d.C., in S.Panciera, Nuovi luoghi di culto a Roma dalle testimonianze epigrafiche, in "Quaderni del centro di studio per l’archeologia etrusco-italica. «Archeologia Laziale III. Terzo incontro di studio del Comitato per l’archeologia laziale»", vol.4, pp.207-209, n.11; tav.XLIX, 3 e tav.L, 1 + 2 [anche in "L’Année épigraphique", 1980, n.57b].Direct source1980Roma
Guidoboni E. (a cura di)I terremoti prima del Mille in Italia e nell’area mediterranea. Storia archeologia sismologia, Catalogo, pp.574-751.Catalogue1989Bologna
Guidoboni E., Comastri A. e Traina G.Catalogue of ancient earthquakes in the Mediterranean area up to the 10th century.Catalogue1994Bologna
Ligorio PirroLibro di diversi terremoti, a cura di E.Guidoboni (Edizione nazionale delle opere di Pirro Ligorio, Libri delle antichità, Torino, volume 28, codice Ja.II.15).Repertory2005Roma
Mercalli G.Vulcani e fenomeni vulcanici in Italia (ristampa anastatica, Sala Bolognese 1981).Catalogue1883Milano
Molin D. e Guidoboni E.Effetto fonti effetto monumenti a Roma: i terremoti dall’antichità a oggi, in "I terremoti prima del Mille in Italia e nell’area mediterranea. Storia archeologia sismologia", a cura di E.Guidoboni, pp.194-223.Scientific bibliography1989Bologna
Panciera S.Nuovi luoghi di culto a Roma dalle testimonianze epigrafiche, in "Quaderni del centro di studio per l’archeologia etrusco-italica. «Archeologia Laziale III. Terzo incontro di studio del Comitato per l’archeologia laziale»", vol.4, pp.202-213.Historiographical study1980Roma
Schmidt J.F.J.Studien über Vulkane und Erdbeben. II. Abtheilung. Studien über Erdbeben, 2a ed.Catalogue1881Leipzig
Tacitus P.CorneliusAnnales ab excessu Divi Augusti, ed. E.Köstermann.Indirect source1964Leipzig

Felt Localities (1)

Locality Province Lat Lon Intensity
RomaRM41.895312.4822VIII

Crollo di case. Alcuni vennero calpestati dalla folla presa dal panico (1). Un’epigrafe, purtroppo molto lacunosa, attesta la ricostruzione di una edicola forse danneggiata da questo terremoto (2).

(1)
Tacitus P.Cornelius
Annales ab excessu Divi Augusti, ed. E.Köstermann.
Leipzig 1964
(2)
Epigrafe che ricorda la ricostruzione, realizzata da Iulia Saturnina nel 52 d.C., di una edicola marmorea del Collegio Augustiniano Maggiore Castrense di Roma, sul viale Aventino nei pressi del Circo Massimo, distrutta dal terremoto del 51 d.C., in S.Panciera, Nuovi luoghi di culto a Roma dalle testimonianze epigrafiche, in "Quaderni del centro di studio per l’archeologia etrusco-italica. «Archeologia Laziale III. Terzo incontro di studio del Comitato per l’archeologia laziale»", vol.4, pp.207-209, n.11; tav.XLIX, 3 e tav.L, 1 + 2 [anche in "L’Année épigraphique", 1980, n.57b].
Roma 1980
Catalogo delle epigrafi latine riguardanti terremoti, in "I terremoti prima del Mille in Italia e nell’area mediterranea. Storia archeologia sismologia", a cura di E.Guidoboni, pp.135-169.
Bologna 1989