Header CFTI

The Catalogue of Strong Italian Earthquakes describes this earthquake sequence under the following heading

Date Time Lat Lon Rel Io Imax Sites Nref Me Rme Location Country
10 04 192905:43:1244.43311.483b777508045.2!BologneseItaly

Comments

Space-time parameters

The Catalogue of Strong Italian Earthquakes describes this earthquake sequence
(under the following heading:
Date time lat long Io Imax sites ref Earthquake Location
1929 04 10 05 43 12 44.43 11.48 0.0 7.0 0 804 Bolognese
1929 04 19 04 15 22 44.48 11.20 0.0 7.0 0 804 Bolognese
1929 04 20 01 09 46 44.48 11.13 0.0 8.0 0 804 Bolognese
1929 04 22 08 25 33 44.48 11.13 0.0 6.5 0 804 Bolognese
1929 04 29 18 35 59 44.48 11.10 0.0 6.0 0 804 Bolognese
1929 05 11 19 22 48 44.48 11.12 0.0 6.5 0 804 Bolognese


The revision was based on 804 accounts:
The results are summarized by 760 synoptic comments.

Previous catalogues and reasons of the corrections

The Catalogue of Strong Italian Earthquakes describes this earthquake sequence
(under the following heading:
Date time lat long Io Imax sites ref Earthquake Location
CFT 1929 04 10 05:43 44.43 11.42 6.0 7.0 71 730 Bolognese
PFG 1929 04 10 05:43 44.43 11.43 7.0 - - - Bologna

CFT 1929 04 19 04:15 44.50 11.18 7.0 7.0 62 730 Bolognese
PFG 1929 04 19 04:15 44.50 11.33 6.0 - - - Bologna

CFT 1929 04 20 01:10 44.47 11.13 8.0 8.0 640 730 Bolognese
PFG 1929 04 20 01:10 44.47 11.10 7.0 - - - Monteveglio

CFT 1929 04 29 18:36 44.53 11.18 6.0 6.0 26 730 Bolognese
PFG 1929 04 29 18:36 44.47 11.10 6.0 - - - Monteveglio

CFT 1929 05 11 19:23 44.48 11.13 6.5 6.5 38 730 Bolognese
PFG 1929 05 11 19:23 44.47 11.10 6.5 - - - Monteveglio


PFG = Catalogo dei terremoti italiani dall anno 1000 al 1980, PFG/CNR
ING = Catalogo dei terremoti italiani dal 1456 a.C. al 1980, ING

State of earthquakes review

È stata revisionata la bibliografia del Catalogo PFG (1985) ed è stata svolta un’approfondita ricerca archivistica e bibliografica che ha consentito di ampliare in modo molto significativo le conoscenze precedenti basate sul Bollettino sismico (Cavasino 1931) (1) e sui cataloghi di Cavasino (1935) (2), Kárník (1968-1971) (3) e Peronaci (1974) (4).
La ricerca sulle fonti amministrative è stata svolta all’Archivio di Stato di Bologna, che presenta per questi anni ampie lacune, fra cui l’intero archivio delle prefettura, andato disperso o distrutto. La ricerca a livello locale ha tuttavia messo a disposizione importante documentazione del Genio civile, costituita da oltre 1.200 perizie, registri e corrispondenze. Le perizie sono relative a edifici pubblici e privati di 7 comuni: Zola Predosa, Crespellano, Castello di Serravalle, Monte San Pietro, Praduro e Sasso (ora Sasso Marconi), Bazzano e Monteveglio. Le perizie, contenute in 33 faldoni (buste n.941-973) sono state schedate seguendo il criterio del raggruppamento per frazioni.
La pratica amministrativa richiesta dal governo prevedeva che i proprietari delle case danneggiate inoltrassero 2 domande: una di sussidio al ministero dei Lavori pubblici e l’altra di perizia al Genio civile di Bologna. Ricevuta la domanda, il Genio civile mandava sul posto i propri tecnici per constatare i danni e stabilire l’ammontare economico dei lavori necessari per ripristinare l’abitabilità dell’edificio. Le pratiche vagliate si presentano pertanto redatte secondo il seguente schema: alla domanda di sussidio presentata dai proprietari, seguiva la perizia dei tecnici del Genio civile, con l’indicazione dei lavori da eseguire e della somma necessaria per realizzarli; in alcuni casi fu compilata anche una perizia aggiuntiva durante lo svolgimento dei lavori. Finiti i lavori, il proprietario faceva domanda di collaudo al Genio civile e solo in seguito a tale accertamento poteva incassare il sussidio a cui aveva diritto.
La notevole polverizzazione delle pratiche e la macchinosità dei controlli amministrativi ha richiesto una schedatura ragionata, per permettere una efficiente gestione della localizzazione e della tipologia dei danni, ai fini della valutazione degli effetti.
Le perizie riguardano tre categorie di edifici:
1. edifici situati in paesi di notevoli dimensioni demografiche, come Bazzano, Crespellano e Monteveglio;
2. edifici situati in frazioni, la cui dimensione demografica era assai ridotta;
3. edifici isolati costituti da case coloniche su fondi agricoli.
Le perizie furono redatte come strumento per ottenere un sussidio economico: esse indicano perciò i lavori necessari al ripristino abitativo degli edifici, quindi i danni sono stati desunti sulla base dei lavori da eseguire. A questo proposito è importante rilevare che le perizie differenziano i dissesti preesistenti da quelli causati dal terremoto: per esempio, sono indicate crepe nei muri anteriori al terremoto, ma da questo peggiorate. Fra i documenti prodotti dal Genio civile è conservata anche parte della corrispondenza con la Prefettura di Bologna, con il ministero dei Lavori pubblici, con il podestà di Castel Maggiore; sono state utilizzate anche le circolari inviate dal prefetto ai podestà dei comuni della zona colpita.
Presso l’Archivio Centrale dello Stato, sono stati vagliati i documenti conservati nel fondo del Ministero dell’Interno (serie Gabinetto, Ufficio cifra). La ricerca ha evidenziato 35 telegrammi inviati dai prefetti di Bologna, Padova, Mantova, Modena, e da alcuni stazioni dei carabinieri dall’11 al 29 aprile 1929.
È stata inoltre analizzata la documentazione conservata in alcuni archivi di enti religiosi di Bologna. Nell’Archivio dei Canonici Regolari Lateranensi di S.Salvatore è stata esaminata la "Cronaca del Professorio di S.Salvatore" (1894-1930) scritta dagli studenti che vivevano nel convento di S.Salvatore (5). Nell’Archivio del convento S.Domenico è stata vagliata con esito negativo la documentazione afferente alla serie III (Bononia) relativa ai "Liber consiliorum" (6), alle "Fabricae et refectiones" (7) e all’amministrazione (8). Nell’Archivio dell’Opera Pia dei Poveri Vergognosi sono stati reperiti i documenti relativi agli effetti causati dal terremoto in alcune case rurali di proprietà dell’ente assistenziale, situate nel territorio del comune di Ozzano (9). È stata esaminata con esito negativo la documentazione conservata nell’Archivio della Fabbriceria di S.Petronio afferente alle serie "Atti", "Mandati" e "Fabbrica della chiesa e restauri" (10).
Oltre a questa ricerca documentaria, che ha permesso di analizzare con elevato dettaglio l’area degli effetti, è stata svolta una ricerca sulla stampa dell’epoca. Sono state utilizzate 134 corrispondenze e cronache giornalistiche, afferenti a 17 testate nazionali e locali. La stampa seguì con notevole interesse questo evento, confermando l’importanza del quadro dei danni, dal punto di vista economico e sociale. Sono stati anche eseguiti confronti fra medesime località, per rilevare la congruenza o meno fra i dati riportati nella stampa e quelli riportati nelle perizie: si è rilevata una buona concordanza sull’immagine generale del danno.
Il ministero dei Lavori Pubblici (1932) (11) rese nota l’azione del governo per la ricostruzione delle zone danneggiate da calamità naturali: i dati riportati sono pressoché identici a quelli dichiarati dal Genio civile nelle pratiche conservate all’Archivio di Stato di Bologna, dimostrando una notevole correttezza nel recepire i dati locali.
La bibliografia scientifica è stata integrata con l’analisi dei bollettini settimanali, editi dall’Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica, curati da Cavasino e da Martinelli (1929) (12). Si segnalano, inoltre, due contributi di interesse per la risposta sismica dell’edilizia di Bologna in Rivani (1929) (13) e Salvanini (1932) (14).
Su questo evento è disponibile un contributo di Camassi e Molin (1994) (15), elaborato nell’ambito di una ricerca svolta per il Comune di Bologna, Assessorato all’Ambiente, in cui risultano coinvolte delle scuole. Forse per questo orientamento più divulgativo che scientifico, nello studio non risultano affrontati i temi principali della ricerca sulla documentazione specifica disponibile: in particolare, non sono state analizzate le perizie, che pure vengono citate, e l’attribuzione degli effetti è stata fatta sulla base del Bollettino sismico e della stampa. Molte altre fonti amministrative risultano citate e non utilizzate. Camassi e Molin (1994) forniscono la localizzazione degli effetti della scossa più forte del 20 aprile in 109 siti, ma di cui solo 20 riguardano in realtà l’area bolognese.
Il risultati della presente revisione hanno evidenziato uno scenario del periodo sismico assai più complesso territorialmente e più grave dal punto di vista della qualità del danno.

Note

(1)
Cavasino A. (a cura di)
Bollettino sismico anno 1929, fasc.2 (Macrosismi), Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica.
Roma 1931
(2)
Cavasino A.
I terremoti d’Italia nel trentacinquennio 1899-1933, in "Memorie del Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica", s.III, appendice al vol.4.
Roma 1935
(3)
Kárník V.
Seismicity of the European Area, 2 voll.
Dordrecht 1968
(4)
Peronaci F.
Elenco cronologico dei terremoti verificatisi nel territorio nazionale dal 1700 al 1973, Ministero dei Lavori Pubblici (inedito).
1974
(5)
Archivio dei Canonici Regolari Lateranensi di S.Salvatore di Bologna, Cronaca del Professorio di S.Salvatore (1894-1930).

(6)
Archivio del Convento di S.Domenico di Bologna, serie III (Bononia), tit.VIII, Liber Consiliorum, 4040 (1893-1946).

(7)
Archivio del Convento di S.Domenico di Bologna, serie III (Bononia), tit.XII, Fabricae et refectiones, paragrafo 5, Aliae fabricae (claustra, dormitoria, possessiones), 10570 (1923-1930).

(8)
Archivio del Convento di S.Domenico di Bologna, serie III (Bononia), tit.XVIII, Epistolae variaque documenta, 69190 (1929).

(9)
Archivio dell’Opera Pia dei Poveri Vergognosi di Bologna, Atti di adunanza dell’Amministrazione dell’Opera Vergognosi e delle Aziende unite di Bologna, anno 1929, Verbale dell’adunanza del 24 aprile 1929.

Archivio dell’Opera Pia dei Poveri Vergognosi di Bologna, Atti di adunanza dell’Amministrazione dell’Opera Vergognosi e delle Aziende unite di Bologna, anno 1929, Verbale dell’adunanza del 12 giugno 1929.

Archivio dell’Opera Pia dei Poveri Vergognosi di Bologna, Atti di adunanza dell’Amministrazione dell’Opera Vergognosi e delle Aziende unite di Bologna, anno 1929, Verbale dell’adunanza del 12 giugno 1929.

Archivio dell’Opera Pia dei Poveri Vergognosi di Bologna, Atti di adunanza dell’Amministrazione dell’Opera Vergognosi e delle Aziende unite di Bologna, anno 1929, Verbale dell’adunanza del 25 settembre 1929.

Archivio dell’Opera Pia dei Poveri Vergognosi di Bologna, Amministrazione, anno 1925, Rubrica 4, fascicolo 2, pratica 25, Documentazione relativa ai lavori di restauro del Palazzo di Villeggiatura e della Chiesina situati nel podere "Palazzo di Sotto" in Ozzano danneggiati dal terremoto (1929-1931).

Archivio dell’Opera Pia dei Poveri Vergognosi di Bologna, Amministrazione, anno 1925, Rubrica 4, fascicolo 2, pratica 21, Progetto, Preventivo e Capitolato relativi alla costruzione di una nuova Cascina sul Podere Favorita, o Palazzo di Sopra in Ozzano redatti dall’ingegnere Pietro Fanelli, Bologna 24 maggio 1929.

Archivio dell’Opera Pia dei Poveri Vergognosi di Bologna, Amministrazione, anno 1925, Rubrica 4, fascicolo 2, pratica 21, Progetto e Preventivo di spesa redatti dall’ing. Pietro Fanelli relativi alla riduzione del fabbricato ad uso Cascina esistente nel Podere Favorita o Palazzo di Sopra in Ozzano Emilia danneggiata dal terremoto, Bologna 24 maggio 1929.

Archivio dell’Opera Pia dei Poveri Vergognosi di Bologna, Amministrazione, anno 1925, Rubrica 4, fascicolo 2, pratica 20, Perizia redatta dall’ingegnere Pietro Fanelli relativa alla casa colonica situata nel podere S.Domenico in Ozzano danneggiata dal terremoto, Bologna 4 giugno 1929.

Archivio dell’Opera Pia dei Poveri Vergognosi di Bologna, Amministrazione, anno 1925, Rubrica 4, fascicolo 2, pratica 20, Diario di cantere relativo ai lavori di riparazione della casa colonica situata nel podere S.Domenico in Ozzano danneggiata dal terremoto, 1929.

(10)
Archivio della Fabbriceria di S.Petronio di Bologna, Atti, reg.31 (1927-1931).

Archivio della Fabbriceria di S.Petronio di Bologna, Mandati, b.672 (1927-1933).

Archivio della Fabbriceria di S.Petronio di Bologna, Fabbrica della chiesa e restauri, b.388 (1933-1935).

(11)
Ministero dei Lavori Pubblici
L’azione del Governo Fascista per la ricostruzione delle zone danneggiate da calamità, a cura della Direzione Generale dei Servizi Speciali.
Roma 1932
(12)
Bollettino Sismico Settimanale, 1929.04.09-15, n.598, a cura di A.Cavasino, Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica.
Roma 1929
Bollettino Sismico Settimanale, 1929.04.16-22, n.599, a cura di A.Cavasino, Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica.
Roma 1929
Bollettino Sismico Settimanale, 1929.05.21-27, n.604, a cura di A.Cavasino, Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica.
Roma 1929
Bollettino Sismico Settimanale, 1929.04.23-29, n.600, a cura di A.Cavasino, Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica.
Roma 1929
Bollettino Sismico Settimanale, 1929.05.07-13, n.602, a cura di A.Cavasino, Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica.
Roma 1929
Bollettino Sismico Settimanale, 1929.05.28-06.03, n.605, a cura di A.Cavasino, Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica.
Roma 1929
Bollettino Sismico Settimanale, 1929.07.23-29, n.613, a cura di A.Cavasino, Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica.
Roma 1929
Bollettino Sismico Settimanale, 1929.08.13-19, n.616, a cura di G.Martinelli, Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica.
Roma 1929
Bollettino Sismico Settimanale, 1929.09.10-16, n.620, a cura di A.Cavasino, Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica.
Roma 1929
Bollettino Sismico Settimanale, 1929.10.01-07, n.623, a cura di A.Cavasino, Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica.
Roma 1929
Bollettino Sismico Settimanale, 1929.11.12-18, n.629, a cura di A.Cavasino, Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica.
Roma 1929
(13)
Rivani G.
La stabilità delle costruzioni bolognesi, in "L’Avvenire d’Italia", a.34, n.96 (21 aprile 1929), p.5.
Bologna 1929
(14)
Salvanini C.
Alcuni elementi per lo studio dei terremoti bolognesi e pei progetti delle costruzioni antisismiche.
Bologna 1932
(15)
Camassi R. e Molin D. (a cura di)
I terremoti bolognesi del 1929, Comune di Bologna ­ Assessorato all’Ambiente e Territorio.
Bologna 1994

Effects in the social context

La zona più danneggiata era prevalentemente rurale: l’estesa area pedeappenninica, compresa in 6 comuni, rappresenta oggi un’area economicamente importante e densamente abitata dell’espansione residenziale e industriale della conurbazione di Bologna.
La popolazione risiedeva in paesi, frazioni o in case sparse sui fondi agricoli. La dimensione demografica di questi comuni, secondo il censimento ISTAT dell’aprile 1931, era compresa fra i 2.000 e 5.000 abitanti circa, nei paesi più popolati, e fra i 100 e i 2.000 abitanti circa nelle frazioni. La zona colpita aveva complessivamente 46.522 abitanti residenti (1).
Per quanto riguarda Bologna, vi erano poco più di 190.000 abitanti residenti. Secondo un’indagine ISTAT sullo stato delle abitazioni, nel 1931, vi erano in città 58.253 abitazioni occupate, per un totale di 206.352 stanze per 223.496 persone; le abitazioni libere erano 2.131 per un totale di 9.509 stanze (2). Ampie zone della città si trovavano in situazione di notevole degrado edilizio, difficilmente quantificabile.
I danni in città furono rilevati dai Pompieri, che probabilmente consegnarono la documentazione al prefetto, ma il fondo archivistico relativo è andato perduto.
Non vi furono vittime. Il disagio della popolazione durò per vari mesi a causa dell’alto numero di scosse che si succedettero e delle molte abitazioni pericolanti e inabitabili.
Il 20 aprile 1929 vennero inviate le prime tende da campo per dare ricovero agli abitanti che avevano abbandonato le case dei paesi ritenute insicure (3). Secondo le fonti ufficiali (ministero dei Lavori Pubblici, 1932) in totale furono inviate 40.000 tende da campo (4). Ancora nel settembre del 1929 parte della popolazione era rifugiata nelle tende messe a disposizione dalla Divisione Militare di Bologna.
Il prefetto di Bologna in attesa di ricevere i fondi dal ministero dei Lavori Pubblici accettò le 30.000 lire messe a disposizione a titolo di beneficenza dalla Cassa di Risparmio (5). Il 26 aprile 1929 il ministro dei Lavori Pubblici aveva chiesto 3.800.000 lire al ministro delle Finanze per affrontare l’emergenza e aveva autorizzato la costruzione di più di 100 baracche per il ricovero dei senzatetto, per i lavori di puntellamento e di demolizione degli edifici (6).
Il 9 maggio 1929 fu approvato il regio decreto legge n.759, che dichiarò i comuni di Crespellano, Bazzano, Monte San Pietro, Castel di Serravalle, Praduro e Sasso, Monteveglio e Zola Predosa "zona terremotata" e fornì lo strumento legislativo per definire le modalità e i termini dell’intervento economico dello stato. Il comune di Casalecchio di Reno, che era stato escluso, chiese di inserire nella zona terremotata almeno le due frazioni di Ceretolo e Tizzano, che erano state danneggiate, ma il governo non accettò la richiesta.
Il decreto legge n.759 stabilì il rimborso del 40% delle spese sostenute dai proprietari per i lavori di ristrutturazione, sulla base delle perizie redatte dagli ufficiali del Genio civile. Altri tipi di agevolazioni furono previsti per i proprietari che intendevano portare a termine velocemente i lavori necessari. Per la ristrutturazione degli edifici pubblici (comunali ed ecclesiastici) i sussidi furono stabiliti pari al 50% del costo dei lavori eseguiti. Furono previsti inoltre sussidi aggiuntivi, dipendenti dal reddito dei proprietari, per coloro che avessero terminato i lavori con particolare solerzia. La legge del 27 giugno 1929 aggiunse poi ai sussidi previsti anche dei mutui agevolati.
L’intenzione del governo di accelerare il più possibile la ricostruzione trovò tuttavia diversi ostacoli: il disinteresse dei proprietari facoltosi a sostenere spese di ricostruzione per case coloniche che davano scarso reddito; l’impossibilità dei proprietari meno abbienti di iniziare i lavori anticipando le spese; l’organico insufficiente del Genio civile, che aveva reso disponibili solo 5 geometri, ognuno dei quali poteva eseguire non più di 60 perizie al mese. Inoltre, poiché il periodo sismico si protraeva, molti proprietari temevano che nuove scosse avrebbero potuto causare ulteriori danni agli edifici durante o dopo i lavori di ripristino.
Nonostante questi limiti, le domande di sussidio giunsero tanto numerose che al ministero dei Lavori Pubblici si paventò la possibilità che, in non pochi casi, si fosse tentato di fare apparire come danni sismici situazioni pregresse o millantate. Per questa ragione si richiesero molti controlli. In realtà, l’aumento delle domande rispetto alle previsioni fu dovuto al fatto che nelle prime stime non si era tenuto conto dei fabbricati isolati, che costituivano invece la maggior parte degli edifici danneggiati. Inoltre, ci furono delle difficoltà da parte dei proprietari interessati a comprendere il meccanismo burocratico stabilito dal decreto: infatti, in un primo tempo, i proprietari avevano ritenuto sufficiente rivolgersi al sindacato degli agricoltori e solo in seguito appresero di dovere presentare la domanda anche al Genio civile. Nonostante questi problemi burocratici, i lavori procedettero e le pratiche si conclusero in un anno e mezzo circa.
Il ministero dei Lavori Pubblici (1932) (7) pubblicò una serie di relazioni sui dati delle ricostruzioni, in cui si era impegnato il governo negli anni 1915-1930: secondo tali dati, le perizie eseguite dai geometri del Genio civile sarebbero state circa 1.200, gli edifici ristrutturati circa 1.750 e la somma spesa 3.540.107 lire; di questa somma, 500.000 lire (14% della spesa totale) erano servite per la costruzione di ricoveri provvisori, 276.161 lire (8%) per le riparazioni di edifici pubblici e 2.763.946 lire (78%) come sussidi per gli edifici di proprietà privata.

Note

(1)
ISTAT, VII Censimento generale della popolazione 21 aprile 1931, vol.1 (Elenco dei Comuni del Regno e loro popolazione residente e presente al 21 aprile 1931).
Roma 1933
ISTAT, VII Censimento generale della popolazione 21 aprile 1931, vol.2 (Popolazione dei Comuni e delle Frazioni di censimento), pt.1 (Italia Settentrionale).
Roma 1933
ISTAT, VII Censimento generale della popolazione 21 aprile 1931, vol.7 (Centri Abitati).
Roma 1935
(2)
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.973 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Elenco delle domande di sussidio.

(3)
Archivio Centrale dello Stato, Ministero dell’Interno, Gabinetto, Ufficio cifra, 1929, Telegrammi in arrivo dal 19 aprile al 24 aprile, n.18060, Telegramma del prefetto di Bologna Guadagnini al Ministero dell’Interno, Bologna 19 aprile 1929.

(4)
Ministero dei Lavori Pubblici
L’azione del Governo Fascista per la ricostruzione delle zone danneggiate da calamità, a cura della Direzione Generale dei Servizi Speciali.
Roma 1932
(5)
Archivio Centrale dello Stato, Ministero dell’Interno, Gabinetto, Ufficio cifra, 1929, Telegrammi in arrivo dal 19 aprile al 24 aprile, n.18849, Telegramma del prefetto di Bologna Guadagnini al Ministero dell’Interno, Bologna 23 aprile 1929.

(6)
Archivio Centrale dello Stato, Ministero dell’Interno, Gabinetto, Ufficio cifra, 1929, Telegrammi in arrivo dal 24 aprile al 29 aprile, n.19268, Telegramma del ministro dei Lavori pubblici Giuriati al Ministero dell’Interno, Roma 26 aprile 1929.

(7)
Ministero dei Lavori Pubblici
L’azione del Governo Fascista per la ricostruzione delle zone danneggiate da calamità, a cura della Direzione Generale dei Servizi Speciali.
Roma 1932

Demography elements

La zona colpita fu quella dei comuni di Bazzano, Crespellano, Monte San Pietro, Monteveglio, Praduro e Sasso, Castel di Serravalle e Zola Predosa; il numero degli abitanti di questi comuni colpiti ammontava complessivamente a 46.522.
Il censimento più vicino al 1929 è quello del 1931. Qui di seguito si riportano i dati demografici relativi ai comuni colpiti: numero di abitanti del comune, del paese (quando specificatamente indicato) e delle frazioni. Si segnala il numero di abitanti presenti, residenti, accentrati e sparsi (1).
Anzola, superficie in ha 3.624, abitanti 5.512.
Bazzano, superficie in ha 1.397, abitanti 4.774, popolazione residente 4.929.
Bologna comune, superficie in ha 11.574, abitanti 246.280, popolazione residente 239.283. Popolazione accentrata 201.888, popolazione sparsa 44.392. Bologna città aveva 190.375 abitanti. Secondo un’indagine particolare a Bologna c’erano 58.253 abitazioni occupate per un totale di 206.352 stanze e 223.496 persone, 2.131 abitazioni libere per un totale di 9.509 stanze (2).
Casalecchio di Reno, superficie in ha 1.737, popolazione accentrata 4.283, popolazione sparsa 3.397, popolazione residente 7.725; frazione Ceretolo, popolazione accentrata 539, popolazione sparsa 829, frazione Tizzano popolazione accentrata 48, popolazione sparsa 894.
Castel Maggiore, superficie in ha 3.092, abitanti 7.027, popolazione residente 7.163.
Castel di Serravalle, superficie in ha 3.922, popolazione residente 4.798 popolazione presente 4.639 (popolazione accentrata 512, popolazione sparsa 4.127); frazione Sant’Apollinare e Castelletto: abitanti 1.458 (popolazione accentrata 254, popolazione sparsa 1.207), frazione Serravalle: abitanti 1.000 (popolazione accentrata 116, popolazione sparsa 884); frazione Tiola: abitanti 375 (popolazione accentrata 27, popolazione sparsa 348); frazione Zappolino: abitanti 740 (popolazione accentrata 115, popolazione sparsa 625); frazione Ponzano: abitanti 641 popolazione sparsa; frazione Fagnano: abitanti 425 popolazione sparsa.
Castenaso comune, superficie in ha 3.573, abitanti 5.492; Castenaso città: abitanti 2.326, popolazione residente 5.617, popolazione accentrata 1.819, popolazione sparsa 3.673.
Castel Maggiore comune, popolazione accentrata 3.474, popolazione sparsa 3.553.
Castel San Pietro comune, popolazione accentrata 3.756, popolazione sparsa 11.102.
Crespellano comune, superficie in ha 3.785, abitanti 6.543 (popolazione accentrata 2.299, popolazione sparsa 4.244), residenti 6.720, abitanti del paese di Crespellano 2.043 (popolazione accentrata 1.035, popolazione sparsa 1.008); frazione Pragatto: abitanti 1.289 (popolazione accentrata 271, popolazione sparsa 1.018); frazione Calcara: abitanti 1.829 (popolazione accentrata 993, popolazione sparsa 836); frazione Sant’Almaso: abitanti 1.382 popolazione sparsa.
Monterenzio comune, superficie in ha 9.094 abitanti 3.996, residenti 4.143, Monterenzio paese, abitanti 677.
Monte San Pietro comune, superficie in ha 7.465 abitanti 6.617 (popolazione accentrata 545, popolazione sparsa 6.072) residenti 6.807; Monte San Pietro centro popolazione accentrata 51, popolazione sparsa 402; frazione Amola abitanti 1.381 (popolazione accentrata 209, popolazione sparsa 1.172), frazione San Lorenzo in Collina abitanti 700 (popolazione accentrata 68, popolazione sparsa 632), frazione Mongiorgio abitanti 544 (popolazione accentrata 25, popolazione sparsa 519), frazione Montemaggiore abitanti 527 (popolazione accentrata 79, popolazione sparsa 448), frazione San Martino abitanti 424 popolazione sparsa, frazione San Chierlo abitanti 276 popolazione sparsa, frazione Pradalbino abitanti 267 popolazione sparsa, frazione Montepastore abitanti 380 (popolazione accentrata 85, popolazione sparsa 295); frazione Montesevero: abitanti 222 popolazione sparsa; frazione Ronca: abitanti 300 popolazione sparsa; frazione Gavignano: abitanti 138 (popolazione accentrata 28, popolazione sparsa 110); frazione Monte San Giovanni: popolazione sparsa 1.005.
Monteveglio comune, superficie in ha 3.257 abitanti 4.499 (comune popolazione accentrata 991, popolazione sparsa 3.508), residenti 4.673; Monteveglio e Castello popolazione accentrata 510, popolazione sparsa 2.045; frazione Oliveto: abitanti 1.319; Oliveto e Stiore: popolazione accentrata 426, popolazione sparsa 893; frazione Montebudello: abitanti 625 (popolazione accentrata 55, popolazione sparsa 570).
Monterenzio centro: popolazione accentrata 48, popolazione sparsa 629.
Ozzano dell’Emilia, superficie in ha 6.494 abitanti 5.691 (popolazione accentrata 177, popolazione sparsa 5.514), residenti 5.820.
Pianoro comune, superficie in ha 10.711, abitanti 9.958 (popolazione accentrata 3.027, popolazione sparsa 6.931), residenti 10.362; Pianoro centro abitanti: 1.575 (popolazione accentrata 1.260, popolazione sparsa 315); frazione Musiano: abitanti 1.683; Musiano e Pian di Macina: popolazione accentrata 639, popolazione sparsa 1.044.
Praduro e Sasso comune, superficie in ha 9.651 abitanti 11.453 (popolazione accentrata 1.002, popolazione sparsa 10.451), residenti 11.750, Praduro centro popolazione accentrata 834, popolazione sparsa 3.524, frazione Pontecchio 2.858 con Montechiaro popolazione accentrata 168, popolazione sparsa 2.690, frazione Mongardino abitanti 2.237 popolazione sparsa, frazione Pieve del Pino abitanti 2.270 popolazione sparsa.
Vignola comune, superficie in ha 2.290 abitanti 8.454 (popolazione accentrata 3.253, popolazione sparsa 5.201) residenti 8.610, Vignola centro abitanti 6.937 (popolazione accentrata 2.988, popolazione sparsa 3.949).
Zola Predosa comune, superficie in ha 3.775 abitanti 7.727 (popolazione accentrata 3.477, popolazione sparsa 4.250); frazione Gesso abitanti 1.960 (con Riale popolazione accentrata 1.222, popolazione sparsa 738); frazione Gessi abitanti 724 popolazione accentrata 294, popolazione sparsa 430; frazione Lavino di sopra abitanti 1.571 (popolazione accentrata 974, popolazione sparsa 597); frazione Ponte Ronca abitanti 2.437 (popolazione accentrata 757, popolazione sparsa 1.680); frazione Tombe abitanti 1.035 (popolazione accentrata 230, popolazione sparsa 805).

Note

(1)
ISTAT, VII Censimento generale della popolazione 21 aprile 1931, vol.1 (Elenco dei Comuni del Regno e loro popolazione residente e presente al 21 aprile 1931).
Roma 1933
ISTAT, VII Censimento generale della popolazione 21 aprile 1931, vol.2 (Popolazione dei Comuni e delle Frazioni di censimento), pt.1 (Italia Settentrionale).
Roma 1933
ISTAT, VII Censimento generale della popolazione 21 aprile 1931, vol.7 (Centri Abitati).
Roma 1935
(2)
ISTAT, VII Censimento generale della popolazione 21 aprile 1931. Indagine speciale sulle abitazioni al 21 aprile 1931. Dati riassuntivi.
Roma 1934

Elements of the local buildings

Per valutare il quadro complessivo dei danni causati da questo terremoto, occorre tenere conto delle caratteristiche edilizie della maggior parte dei fabbricati esistenti nell’area colpita. Furono gli stessi tecnici del Genio civile che redassero le perizie di danno ad annotare materiali costruttivi, tecniche edilizie adottate, altezza e ampiezza degli edi·ci e loro stato di manutenzione, consapevoli della necessità di rapportare la qualità e l’entità del danno alle caratteristiche dell’edi·cato danneggiato. Sappiamo così che la maggior parte degli edi·ci civili era a uno o due piani; quelli con tre o quattro piani erano poco diffusi e concentrati per lo più nei capoluoghi comunali. Quanto alle tecniche edilizie più comuni, i muri erano costruiti in genere mediante l’uso di mattoni misti a sassi, ciottoli ¸uviali e pietrame; poco diffusi i muri di soli mattoni; i muri esterni erano per lo più spessi 30 cm al piano inferiore e, frequentemente, 15 cm ai piani superiori, caratteristica questa che secondo i tecnici determinava una debolezza strutturale degli edi·ci e ne comprometteva la buona stabilità; i tramezzi in foglio avevano generalmente uno spessore di 7 cm; i sof·tti erano per la maggior parte in arelle e gesso. Molte delle case danneggiate erano già in cattive condizioni prima del terremoto, e pertanto erano esposte a un notevole grado di vulnerabilità.

Institutional and administrative response

Nelle zone maggiormente colpite venne inviato un cospicuo numero di tende da campo della Divisione Militare di Bologna per dare ricovero agli abitanti (1). Entro il 20 aprile erano state consegnate 120 tende a Crespellano, 62 a Monte San Pietro, 20 a Praduro, 50 a Zola Predosa, 180 a Ponte Ronca, 50 a Bazzano e 50 a Monteveglio (2).
Il prefetto di Bologna in attesa di ricevere i fondi dal ministero dei Lavori Pubblici aveva accettato le 30.000£ messe a disposizione, a mo’ di beneficenza, dalla Cassa di Risparmio (3).
Il 26 aprile 1929 il Ministro dei Lavori Pubblici aveva chiesto 3.800.000£ al Ministro delle Finanze per affrontare l’emergenza e aveva autorizzato la costruzione di più di 100 baracche per ricovero dei senzatetto e i lavori di puntellamento e demolizione degli edifici (4).
Il decreto-legge del 9 maggio 1929 n.759, divenuto poi legge n.1141 il 27 giugno 1929, autorizzava il Ministero dei lavori Pubblici a provvedere alla costruzione di baracche per i senzatetto, al puntellamento e demolizione degli edifici pericolanti e alla concessione di sussidi per le spese di riparazione e ricostruzione degli edifici colpiti dal terremoto.
Il decreto stabiliva il rimborso del 40% delle spese ai proprietari per i lavori di ristrutturazione: le perizie redatte dagli ufficiali del Genio Civile indicavano i lavori di ristrutturazione e le somme ritenute necessarie per completare gli stessi.
Per rendere più veloce il ritorno alla normalità furono stabiliti dei termini di inizio e fine dei lavori che, se rispettati, davano diritto ai proprietari di ricevere degli acconti pari al 30% della spesa totale (e il 10% restante al termine dei lavori).
Si previdero inoltre sussidi aggiuntivi, dipendenti dal reddito dei proprietari, per coloro che avessero terminato i lavori con particolare solerzia. Per la ristrutturazione degli edifici pubblici i sussidi sarebbero stati pari al 50% della spesa totale. La legge aggiunse ai sussidi anche dei mutui agevolati.
Le zone ammesse a fruire di queste agevolazioni, perché considerate più gravemente colpite, furono quelle dei comuni di Castel di Serravalle, Bazzano, Crespellano, Zola Predosa, Praduro e Sasso e Monte San Pietro (5).
Le autorità del comune di Casalecchio di Reno protestarono chiedendo di inserire nelle zone terremotate almeno le due frazioni di Ceretolo e Tizzano, particolarmente colpite (6), ma a Roma non si ritenne opportuno procedere in questo senso (7).
Le domande di sussidio giunsero tanto numerose che al Ministero si paventò la possibilità che, in non pochi casi, si tentasse di fare apparire causati dal terremoto danni che non lo erano (8). Invece l’aumento delle domande rispetto alle previsioni era dovuto al fatto che nelle prime stime non si era tenuto conto dei fabbricati isolati, che costituivano la maggior parte degli edifici danneggiati. Inoltre, ci furono delle difficoltà da parte dei residenti per comprendere il meccanismo burocratico: infatti, in un primo tempo, i proprietari avevano giudicato sufficiente rivolgersi al Sindacato Agricoltori e solo in seguito avevano compreso di dovere presentare domanda al Genio Civile (9).
L’intenzione del governo di accelerare il più possibile le ristrutturazioni trovò diversi ostacoli: il disinteresse dei proprietari facoltosi a sostenere grosse spese di ricostruzione per case coloniche che davano scarso reddito; l’impossibilità, per mancanza di mezzi, da parte dei proprietari meno abbienti di cominciare i lavori; l’organico insufficiente del Genio Civile, 5 geometri soltanto, ognuno dei quali poteva fare non più di 60 perizie al mese e infine il timore, molto diffuso di eventuali nuove scosse che avrebbero potuto provocare ulteriori danni (10).
Molti danni furono causati dalla scossa dell’11 maggio e non da quelle dell’aprile precedente (11)
Per questi motivi l’Ingegnere Capo del Genio Civile chiese a Roma di prolungare i termini della consegna delle domande di sussidio; in un primo tempo il Ministro degli Interni rifiutò, in seguito però, con la legge, furono fatte delle proroghe (12).
Ancora nel settembre del 1929 erano ancora in fruizione le tende da campo messe a disposizione della popolazione nell’aprile precedente (13).

Note

(1)
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.972 (1929), Registro delle perizie, registro degli accreditamenti, prezzi, rendiconti, Fonogramma dell’Ingegnere Capo del Genio Civile di Bologna al Comando della Divisione Militare di Bologna sulla distribuzione di tende, 20 aprile 1929.

(2)
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.972 (1929), Registro delle perizie, registro degli accreditamenti, prezzi, rendiconti, Minuta senza data sulla distribuzione delle tende.

(3)
Archivio Centrale dello Stato, Ministero dell’Interno, Gabinetto, Ufficio cifra, 1929, Telegrammi in arrivo dal 19 aprile al 24 aprile, n.18849, Telegramma del prefetto di Bologna Guadagnini al Ministero dell’Interno, Bologna 23 aprile 1929.

(4)
Archivio Centrale dello Stato, Ministero dell’Interno, Gabinetto, Ufficio cifra, 1929, Telegrammi in arrivo dal 24 aprile al 29 aprile, n.19268, Telegramma del ministro dei Lavori pubblici Giuriati al Ministero dell’Interno, Roma 26 aprile 1929.

(5)
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.943 (1929), Decreto Regio del 9 maggio n.759.

(6)
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.972 (1929), Registro delle perizie, registro degli accreditamenti, prezzi, rendiconti, Lettera del Prefetto di Bologna all’Ingegnere Capo del Genio Civile di Bologna sull’inclusione del comune di Casalecchio di Reno fra quelli terremotati, 14 giugno 1929.

(7)
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.972 (1929), Registro delle perizie, registro degli accreditamenti, prezzi, rendiconti, Lettera del Ministero dei Lavori Pubblici all’Ingegnere Capo del Genio Civile di Bologna sull’esclusione del comune di Casalecchio di Reno dalla zona terremotata, 27 novembre 1929.

(8)
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.972 (1929), Registro delle perizie, registro degli accreditamenti, prezzi, rendiconti, Biglietto postale del Ministero dei Lavori Pubblici all’Ingegnere Capo del Genio Civile di Bologna sull’aumento imprevisto delle domande di sussidio, 11 giugno 1929.

(9)
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.972 (1929), Registro delle perizie, registro degli accreditamenti, prezzi, rendiconti, Lettera dell’Ingegnere Capo del Genio Civile di Bologna al Ministro dei Lavori Pubblici chiarimenti sul numero delle domande e sulla situazione generale, 12 giugno 1929.

(10)
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.972 (1929), Registro delle perizie, registro degli accreditamenti, prezzi, rendiconti, Lettera dell’Ingegnere Capo del Genio Civile di Bologna al Ministro dei Lavori Pubblici chiarimenti sul numero delle domande e sulla situazione generale, 12 giugno 1929.

(11)
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.972 (1929), Registro delle perizie, registro degli accreditamenti, prezzi, rendiconti, Lettera dell’Ingegnere Capo del Genio Civile di Bologna al Ministro dei Lavori Pubblici chiarimenti sul numero delle domande e sulla situazione generale, 12 giugno 1929.

(12)
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.972 (1929), Registro delle perizie, registro degli accreditamenti, prezzi, rendiconti, Rapporto (minuta) sulla situazione del 5 maggio 1929.

(13)
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.972 (1929), Registro delle perizie, registro degli accreditamenti, prezzi, rendiconti, Lettera del Prefetto di Bologna all’Ingegnere Capo del Genio Civile di Bologna sulla restituzione delle tende, 8 luglio 1929.

Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.972 (1929), Registro delle perizie, registro degli accreditamenti, prezzi, rendiconti, Circolare della Prefettura di Bologna ai comuni terremotati sulla restituzione delle tende, 18 settembre 1929.

Reconstructions and relocations

Secondo le fonti ufficiali, le perizie sarebbero state circa 1200, gli edifici ristrutturati circa 1750 e la somma complessiva spesa di 3.540.107 lire, di cui 500.000 lire, pari al 14% della spesa totale, servirono per la costruzione di ricoveri temporanei, 276.161 lire (8%) per il restauro di edifici pubblici e 2.763.946 lire (78%) come sussidi per gli edifici privati (1).
Questi dati ufficiali rispecchiano i dati che emergono dai documenti del Genio civile. Le pratiche furono per la maggior parte evase entro un anno e mezzo dal terremoto.

Note

(1)
Ministero dei Lavori Pubblici
L’azione del Governo Fascista per la ricostruzione delle zone danneggiate da calamità, a cura della Direzione Generale dei Servizi Speciali.
Roma 1932

Technical/scientific surveys

Le perizie redatte dal Genio Civile si riferiscono non a tutte le case danneggiate ma solo a quelle i cui padroni di casa fecero domanda di sussidio e abitate in modo permanente. Ville, case di villeggiatura e case disabitate, non ammesse a fruire del sussidio, tranne che in rari casi, non furono periziate.
Nelle perizie generalmente non sono indicati con precisione i danni subiti dagli edifici ma i lavori necessari alla ristrutturazione degli stessi.
Nello stabilire i lavori di ristrutturazione necessari agli edifici danneggiati, il criterio seguito dall’ingegnere capo del genio Civile, e quindi dai suoi geometri, fu quello di assicurare la stabilità e la sicurezza degli edifici. Nelle perizie infatti sono elencati anche lavori di ristrutturazione per danni solo indirettamente causati dal terremoto (ad esempio crepe anteriori al terremoto ma peggiorate dallo stesso). Molte delle case danneggiate erano già in cattive condizioni prima del terremoto.

Major earthquake effects

Questa sequenza sismica, caratterizzata da quasi 100 scosse, cominciò il 10 aprile 1929 e si protrasse ·no all’ottobre successivo. Gli eventi di maggiore intensità furono sei e avvennero nell’intervallo di un mese: il 10 aprile (ore 5:43:12 GMT), il 19 aprile (4:15:22 GMT), il 20 aprile (1:09:46 GMT), il 22 aprile (8:25:33 GMT), il 29 aprile (18:35:59 GMT) e l’11 maggio (19:22:48 GMT). L’area degli effetti più gravi è stata delineata con grande dettaglio utilizzando le perizie redatte dal Genio civile, relative a circa 730 siti fra capoluoghi di comune, frazioni, località, borghi e fondi rurali, di cui è stato possibile localizzarne con certezza circa 600. Le perizie non precisano la scossa, o le scosse, cui si riferiscono i danni descritti. Tuttavia, poiché le scosse più forti hanno aree di effetti abbastanza distinte, in molti casi è stato possibile attribuire i danni periziati a un singolo evento della sequenza ed è emerso che la maggior parte dei danni sono riconducibili alla scossa del 20 aprile.
Occorre tenere presente, tuttavia, che il quadro dei danni che emerge dalla documentazione del Genio civile, per quanto di elevato dettaglio nella localizzazione, deve essere considerato incompleto. Infatti, le perizie non si riferiscono a tutte le case danneggiate, ma solo a quelle abitate in modo permanente e i cui proprietari fecero domanda di sussidio. Ville signorili, case di villeggiatura o disabitate, non ammesse a fruire di sussidi, tranne che in rari casi, non furono periziate. Va precisato, inoltre, che le perizie dovendo attestare la somma necessaria alla riparazione degli edi·ci, non indicano con precisione i danni sismici, ma i lavori necessari per il ripristino degli edi·ci. Per questo il motivo vi sono elencati anche i lavori di riparazione di danni solo indirettamente riconducibili al terremoto, quali crepe e lesioni preesistenti ma aggravate dallo scuotimento.
La prima scossa (10 aprile) causò danni a Bologna e in altri quattro comuni situati in un’area di circa 470 kmq a est-sudest della città: Ozzano dell’Emilia, Castel San Pietro, Castenaso e Pianoro. Il centro abitato più danneggiato fu Ozzano dell’Emilia, dove caddero molti comignoli e si aprirono lesioni più o meno gravi in numerosi fabbricati; danni analoghi furono rilevati in alcuni fondi rurali del circondario. A Bologna i danni furono leggeri e consistettero nella caduta di alcuni comignoli e tegole e nell’apertura di fenditure e crepe nei sof·tti e nei muri. Le stesse tipologie di danno ci furono a Castenaso, Castel San Pietro Terme e Pianoro. Il terremoto fu sentito in un’area dell’Italia settentrionale e centrale estesa circa 70.000 kmq.
La seconda scossa (19 aprile) causò danni a Bologna e in altre 10 località, comprese in un’area di circa 110 kmq: Ozzano dell’Emilia, situata a est di Bologna; Casa Bianca, Ponte Ronca, Rivabella, Anzola dell’Emilia, Bazzano, Casalecchio di Reno, Crespellano, Lavino di Sopra e Zola Predosa poste a ovest del capoluogo. A Casa Bianca, Ponte Ronca e Rivabella, frazioni di Zola Predosa, i danni furono più gravi ed estesi, tanto da rendere necessario lo sgombero di alcuni edi·ci divenuti inabitabili; nelle altre sette località, ci furono lesioni più o meno profonde alle case e caduta di comignoli. Il risentimento del terremoto si estese in un’area dell’Italia centro­settentrionale di circa 54.000 kmq.
La terza scossa, avvenuta il 20 aprile, fu la più forte di tutta la sequenza: causò danni in oltre 600 siti su un’area di 680 kmq del pedeappennino fra i ·umi Reno e Samoggia e fu sentita in tutta l’Italia centro­settentrionale ·no alla Toscana e alle Marche, su un’area di circa 150.000 kmq. I danni maggiori, consistenti in crolli parziali e gravi dissesti strutturali, colpirono alcune località dei comuni di Monte San Pietro e Zola Predosa. Negli altri siti le tipologie di danno più diffuse furono: strapiombi di muri, lesioni più o meno gravi ai muri e agli architravi di porte e ·nestre, dissesti ai tetti e ai pavimenti, caduta di comignoli.
La quarta scossa (22 aprile) causò danni in alcune località appenniniche tra Bologna e Modena, in particolare a Castello di Serravalle, Monte San Pietro e Monteveglio. Fu sentita in un’area di circa 30.000 kmq dell’Italia settentrionale.
La quinta scossa (29 aprile) causò qualche danno a Bazzano, Casa Bianca e Vignola, località del pedeappennino fra Bologna e Modena. La scossa fu sentita in un’area di circa 53.000 kmq dell’Italia settentrionale.
La sesta scossa, avvenuta l’11 maggio 1929, colpì un’area di 400 kmq sostanzialmente coincidente, anche se meno vasta, con quella colpita dal terremoto del 20 aprile. A Bazzano, Crespellano, Monte San Pietro, Montemaggiore, Monteveglio, Oliveto, Stiore, Zola Predosa ci furono danni notevoli, consistenti in genere nell’aggravamento degli effetti dei terremoti precedenti. Qualche danno leggero avvenne anche a Bologna, Guiglia e Modena. Questa scossa fu sentita in un’area dell’Italia settentrionale estesa circa 63.000 kmq.

Effects on the environment

Nel territorio del comune di Monte San Pietro, la scossa del 20 aprile (ore 1:10 GMT) causò l’apertura di una spaccatura nel terreno della lunghezza di 1 km, estesa dalle vicinanze della chiesa parrocchiale di Montemaggiore, dove era larga 2-3 cm, fino alla località Case Monte Avezzano dove raggiungeva la larghezza di 15 cm. Nel comune di Zola Predosa si aprirono parecchie fenditure nel terreno in località Casa Bianca e in località Monticino dove, in particolare, fu rilevato un crepaccio molto profondo ma di larghezza limitata alla sommità del colle.
La scossa dell’11 maggio (ore 19:23 GMT) innescò una grande frana in località La Torre, nel comune di Savignano sul Panaro (MO). Poco dopo la scossa, dal versante collinare soprastante la strada statale n.623 si staccò un vasto smottamento di terra esteso per una lunghezza di circa 5 km e la cui linea di frattura raggiunse in alcuni punti una larghezza di 30 cm e una profondità di 1,5 m. Sei case coloniche furono danneggiate dalla frana e dovettero essere sgomberate; nella sede stradale si aprirono varie spaccature e furono riscontrati scoscendimenti che resero difficile il transito dei veicoli
Durante l’intera sequenza sismica, le fiamme ardenti del Sasso Cardo, nel territorio di Porretta Terme, salirono a 1,5 m di altezza, mentre normalmente non si elevano che per pochi centimetri.

Bibliography

Author Title Text Value Text Date Place of publ.
*Archivio Centrale dello Stato, Federazione nazionale fascista proprietari di fabbricati, categoria X, sezione 7, b.3A, fasc. Terremoti. Varie, Relazione dell’ingegnere Mario Agnoli al commissario dell’Associazione proprietari di fabbricati di Bologna sui danni causati dal terremoto dell’aprile 1929 nei comuni di Zola Predosa e Monte San Pietro, Bologna 25 aprile 1929.Direct source1929
*Archivio Centrale dello Stato, Ministero dell’Interno, Direzione generale della pubblica sicurezza, Divisione affari generali e riservati, 1929, b.179, categoria C3 (Pubbliche calamità), Bologna ­ Scosse di terremoto, n.16506, Telegramma del viceprefetto di Bologna Trincas al Ministero dell’Interno, Bologna 11 aprile 1929.Direct source1929
*Archivio Centrale dello Stato, Ministero dell’Interno, Direzione generale della pubblica sicurezza, Divisione affari generali e riservati, 1929, b.179, categoria C3 (Pubbliche calamità), Bologna ­ Scosse di terremoto, n.17994, Telegramma del prefetto di Bologna Guadagnini al Ministero dell’Interno, Bologna 19 aprile 1929.Direct source1929
*Archivio Centrale dello Stato, Ministero dell’Interno, Gabinetto, Ufficio cifra, 1929, Telegrammi in arrivo dal 24 aprile al 29 aprile, n.19268, Telegramma del ministro dei Lavori pubblici Giuriati al Ministero dell’Interno, Roma 26 aprile 1929.Direct source1929
*Archivio Centrale dello Stato, Ministero dell’Interno, Gabinetto, Ufficio cifra, 1929, Telegrammi in arrivo dal 19 aprile al 24 aprile, n.18986, Telegramma del prefetto di Bologna Guadagnini al Ministero dell’Interno, Bologna 24 aprile 1929.Direct source1929
*Archivio Centrale dello Stato, Ministero dell’Interno, Gabinetto, Ufficio cifra, 1929, Telegrammi in arrivo dal 19 aprile al 24 aprile, n.18850, Telegramma del prefetto di Bologna Guadagnini al Ministero dell’Interno, Bologna 23 aprile 1929.Direct source1929
*Archivio Centrale dello Stato, Ministero dell’Interno, Gabinetto, Ufficio cifra, 1929, Telegrammi in arrivo dal 19 aprile al 24 aprile, n.18849, Telegramma del prefetto di Bologna Guadagnini al Ministero dell’Interno, Bologna 23 aprile 1929.Direct source1929
*Archivio Centrale dello Stato, Ministero dell’Interno, Gabinetto, Ufficio cifra, 1929, Telegrammi in arrivo dal 19 aprile al 24 aprile, n.18801, Telegramma del prefetto di Modena Chatelain al Ministero dell’Interno, Modena 23 aprile 1929.Direct source1929
*Archivio Centrale dello Stato, Ministero dell’Interno, Gabinetto, Ufficio cifra, 1929, Telegrammi in arrivo dal 19 aprile al 24 aprile, n.18792, Telegramma del prefetto di Bologna Guadagnini al Ministero dell’Interno, Bologna 23 aprile 1929.Direct source1929
*Archivio Centrale dello Stato, Ministero dell’Interno, Gabinetto, Ufficio cifra, 1929, Telegrammi in arrivo dal 19 aprile al 24 aprile, n.18733, Telegramma del comandante la compagnia Carabinieri Modena Esterna capitano Cerioli al Ministero dell’Interno, Modena 22 aprile 1929.Direct source1929
*Archivio Centrale dello Stato, Ministero dell’Interno, Gabinetto, Ufficio cifra, 1929, Telegrammi in arrivo dal 19 aprile al 24 aprile, n.18695, Telegramma del prefetto di Bologna Guadagnini al Ministero dell’Interno, Bologna 22 aprile 1929.Direct source1929
*Archivio Centrale dello Stato, Ministero dell’Interno, Gabinetto, Ufficio cifra, 1929, Telegrammi in arrivo dal 19 aprile al 24 aprile, n.18609, Telegramma del prefetto di Modena Chatelain al Ministero dell’Interno, Modena 22 aprile 1929.Direct source1929
*Archivio Centrale dello Stato, Ministero dell’Interno, Gabinetto, Ufficio cifra, 1929, Telegrammi in arrivo dal 19 aprile al 24 aprile, n.18524, Telegramma del prefetto di Bologna Guadagnini al ministro dell’Interno, Bologna 21 aprile 1929.Direct source1929
*Archivio Centrale dello Stato, Ministero dell’Interno, Gabinetto, Ufficio cifra, 1929, Telegrammi in arrivo dal 19 aprile al 24 aprile, n.18288, Telegramma del prefetto di Bologna Guadagnini al ministro dell’Interno, Bologna 20 aprile 1929.Direct source1929
*Archivio Centrale dello Stato, Ministero dell’Interno, Gabinetto, Ufficio cifra, 1929, Telegrammi in arrivo dal 19 aprile al 24 aprile, n.18240, Telegramma del comandante la compagnia Carabinieri Bologna Esterna Prima capitano Stellato al Ministero dell’Interno, Bologna 20 aprile 1929.Direct source1929
*Archivio Centrale dello Stato, Ministero dell’Interno, Gabinetto, Ufficio cifra, 1929, Telegrammi in arrivo dal 19 aprile al 24 aprile, n.18181, Telegramma del prefetto di Padova Rivelli al Ministero dell’Interno, Padova 20 aprile 1929.Direct source1929
*Archivio Centrale dello Stato, Ministero dell’Interno, Gabinetto, Ufficio cifra, 1929, Telegrammi in arrivo dal 19 aprile al 24 aprile, n.18173, Telegramma del prefetto di Mantova Pintor Mameli al Ministero dell’Interno, Mantova 20 aprile 1929.Direct source1929
*Archivio Centrale dello Stato, Ministero dell’Interno, Gabinetto, Ufficio cifra, 1929, Telegrammi in arrivo dal 19 aprile al 24 aprile, n.18172, Telegramma del comandante la compagnia Carabinieri Parma Interna capitano Sinasi al Ministero dell’Interno, Parma 20 aprile 1929.Direct source1929
*Archivio Centrale dello Stato, Ministero dell’Interno, Gabinetto, Ufficio cifra, 1929, Telegrammi in arrivo dal 19 aprile al 24 aprile, n.18155, Telegramma del prefetto di Bologna Guadagnini al ministro dell’Interno, Bologna 20 aprile 1929.Direct source1929
*Archivio Centrale dello Stato, Ministero dell’Interno, Gabinetto, Ufficio cifra, 1929, Telegrammi in arrivo dal 19 aprile al 24 aprile, n.18154, Telegramma del comandante la compagnia Carabinieri Modena Esterna capitano Cerioli al Ministero dell’Interno, Modena 20 aprile 1929.Direct source1929
*Archivio Centrale dello Stato, Ministero dell’Interno, Gabinetto, Ufficio cifra, 1929, Telegrammi in arrivo dal 19 aprile al 24 aprile, n.18153, Telegramma del prefetto di Modena Chatelain al Ministero dell’Interno, Modena 20 aprile 1929.Direct source1929
*Archivio Centrale dello Stato, Ministero dell’Interno, Gabinetto, Ufficio cifra, 1929, Telegrammi in arrivo dal 19 aprile al 24 aprile, n.18113, Telegramma del prefetto di Bologna Guadagnini al Ministero dell’Interno, Bologna 19 aprile 1929.Direct source1929
*Archivio Centrale dello Stato, Ministero dell’Interno, Gabinetto, Ufficio cifra, 1929, Telegrammi in arrivo dal 19 aprile al 24 aprile, n.18060, Telegramma del prefetto di Bologna Guadagnini al Ministero dell’Interno, Bologna 19 aprile 1929.Direct source1929
*Archivio Centrale dello Stato, Ministero dell’Interno, Gabinetto, Ufficio cifra, 1929, Telegrammi in arrivo dal 19 aprile al 24 aprile, n.18056, Telegramma del prefetto di Bologna Guadagnini al Ministero dell’Interno, Bologna 19 aprile 1929.Direct source1929
*Archivio Centrale dello Stato, Ministero dell’Interno, Gabinetto, Ufficio cifra, 1929, Telegrammi in arrivo dal 19 aprile al 24 aprile, n.18051, Telegramma del comandante la compagnia Carabinieri di Bologna Esterna Prima capitano Stellato al Ministero dell’Interno, Bologna 19 aprile 1929.Direct source1929
*Archivio Centrale dello Stato, Ministero dell’Interno, Gabinetto, Ufficio cifra, 1929, Telegrammi in arrivo dal 13 aprile al 19 aprile, n.17469, Telegramma del prefetto di Bologna Guadagnini al Ministero dell’Interno, Bologna 16 aprile 1929.Direct source1929
*Archivio Centrale dello Stato, Ministero dell’Interno, Gabinetto, Ufficio cifra, 1929, Telegrammi in arrivo dal 13 aprile al 19 aprile, n.17117, Telegramma del viceprefetto di Bologna Trincas al Ministero dell’Interno, Bologna 14 aprile 1929.Direct source1929
*Archivio Centrale dello Stato, Ministero dell’Interno, Gabinetto, Ufficio cifra, 1929, Telegrammi in arrivo dall’8 aprile al 13 aprile, n.16674, Telegramma del viceprefetto di Bologna Trincas al Ministero dell’Interno, Bologna 12 aprile 1929.Direct source1929
*Archivio Centrale dello Stato, Ministero dell’Interno, Gabinetto, Ufficio cifra, 1929, Telegrammi in arrivo dall’8 aprile al 13 aprile, n.16513, Telegramma del comandante la compagnia Carabinieri Bologna interna capitano Linfozzi al Ministero dell’Interno, Bologna 11 aprile 1929.Direct source1929
*Archivio Centrale dello Stato, Ministero dell’Interno, Gabinetto, Ufficio cifra, 1929, Telegrammi in arrivo dall’8 aprile al 13 aprile, n.16506 Telegramma del viceprefetto di Bologna Trincas al Ministero dell’Interno, Bologna 11 aprile 1929.Direct source1929
*Archivio Centrale dello Stato, Ministero dell’Interno, Gabinetto, Ufficio cifra, 1929, Telegrammi in arrivo dall’8 aprile al 13 aprile, n.16352, Telegramma del prefetto di Bologna Guadagnini al ministro dell’Interno, Bologna 10 aprile 1929.Direct source1929
*Archivio Centrale dello Stato, Ministero dell’Interno, Gabinetto, Ufficio cifra, 1929, Telegrammi in arrivo dal 19 aprile al 24 aprile, n.18605, Telegramma del prefetto di Bologna Guadagnini al Ministero dell’Interno, Bologna 22 aprile 1929.Direct source1929
*Archivio Centrale dello Stato, Ministero dell’Interno, Gabinetto, Ufficio cifra, 1929, Telegrammi in arrivo dal 24 aprile al 29 aprile, n.19959, Telegramma del prefetto di Bologna Guadagnini al Ministero dell’Interno, Bologna 29 aprile 1929.Direct source1929
*Archivio Centrale dello Stato, Ministero dell’Interno, Gabinetto, Ufficio cifra, 1929, Telegrammi in arrivo dal 24 aprile al 29 aprile, n.19850, Telegramma del prefetto di Bologna Guadagnini al Ministero dell’Interno, Bologna 29 aprile 1929.Direct source1929
*Archivio dei Canonici Regolari Lateranensi di S.Salvatore di Bologna, Cronaca del Professorio di S.Salvatore (1894-1930).Direct source1894
*Archivio del Convento di S.Domenico di Bologna, serie III (Bononia), tit.VIII, Liber Consiliorum, 4040 (1893-1946).Negative source1893
*Archivio del Convento di S.Domenico di Bologna, serie III (Bononia), tit.XII, Fabricae et refectiones, paragrafo 5, Aliae fabricae (claustra, dormitoria, possessiones), 10570 (1923-1930).Negative source1923
*Archivio del Convento di S.Domenico di Bologna, serie III (Bononia), tit.XVIII, Epistolae variaque documenta, 69190 (1929).Negative source1929
*Archivio della Fabbriceria di S.Petronio di Bologna, Atti, reg.31 (1927-1931).Negative source1927
*Archivio della Fabbriceria di S.Petronio di Bologna, Fabbrica della chiesa e restauri, b.388 (1933-1935).Negative source1933
*Archivio della Fabbriceria di S.Petronio di Bologna, Mandati, b.672 (1927-1933).Negative source1927
*Archivio dell’Opera Pia dei Poveri Vergognosi di Bologna, Amministrazione, anno 1925, Rubrica 4, fascicolo 2, pratica 25, Documentazione relativa ai lavori di restauro del Palazzo di Villeggiatura e della Chiesina situati nel podere "Palazzo di Sotto" in Ozzano danneggiati dal terremoto (1929-1931).Direct source1929
*Archivio dell’Opera Pia dei Poveri Vergognosi di Bologna, Amministrazione, anno 1925, Rubrica 4, fascicolo 2, pratica 21, Progetto e Preventivo di spesa redatti dall’ing. Pietro Fanelli relativi alla riduzione del fabbricato ad uso Cascina esistente nel Podere Favorita o Palazzo di Sopra in Ozzano Emilia danneggiata dal terremoto, Bologna 24 maggio 1929.Direct source1929
*Archivio dell’Opera Pia dei Poveri Vergognosi di Bologna, Amministrazione, anno 1925, Rubrica 4, fascicolo 2, pratica 20, Perizia redatta dall’ingegnere Pietro Fanelli relativa alla casa colonica situata nel podere S.Domenico in Ozzano danneggiata dal terremoto, Bologna 4 giugno 1929.Direct source1929
*Archivio dell’Opera Pia dei Poveri Vergognosi di Bologna, Amministrazione, anno 1925, Rubrica 4, fascicolo 2, pratica 20, Diario di cantere relativo ai lavori di riparazione della casa colonica situata nel podere S.Domenico in Ozzano danneggiata dal terremoto, 1929.Direct source1929
*Archivio dell’Opera Pia dei Poveri Vergognosi di Bologna, Amministrazione, anno 1925, Rubrica 4, fascicolo 2, pratica 21, Progetto, Preventivo e Capitolato relativi alla costruzione di una nuova Cascina sul Podere Favorita, o Palazzo di Sopra in Ozzano redatti dall’ingegnere Pietro Fanelli, Bologna 24 maggio 1929.Direct source1929
*Archivio dell’Opera Pia dei Poveri Vergognosi di Bologna, Atti di adunanza dell’Amministrazione dell’Opera Vergognosi e delle Aziende unite di Bologna, anno 1929, Verbale dell’adunanza del 25 settembre 1929.Direct source1929
*Archivio dell’Opera Pia dei Poveri Vergognosi di Bologna, Atti di adunanza dell’Amministrazione dell’Opera Vergognosi e delle Aziende unite di Bologna, anno 1929, Verbale dell’adunanza del 12 giugno 1929.Direct source1929
*Archivio dell’Opera Pia dei Poveri Vergognosi di Bologna, Atti di adunanza dell’Amministrazione dell’Opera Vergognosi e delle Aziende unite di Bologna, anno 1929, Verbale dell’adunanza del 12 giugno 1929.Direct source1929
*Archivio dell’Opera Pia dei Poveri Vergognosi di Bologna, Atti di adunanza dell’Amministrazione dell’Opera Vergognosi e delle Aziende unite di Bologna, anno 1929, Verbale dell’adunanza del 24 aprile 1929.Direct source1929
*Archivio dell’Osservatorio Meteorologico di Parma, 645/86, Osservazioni giornaliere dell’anno 1929.Bulletin1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.941 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.941 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Canale.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.941 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Capitania.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.941 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Gatto.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.941 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Orto Sega.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.941 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Vito Sega di sopra.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.941 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Palazzina.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.941 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Margherita.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.941 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Moretto.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.941 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Paradiso.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.941 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Boccantara di sopra.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.941 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Boccantara di sotto.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.941 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Malvezzi di sotto.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.941 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Gabella.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.941 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Napoli.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.941 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Botta.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.941 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Termone.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.941 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Via Bassa.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.941 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Bellaria.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.941 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Ospitalizio di sotto.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.941 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Ospitalizio di sopra.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.941 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, Bazzano.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.941 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Ca’ Bianca.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.941 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Gazza.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.941 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Borghetto di sopra.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.941 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Campo de’ Fiori.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.941 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Gessa.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.941 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Monte.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.941 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Maggione di sotto.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.941 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Maggione di sopra.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.941 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Canova.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.941 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Rovigo.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.941 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Libertà.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.941 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Stellina.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.941 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Belvedere.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.941 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Ca’ Grande.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.941 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.942 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Isolamenti.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.942 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Venezia.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.942 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.942 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Molino.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.942 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Malvezzi.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.942 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Lavacchio.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.942 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Foro Boario.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.942 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.942 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Campo de’ Fiori.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.942 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Canova.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.942 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Spadetto.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.942 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Torretta.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.942 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Rondine.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.942 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Casilina.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.942 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, Bazzano.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.942 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località San Vincenzo.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.942 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Sabbionara.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.942 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Scuole.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.942 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Orto.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.942 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Casino.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.942 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Gandolfo.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.942 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Muzza di sopra.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.942 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Loreto.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.942 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Molino Neri.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.942 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Fornace Neri.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.942 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Boseti.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.942 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Sant’Isaia.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.942 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Paolazzo.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.943 (1929), Decreto Regio del 9 maggio n.759.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.943 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Padulle.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.943 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Tarulle.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.943 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, Abitazione del direttore della fabbrica della Società italiana per l’industria dello zucchero.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.943 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.943 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Casino.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.943 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Ercolana.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.943 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Chiesa.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.943 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Calese di Sotto.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.943 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Calese di Sopra.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.943 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località San Vincenzo.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.943 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Brigantina.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.943 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Ghiaia Savagna.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.943 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Fornaciotti.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.943 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Scrove.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.943 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Bucco-Tiro a Segno.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.943 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Fornacette.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.943 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Livello.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.943 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Famadizza.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.943 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929 Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Pesatore.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.944 (1929), Comune di Castel di Serravalle, Terremoto nel bolognese del 1929, Liquidazione finale dei lavori, frazione Ponzano, località Cozzano.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.944 (1929), Comune di Castel di Serravalle, Terremoto nel bolognese del 1929, Liquidazione finale dei lavori, frazione Zappolino, località Ca’ Casini.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.944 (1929), Comune di Castel di Serravalle, Terremoto nel bolognese del 1929, Liquidazione finale dei lavori, frazione Zappolino, località Casetto.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.944 (1929), Comune di Castel di Serravalle, Terremoto nel bolognese del 1929, Liquidazione finale dei lavori, frazione Zappolino, località Bersagliera.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.944 (1929), Comune di Castel di Serravalle, Terremoto nel bolognese del 1929, Liquidazione finale dei lavori, frazione Zappolino, località Tozza.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.944 (1929), Comune di Castel di Serravalle, Terremoto nel bolognese del 1929, Liquidazione finale dei lavori, frazione Zappolino, località Campadio di Mezzo.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.944 (1929), Comune di Castel di Serravalle, Terremoto nel bolognese del 1929, Liquidazione finale dei lavori, frazione Fagnano, località Ca’ Pallotti.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.944 (1929), Comune di Castel di Serravalle, Terremoto nel bolognese del 1929, Liquidazione finale dei lavori, frazione Fagnano, località Ca’ Nova.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.944 (1929), Comune di Castel di Serravalle, Terremoto nel bolognese del 1929, Liquidazione finale dei lavori, frazione Fagnano, località Ca’ di Ruda.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.944 (1929), Comune di Castel di Serravalle, Terremoto nel bolognese del 1929, Liquidazione finale dei lavori, frazione Fagnano, località Mulino Pallotti.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.944 (1929), Comune di Castel di Serravalle, Terremoto nel bolognese del 1929, Liquidazione finale dei lavori, frazione Fagnano, località Ca’ Dodi.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.944 (1929), Comune di Castel di Serravalle, Terremoto nel bolognese del 1929, Liquidazione finale dei lavori, frazione Fagnano, località Cantagallo.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.944 (1929), Comune di Castel di Serravalle, Terremoto nel bolognese del 1929, Liquidazione finale dei lavori, frazione Fagnano, località Torre.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.944 (1929), Comune di Castel di Serravalle, Terremoto nel bolognese del 1929, Liquidazione finale dei lavori, frazione Fagnano, località Casetta.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.944 (1929), Comune di Castel di Serravalle, Terremoto nel bolognese del 1929, Liquidazione finale dei lavori, frazione Fagnano, località Macallè.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.944 (1929), Comune di Castel di Serravalle, Terremoto nel bolognese del 1929, Liquidazione finale dei lavori, frazione Fagnano, località Marmocchietto.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.944 (1929), Comune di Castel di Serravalle, Terremoto nel bolognese del 1929, Liquidazione finale dei lavori, frazione Fagnano, località Folesana.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.944 (1929), Comune di Castel di Serravalle, Terremoto nel bolognese del 1929, Liquidazione finale dei lavori, frazione Zappolino, località Pecorone.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.944 (1929), Comune di Castel di Serravalle, Terremoto nel bolognese del 1929, Liquidazione finale dei lavori, frazione Zappolino, località Osteria.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.944 (1929), Comune di Castel di Serravalle, Terremoto nel bolognese del 1929, Liquidazione finale dei lavori, frazione Zappolino, località Canonica.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.944 (1929), Comune di Castel di Serravalle, Terremoto nel bolognese del 1929, Liquidazione finale dei lavori, frazione Zappolino, località Ca’ di Roda.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.944 (1929), Comune di Castel di Serravalle, Terremoto nel bolognese del 1929, Liquidazione finale dei lavori, frazione Ponzano, località Ca’ Bertù.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.944 (1929), Comune di Castel di Serravalle, Terremoto nel bolognese del 1929, Liquidazione finale dei lavori, frazione Zappolino, località Mulino.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.944 (1929), Comune di Castel di Serravalle, Terremoto nel bolognese del 1929, Liquidazione finale dei lavori, frazione Zappolino, località Case Rosse.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.944 (1929), Comune di Castel di Serravalle, Terremoto nel bolognese del 1929, Liquidazione finale dei lavori, frazione Zappolino, località Ca’ de Santini.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.944 (1929), Comune di Castel di Serravalle, Terremoto nel bolognese del 1929, Liquidazione finale dei lavori, frazione Zappolino, località Provvidenza.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.944 (1929), Comune di Castel di Serravalle, Terremoto nel bolognese del 1929, Liquidazione finale dei lavori, frazione Zappolino, località Casale.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.944 (1929), Comune di Castel di Serravalle, Terremoto nel bolognese del 1929, Liquidazione finale dei lavori, frazione Zappolino, località Quercia.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.944 (1929), Comune di Castel di Serravalle, Terremoto nel bolognese del 1929, Liquidazione finale dei lavori, frazione Zappolino, località Isotta.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.944 (1929), Comune di Castel di Serravalle, Terremoto nel bolognese del 1929, Liquidazione finale dei lavori, frazione Zappolino, località Ca’ Tibaldi.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.944 (1929), Comune di Castel di Serravalle, Terremoto nel bolognese del 1929, Liquidazione finale dei lavori, frazione Zappolino, località Cartaglia.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.944 (1929), Comune di Castel di Serravalle, Terremoto nel bolognese del 1929, Liquidazione finale dei lavori, frazione Zappolino, località Barricella di sotto.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.944 (1929), Comune di Castel di Serravalle, Terremoto nel bolognese del 1929, Liquidazione finale dei lavori, frazione Zappolino, località Barricella di sopra.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.944 (1929), Comune di Castel di Serravalle, Terremoto nel bolognese del 1929, Liquidazione finale dei lavori, frazione Zappolino.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.944 (1929), Comune di Castel di Serravalle, Terremoto nel bolognese del 1929, Liquidazione finale dei lavori, frazione Zappolino, località Baldello.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.944 (1929), Comune di Castel di Serravalle, Terremoto nel bolognese del 1929, Liquidazione finale dei lavori, località Casetta.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.944 (1929), Comune di Castel di Serravalle, Terremoto nel bolognese del 1929, Liquidazione finale dei lavori, frazione Zappolino, località Ca’ Casini.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.944 (1929), Comune di Castel di Serravalle, Terremoto nel bolognese del 1929, Liquidazione finale dei lavori, frazione Zappolino, località Campadio.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.944 (1929), Comune di Castel di Serravalle, Terremoto nel bolognese del 1929, Liquidazione finale dei lavori, frazione Fagnano, località Serra.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.944 (1929), Comune di Castel di Serravalle, Terremoto nel bolognese del 1929, Liquidazione finale dei lavori, frazione Fagnano, località Casa Pozza.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.944 (1929), Comune di Castel di Serravalle, Terremoto nel bolognese del 1929, Liquidazione finale dei lavori, frazione Fagnano, località Tramonti.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.945 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Castel di Serravalle, Liquidazione finale dei lavori, frazione Tiola, località Roncola.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.945 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Castel di Serravalle, Liquidazione finale dei lavori, frazione Ponzano, località Casazza.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.945 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Castel di Serravalle, Liquidazione finale dei lavori, frazione Ponzano, località Rio di sotto.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.945 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Castel di Serravalle, Liquidazione finale dei lavori, frazione Maiola, località Canonica.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.945 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Castel di Serravalle, Liquidazione finale dei lavori, frazione Maiola, località Gavezzano.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.945 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Castel di Serravalle, Liquidazione finale dei lavori, frazione Maiola, località Ca’ di Zacchi.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.945 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Castel di Serravalle, Liquidazione finale dei lavori, frazione Maiola, località Ca’ Ceccoli.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.945 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Castel di Serravalle, Liquidazione finale dei lavori, frazione Maiola, località Ca’ Gherardini.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.945 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Castel di Serravalle, Liquidazione finale dei lavori, frazione Maiola, località Cerreda.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.945 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Castel di Serravalle, Liquidazione finale dei lavori, frazione Maiola, località Dugentola.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.945 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Castel di Serravalle, Liquidazione finale dei lavori, frazione Ponzano, località Tintoria.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.945 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Castel di Serravalle, Liquidazione finale dei lavori, frazione Zappolino, località Colombara.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.945 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Castel di Serravalle, Liquidazione finale dei lavori, frazione Fagnano, località Canonica.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.945 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Castel di Serravalle, Liquidazione finale dei lavori, frazione Tiola, località Valle.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.945 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Castel di Serravalle, Liquidazione finale dei lavori, frazione Tiola, località Tiola.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.945 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Castel di Serravalle, Liquidazione finale dei lavori, frazione Tiola, località Ca’ Nova.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.945 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Castel di Serravalle, Liquidazione finale dei lavori, frazione Tiola, località Sasso.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.945 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Castel di Serravalle, Liquidazione finale dei lavori, frazione Tiola, località Pra del Pozzo.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.945 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Castel di Serravalle, Liquidazione finale dei lavori, frazione Tiola, località Taibanello.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.945 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Castel di Serravalle, Liquidazione finale dei lavori, frazione Sant’Apollinare, località Ruviano.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.945 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Castel di Serravalle, Liquidazione finale dei lavori, frazione Serravalle, località San Giacomo e San Biagio.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.945 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Castel di Serravalle, Liquidazione finale dei lavori, frazione Serravalle, località Carmine.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.945 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Castel di Serravalle, Liquidazione finale dei lavori, frazione Serravalle, località Prediera.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.945 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Castel di Serravalle, Liquidazione finale dei lavori, frazione Serravalle, località Torre.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.945 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Castel di Serravalle, Liquidazione finale dei lavori, frazione Serravalle, località Ribuzzano.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.945 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Castel di Serravalle, Liquidazione finale dei lavori, frazione Sant’Apollinare.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.945 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Castel di Serravalle, Liquidazione finale dei lavori, frazione Sant’Apollinare, località Casella.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.945 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Castel di Serravalle, Liquidazione finale dei lavori, frazione Serravalle, località Casale.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.945 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Castel di Serravalle, Liquidazione finale dei lavori, frazione Serravalle, località Puilano.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.945 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Castel di Serravalle, Liquidazione finale dei lavori, frazione Serravalle, località Lina.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.945 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Castel di Serravalle, Liquidazione finale dei lavori, frazione Serravalle, località Casolano Nuovo.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.945 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Castel di Serravalle, Liquidazione finale dei lavori, frazione Serravalle, località Spazzavento.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.945 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Castel di Serravalle, Liquidazione finale dei lavori, frazione Serravalle, località Cassola.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.945 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Castel di Serravalle, Liquidazione finale dei lavori, frazione Serravalle, località Lavacchio.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.945 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Castel di Serravalle, Liquidazione finale dei lavori, frazione Serravalle, località Acqua Santa.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.945 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Castel di Serravalle, Liquidazione finale dei lavori, frazione Sant’Apollinare, località Castelletto.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.945 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Castel di Serravalle, Liquidazione finale dei lavori, frazione Sant’Apollinare, località Barigazza.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.945 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Castel di Serravalle, Liquidazione finale dei lavori, frazione Sant’Apollinare, località Punta.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.945 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Castel di Serravalle, Liquidazione finale dei lavori, frazione Sant’Apollinare, località Prati.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.945 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Castel di Serravalle, Liquidazione finale dei lavori, frazione Sant’Apollinare, località Canova.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.945 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Castel di Serravalle, Liquidazione finale dei lavori, frazione Sant’Apollinare, località Ca’ de Romani.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.945 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Castel di Serravalle, Liquidazione finale dei lavori, frazione Tiola, località Roncola.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.945 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Castel di Serravalle, Liquidazione finale dei lavori, frazione Sant’Apollinare, località San Faustino.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.945 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Castel di Serravalle, Liquidazione finale dei lavori, frazione Sant’Apollinare, località Morezzo.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.945 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Castel di Serravalle, Liquidazione finale dei lavori, frazione Sant’Apollinare, località Fantone.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.945 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Castel di Serravalle, Liquidazione finale dei lavori, frazione Sant’Apollinare, località Ca’ de Sarti.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.945 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Castel di Serravalle, Liquidazione finale dei lavori, frazione Sant’Apollinare, località CampofinoDirect source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.945 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Castel di Serravalle, Liquidazione finale dei lavori, frazione Sant’Apollinare, località Ca’ Alta.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.946 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Castel di Serravalle, Liquidazione finale dei lavori, frazione Zappolino, località Orologio.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.946 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Castel di Serravalle, Liquidazione finale dei lavori, Castel di Serravalle.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.946 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Castel di Serravalle, Liquidazione finale dei lavori, frazione Castelletto.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.946 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Castel di Serravalle, Liquidazione finale dei lavori, frazione Fagnano, località Chiesa.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.946 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Castel di Serravalle, Liquidazione finale dei lavori, frazione Sant’Apollinare, località Mercatello.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.946 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Castel di Serravalle, Liquidazione finale dei lavori, frazione Sant’Apollinare, località Paradiso.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.946 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Castel di Serravalle, Liquidazione finale dei lavori, frazione Sant’Apollinare, località Fornacetta.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.946 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Castel di Serravalle, Liquidazione finale dei lavori, frazione Sant’Apollinare, località Cantaglia.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.946 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Castel di Serravalle, Liquidazione finale dei lavori, frazione Serravalle, località Farnè.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.946 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Castel di Serravalle, Liquidazione finale dei lavori, frazione Serravalle, località Serrabianca.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.946 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Castel di Serravalle, Liquidazione finale dei lavori, frazione Zappolino, località Castello.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.946 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Castel di Serravalle, Liquidazione finale dei lavori, frazione Zappolino, località Riverolo.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.946 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Castel di Serravalle, Liquidazione finale dei lavori, frazione Zappolino, località Torretta.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.946 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Castel di Serravalle, Liquidazione finale dei lavori, frazione Fagnano, località Ca’ Pallotti.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.946 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Castel di Serravalle, Liquidazione finale dei lavori, frazione Serravalle, località Lavacchio.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.946 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Castel di Serravalle, Liquidazione finale dei lavori, frazione Tiola, località San Salvatore.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.946 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Castel di Serravalle, Disposizioni relative alle baracche, frazione di Zappolino e Fagnano.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.946 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Castel di Serravalle, Liquidazione finale dei lavori, frazione Zappolino, località Chiesa.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.946 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Castel di Serravalle, Liquidazione finale dei lavori, frazione Ponzano.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.947 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, frazione Pragatto, località Fornace.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.947 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, frazione Calcara.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.947 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, Crespellano.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.947 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Canova.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.947 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Fontana.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.947 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, Crespellano.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.947 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Notari.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.947 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Sambuco.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.947 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località San Francesco.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.948 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, frazione Calcara.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.948 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Chiesa Nuova.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.948 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Valeriana.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.948 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, frazione Pragatto.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.948 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, Crespellano.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.948 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Canova.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.948 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località San Francesco.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.949 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Vanotto.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.949 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, frazione Calcara.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.949 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Osteria di Pragatto.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.949 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, Crespellano.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.949 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Bargellinessa.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.949 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Torre.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.949 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Rosso.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.949 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Belvedere.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.949 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Fortuna.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.949 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Commenda.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.949 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Rio.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.949 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Casino Sarti.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.950 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Monte Scarpe.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.950 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Puglie Piccole.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.950 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Colmo.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.950 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Puglie Grandi.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.950 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Margherita.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.950 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Molinazzo di sopra.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.950 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località San Savino.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.950 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Pratiemoli.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.950 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, Crespellano.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.950 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Fornace.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.950 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Martignone.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.950 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Chiesa Nuova.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.950 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Canova.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.950 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Fossa.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.950 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Tambarelle.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.950 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Prabasso.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.950 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Moro.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.950 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località San Lorenzo.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.950 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località podere detto Crespellano.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.950 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Magnana.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.950 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Pedretta.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.950 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Caseina.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.950 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Cavallina.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.950 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Maceri.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.950 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Pellegrino.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.950 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località San Quirico.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.950 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Sotto Palazzo.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.950 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Fiorentina.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.950 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Mezzo Rio.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.950 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Prato Muffa.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.950 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Torricella.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.950 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Ca’ Bianca.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.950 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Campazzo.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.950 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Casone di sopra.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.950 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Fontana.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.950 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località San Michele.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.950 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Sorbevelo.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.950 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Torre.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.950 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Bellocchio.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.950 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Vignazza.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.950 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Casone di sotto.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.950 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Capo Rio.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.950 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, frazione Calcara.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.950 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Oppio.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.950 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, frazione Pragatto.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.950 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Casazza.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.950 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Bargellina.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.950 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Stanga.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.950 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Croce.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.950 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Pavarina.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.950 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Castello di sopra.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.950 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Ca’ Bruciata.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.950 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Cassola.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.950 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Bosco.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.950 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località San Luca.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.950 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Casino.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.950 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Ca’ Vecchia.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.950 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località PreteDirect source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.950 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Castello.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.950 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori. CrespellanoDirect source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.951 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Ca’ dei Felisini.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.951 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Tombarelle.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.951 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Tombarelle di sopra.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.951 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Casello.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.951 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località San Giorgio.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.951 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Capitano.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.951 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Muffa.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.951 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Osteria di Pragatto.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.951 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Campiano.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.951 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Chiosa.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.951 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori. Crespellano.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.951 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Calcara.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.951 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Ca’ Alta.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.951 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Molinazzo.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.951 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Chiesa.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.951 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Gasperino.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.951 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Deserto.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.951 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Stanghe.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.951 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Fontenazzi.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.951 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Vallerana.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.951 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori. Frazione Pragatto.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.951 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Pinchiorro.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.951 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Monterigo.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.951 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Martignone.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.951 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Magnanetto.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.951 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Prato Grande.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.952 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori. Crespellano.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.953 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monte San Pietro, Liquidazione finale dei lavori, frazione San Martino.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.953 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monte San Pietro, Liquidazione finale dei lavori, frazione Monte Maggiore.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.953 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monte San Pietro, Liquidazione finale dei lavori, frazione Prabaldino.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.953 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monte San Pietro, Liquidazione finale dei lavori, frazione Monte San Giovanni.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.953 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monte San Pietro, Liquidazione finale dei lavori. Monte San Pietro.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.953 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monte San Pietro, Liquidazione finale dei lavori, frazione Amola.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.953 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monte San Pietro, Liquidazione finale dei lavori, frazione San Chierlo.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.953 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monte San Pietro, Liquidazione finale dei lavori, frazione Calderino.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.953 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monte San Pietro, Liquidazione finale dei lavori, frazione Gavignano.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.953 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monte San Pietro, Liquidazione finale dei lavori, frazione Ronca.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.954 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monte San Pietro, Liquidazione finale dei lavori, frazione Monte San Giovanni.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.954 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monte San Pietro, Liquidazione finale dei lavori, frazione Pradalbino.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.954 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monte San Pietro, Liquidazione finale dei lavori, frazione Monte Maggiore.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.954 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monte San Pietro, Liquidazione finale dei lavori. Monte San Pietro.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.954 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monte San Pietro, Liquidazione finale dei lavori, frazione Monte Giorgio.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.954 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monte San Pietro, Liquidazione finale dei lavori, frazione San Martino.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.954 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monte San Pietro, Liquidazione finale dei lavori, frazione San Lorenzo in Collina.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.954 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monte San Pietro, Liquidazione finale dei lavori, frazione Amola.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.955 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monte San Pietro, Liquidazione finale dei lavori, frazione Ronca.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.955 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monte San Pietro, Liquidazione finale dei lavori, frazione San Lorenzo.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.955 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monte San Pietro, Liquidazione finale dei lavori, frazione Amola.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.955 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monte San Pietro, Liquidazione finale dei lavori, frazione San Martino.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.955 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monte San Pietro, Liquidazione finale dei lavori. Monte San Pietro.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.955 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monte San Pietro, Liquidazione finale dei lavori, frazione San Chierlo.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.955 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monte San Pietro, Liquidazione finale dei lavori, frazione Monte San Giovanni.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.955 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monte San Pietro, Liquidazione finale dei lavori, frazione Monte Maggiore.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.956 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monte San Pietro, Liquidazione finale dei lavori, frazione San Chierlo.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.956 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monte San Pietro, Liquidazione finale dei lavori, frazione Monte Giorgio.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.956 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monte San Pietro, Liquidazione finale dei lavori, frazione Monte Pastore.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.956 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monte San Pietro, Liquidazione finale dei lavori, frazione San Martino.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.956 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monte San Pietro, Liquidazione finale dei lavori, frazione Monte Maggiore.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.956 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monte San Pietro, Liquidazione finale dei lavori, frazione Amola.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.956 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monte San Pietro, Liquidazione finale dei lavori, frazione Monte San Giovanni.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.956 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monte San Pietro, Liquidazione finale dei lavori, frazione Pradalbino.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.956 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monte San Pietro, Liquidazione finale dei lavori, frazione San Lorenzo in Collina.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.956 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monte San Pietro, Liquidazione finale dei lavori.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.956 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monte San Pietro, Liquidazione finale dei lavori, frazione Gavignano.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.957 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monte San Pietro, Liquidazione finale dei lavori, frazione Monte Giorgio.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.957 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monte San Pietro, Liquidazione finale dei lavori, frazione San Lorenzo in Collina.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.957 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monte San Pietro, Liquidazione finale dei lavori, frazione Pradalbino.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.957 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monte San Pietro, Liquidazione finale dei lavori, frazione Amola.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.957 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monte San Pietro, Liquidazione finale dei lavori, frazione Monte Pastore.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.957 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monte San Pietro, Liquidazione finale dei lavori, frazione San Martino.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.957 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monte San Pietro, Liquidazione finale dei lavori, frazione Monte Maggiore.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.957 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monte San Pietro, Liquidazione finale dei lavori, frazione Monte Severo.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.958 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monte San Pietro, Liquidazione finale dei lavori, frazione Monte Giorgio.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.958 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monte San Pietro, Liquidazione finale dei lavori, frazione Pradalbino.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.958 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monte San Pietro, Liquidazione finale dei lavori, frazione San Lorenzo in Collina.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.958 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monte San Pietro, Liquidazione finale dei lavori, frazione Monte San Giovanni.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.958 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monte San Pietro, Liquidazione finale dei lavori, frazione San Chierlo.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.958 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monte San Pietro, Liquidazione finale dei lavori, frazione Monte Maggiore.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.958 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monte San Pietro, Liquidazione finale dei lavori.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.958 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monte San Pietro, Liquidazione finale dei lavori, frazione Amola.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.958 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monte San Pietro, Liquidazione finale dei lavori, frazione Ronca.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.958 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monte San Pietro, Liquidazione finale dei lavori, frazione San Martino.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.959 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monte San Pietro, Pratiche per le baracche, località Tiano.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.959 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monte San Pietro, Pratiche per le baracche, località Palazzo.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.959 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monte San Pietro, Pratiche per le baracche. Monte San Pietro.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.959 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monte San Pietro, Liquidazione finale dei lavori. Monte San Pietro.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.959 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monte San Pietro, Pratiche per le baracche, località Camilla.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.959 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monte San Pietro, Lettera del Prefetto di Bologna all’Ingegnere Capo del Genio Civile sulla necessità di costruire baracche per i senzatetto, 5 maggio 1929.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.959 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monte San Pietro, Pratiche per le baracche, frazione San Martino.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.959 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monte San Pietro, Pratiche per le baracche, frazione Monte Maggiore.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.959 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monte San Pietro, Pratiche per le baracche, località Ca’ Bianca.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.959 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monte San Pietro, Pratiche per le baracche, località Casa di sopra.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.959 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monte San Pietro, Pratiche per le baracche, frazione Pradalbino.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.959 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monte San Pietro, Pratiche per le baracche, località Casaccia.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.959 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monte San Pietro, Pratiche per le baracche, località Ca’ del Fabbro.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.960 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, località Ospizio.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.960 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, frazione Montebudello.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.960 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, località Castello.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.960 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, località Casino.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.960 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori. Monteveglio.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.960 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, località Ca’ Pedretti.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.960 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, località Corallo.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.960 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, località Pianella.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.960 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, località Berletta.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.960 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, località Puglia.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.960 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, frazione Oliveto.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.960 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, località Stella.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.960 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, località Loghetto.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.960 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, località Marie.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.961 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, località Buscarola.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.961 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, località Castello.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.961 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, frazione Oliveto.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.961 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, località Torre di Garzone.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.961 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, località Bazzano.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.961 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, località Spiaggia.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.961 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, località Cassolina.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.961 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, località Bazzanello.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.961 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, località Orto Torchi.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.961 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, località Serra.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.961 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, località Glisiola.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.961 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, frazione Montebudello.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.961 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, località Torricella.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.961 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, località Paraviere Vecchio.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.961 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, località Abè.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.961 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, località Scarsella.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.961 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, località San Vincenzo.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.961 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, località Boschetti.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.961 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, località San Benedetto.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.961 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, località Tombetta.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.962 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, località Carmine Nuovo.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.962 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, frazione Montebudello.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.962 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, località Portazza.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.962 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, località Bonfiglio.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.962 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, località Ca’ Alta.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.962 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, località Prati Braglia.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.962 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, località Cassola.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.962 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, località Sterlino.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.962 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, località Acqua Fredda.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.962 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, località Valletta.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.962 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, frazione Oliveto.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.962 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.962 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, località Palazzetto.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.962 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, località Tanarina.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.962 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, località Sant’Agostino.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.962 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, località Roncovecchio.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.962 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, località Case Bianche.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.962 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, località Poggiogrimo.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.962 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, località Rio.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.962 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, località Valle.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.962 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, località Ghiara.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.962 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, località Prati.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.962 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, località Sant’Ubaldo.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.962 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, località Casino Beghelli.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.962 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, località San Teodoro.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.962 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, località Precaria.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.962 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, località Osteria.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.962 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, località Colombara.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.962 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, località Cavaliera.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.962 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, località Ca’ Deserta.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.962 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, località Ca’ Nova Tenente.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.962 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, località Ca’ Zacchi.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.962 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, località Casetta.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.962 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, località Serra Zacchi.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.962 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, località Aia Biondi.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.962 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, località Casetta Tinti.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.962 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, località Campazzo.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.962 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, località Prati il Bello.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.962 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, località Ziribiga.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.962 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, località Bruna.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.962 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, località Monzale.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.962 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, località Barletta.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.963 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, frazione Oliveto.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.963 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, località San Luca.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.963 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, località Maranello.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.963 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.963 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, frazione Montebudello.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.963 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, località Chisiola.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.963 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, località Bellaria.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.963 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, località Cappuccio.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.963 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, località Sant’Antonio.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.963 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, località Mirabello.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.963 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, località Mozzano Grande.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.963 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, località Rondine.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.963 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, località Daibo.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.963 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Monteveglio, Liquidazione finale dei lavori, località Panescarso.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.964 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Praduro e Sasso, Liquidazione finale dei lavori, frazione Pontecchio.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.964 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Praduro e Sasso, Liquidazione finale dei lavori, frazione Castel del Vescovo.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.964 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Praduro e Sasso, Liquidazione finale dei lavori, frazione Tignano.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.964 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Praduro e Sasso, Liquidazione finale dei lavori, frazione San Lorenzo.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.964 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Praduro e Sasso, Liquidazione finale dei lavori, frazione San Martino di Ancognano.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.964 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Praduro e Sasso, Liquidazione finale dei lavori, frazione Badolo.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.964 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Praduro e Sasso, Liquidazione finale dei lavori, frazione Scopeto.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.964 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Praduro e Sasso, Liquidazione finale dei lavori, frazione Montechiaro.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.964 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Praduro e Sasso, Liquidazione finale dei lavori, frazione Rasiglio.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.964 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Praduro e Sasso, Liquidazione finale dei lavori, frazione Moglio.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.964 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Praduro e Sasso, Baracche.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.964 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Praduro e Sasso, Liquidazione finale dei lavori, località Laguna.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.964 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Praduro e Sasso, Liquidazione finale dei lavori, frazione Mongardino.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.964 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Praduro e Sasso, Liquidazione finale dei lavori, frazione Sasso.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.964 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Praduro e Sasso, Liquidazione finale dei lavori, frazione Ronca.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.964 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Praduro e Sasso, Liquidazione finale dei lavori, frazione Nugareto.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.965 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Zola Predosa, Liquidazione finale dei lavori. Zola Predosa, frazione Ponte Ronca.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.965 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Zola Predosa, Liquidazione finale dei lavori. Zola Predosa, frazione Gesso.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.965 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Zola Predosa, Liquidazione finale dei lavori. Zola Predosa, frazione Riale.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.966 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Zola Predosa, Liquidazione finale dei lavori. Zola Predosa, frazione Lavino.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.966 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Zola Predosa, Liquidazione finale dei lavori. Zola Predosa, frazione Amola.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.966 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Zola Predosa, Liquidazione finale dei lavori. Zola Predosa, frazione Ponte Ronca.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.966 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Zola Predosa, Liquidazione finale dei lavori. Zola Predosa, frazione Riale.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.966 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Zola Predosa, Liquidazione finale dei lavori. Zola Predosa, frazione Gesso.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.966 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Zola Predosa, Liquidazione finale dei lavori. Zola Predosa.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.967 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Zola Predosa, Liquidazione finale dei lavori. Zola Predosa, frazione Lavino.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.967 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Zola Predosa, Liquidazione finale dei lavori. Zola Predosa, frazione Riale.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.967 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Zola Predosa, Liquidazione finale dei lavori. Zola Predosa, frazione Ponte Ronca.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.967 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Zola Predosa, Liquidazione finale dei lavori. Zola Predosa, frazione Gesso.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.967 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Zola Predosa, Liquidazione finale dei lavori. Zola Predosa, località San Martino.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.968 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Zola Predosa, Liquidazione finale dei lavori. Zola Predosa, frazione Riale.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.968 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Zola Predosa, Liquidazione finale dei lavori. Zola Predosa, frazione Lavino.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.968 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Zola Predosa, Liquidazione finale dei lavori. Zola Predosa, località Ca’ Bianca.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.968 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Zola Predosa, Liquidazione finale dei lavori. Zola Predosa.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.968 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Zola Predosa, Liquidazione finale dei lavori. Zola Predosa, frazione Rivabella.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.968 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Zola Predosa, Liquidazione finale dei lavori. Zola Predosa, frazione Ponte Ronca.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.968 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Zola Predosa, Liquidazione finale dei lavori. Zola Predosa, frazione Gesso.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.969 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Zola Predosa, Lettera del Podestà di Zola Predosa all’Ingegnere Capo del Genio Civile relativa alla costruzione di baracche per i senza tetto, 29 aprile 1929.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.969 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Zola Predosa, Liquidazione finale dei lavori. Zola Predosa, frazione Ponte Ronca.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.969 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Zola Predosa, Liquidazione finale dei lavori. Zola Predosa, frazione Gesso.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.969 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Zola Predosa, Liquidazione finale dei lavori. Zola Predosa, frazione Lavino.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.969 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Zola Predosa, Liquidazione finale dei lavori. Zola Predosa, frazione Riale.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.969 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Zola Predosa, Liquidazione finale dei lavori. Zola Predosa.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.969 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Zola Predosa, Liquidazione finale dei lavori. Zola Predosa, frazione Rivabella.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.969 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Zola Predosa, Liquidazione finale dei lavori. Zola Predosa, frazione Tombe.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.970 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Zola Predosa, Liquidazione finale dei lavori. Zola Predosa, frazione Ponte Ronca.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.970 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Zola Predosa, Disposizioni relative alle baracche per i senza tetto, Zola Predosa.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.972 (1929), Registro delle perizie, registro degli accreditamenti, prezzi, rendiconti, Lettera del Prefetto di Bologna all’Ingegnere Capo del Genio Civile di Bologna sulla restituzione delle tende, 8 luglio 1929.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.972 (1929), Registro delle perizie, registro degli accreditamenti, prezzi, rendiconti, Circolare della Prefettura di Bologna ai comuni terremotati sulla restituzione delle tende, 18 settembre 1929.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.972 (1929), Registro delle perizie, registro degli accreditamenti, prezzi, rendiconti, Lettera del Prefetto di Bologna all’Ingegnere Capo del Genio Civile di Bologna sul campanile di Ceretolo, 13 giugno 1929.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.972 (1929), Registro delle perizie, registro degli accreditamenti, prezzi, rendiconti, Lettera del Prefetto di Bologna all’Ingegnere Capo del Genio Civile di Bologna sull’inclusione del comune di Casalecchio di Reno fra quelli terremotati, 14 giugno 1929.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.972 (1929), Registro delle perizie, registro degli accreditamenti, prezzi, rendiconti, Lettera del Ministero dei Lavori Pubblici all’Ingegnere Capo del Genio Civile di Bologna sull’esclusione del comune di Casalecchio di Reno dalla zona terremotata, 27 novembre 1929.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.972 (1929), Registro delle perizie, registro degli accreditamenti, prezzi, rendiconti, Biglietto postale del Ministero dei Lavori Pubblici all’Ingegnere Capo del Genio Civile di Bologna sull’aumento imprevisto delle domande di sussidio, 11 giugno 1929.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.972 (1929), Registro delle perizie, registro degli accreditamenti, prezzi, rendiconti, Domande di perizia non accoglibili perché di comuni non ammessi al sussidio.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.972 (1929), Registro delle perizie, registro degli accreditamenti, prezzi, rendiconti, Dati statistici del terremoto nel Bolognese dell’aprile 1929.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.972 (1929), Registro delle perizie, registro degli accreditamenti, prezzi, rendiconti, Lettera del Podestà di Castel Maggiore all’Ingegnere Capo del Genio Civile di Bologna sul Palazzo Comunale, 21 maggio 1929.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.972 (1929), Registro delle perizie, registro degli accreditamenti, prezzi, rendiconti, Fonogramma dell’Ingegnere Capo del Genio Civile di Bologna al Comando della Divisione Militare di Bologna sulla distribuzione di tende, 20 aprile 1929.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.972 (1929), Registro delle perizie, registro degli accreditamenti, prezzi, rendiconti, Minuta senza data sulla distribuzione delle tende.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.972 (1929), Registro delle perizie, registro degli accreditamenti, prezzi, rendiconti, Lettera dell’Ingegnere Capo del Genio Civile di Bologna al Ministro dei Lavori Pubblici chiarimenti sul numero delle domande e sulla situazione generale, 12 giugno 1929.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.972 (1929), Registro delle perizie, registro degli accreditamenti, prezzi, rendiconti, Rapporto (minuta) sulla situazione del 5 maggio 1929.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.972 (1929), Registro delle perizie, registro degli accreditamenti, prezzi, rendiconti, Lettera del Prefetto all’Ingegnere Capo del Genio Civile di Bologna, rifiuto di prorogare i termini per le domande di sussidio, 11 ottobre 1929.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.973 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Elenco delle domande di sussidio.Direct source1929
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, Edilizia, b.870, Fabbricato demaniale ex Convento di S.Francesco (1865-1934).Negative source1865
*Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, Registri delle visite, 1929.Direct source1929
*Archivio di Stato di Modena, Prefettura, Gabinetto, b.251, 1929 ­ Guiglia. Danni causati dal terremoto.Direct source1929
*Archivio di Stato di Modena, Prefettura, Gabinetto, b.251, 1929 ­ Savignano. Danni causati dal terremoto.Direct source1929
*Archivio Storico Comunale di Carpi, Amministrazione pubblica, 1929, cat.14, cl.7, fasc.4, Lettera dell’ingegnere capo del Genio civile di Modena al podestà, Modena 25 aprile 1929.Direct source1929
*Archivio Storico Comunale di Carpi, Amministrazione pubblica, 1929, cat.14, cl.7, fasc.4, Minuta di lettera del podestà all’ingegnere capo del Genio civile di Modena, Carpi 30 aprile 1929.Direct source1929
Biavati P. e Marchetti G.La Chiesa di S.Francesco in Crespellano, in "Strenna Storica Bolognese", a.26, pp.71-86.Historiographical study1976Bologna
*Bollettino Sismico Settimanale, 1929.04.09-15, n.598, a cura di A.Cavasino, Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica.Bulletin1929Roma
*Bollettino Sismico Settimanale, 1929.04.16-22, n.599, a cura di A.Cavasino, Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica.Bulletin1929Roma
*Bollettino Sismico Settimanale, 1929.04.23-29, n.600, a cura di A.Cavasino, Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica.Bulletin1929Roma
*Bollettino Sismico Settimanale, 1929.05.07-13, n.602, a cura di A.Cavasino, Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica.Bulletin1929Roma
*Bollettino Sismico Settimanale, 1929.05.21-27, n.604, a cura di A.Cavasino, Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica.Bulletin1929Roma
*Bollettino Sismico Settimanale, 1929.05.28-06.03, n.605, a cura di A.Cavasino, Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica.Bulletin1929Roma
*Bollettino Sismico Settimanale, 1929.07.23-29, n.613, a cura di A.Cavasino, Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica.Bulletin1929Roma
*Bollettino Sismico Settimanale, 1929.08.13-19, n.616, a cura di G.Martinelli, Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica.Bulletin1929Roma
*Bollettino Sismico Settimanale, 1929.09.10-16, n.620, a cura di A.Cavasino, Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica.Bulletin1929Roma
*Bollettino Sismico Settimanale, 1929.10.01-07, n.623, a cura di A.Cavasino, Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica.Bulletin1929Roma
*Bollettino Sismico Settimanale, 1929.11.12-18, n.629, a cura di A.Cavasino, Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica.Bulletin1929Roma
*Bollettino Sismico Settimanale, 1930.01.15-21, n.638, a cura di A.Cavasino, Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica.Bulletin1930Roma
Camassi R. e Molin D. (a cura di)I terremoti bolognesi del 1929, Comune di Bologna ­ Assessorato all’Ambiente e Territorio.Scientific bibliography1994Bologna
Cavasino A.I terremoti d’Italia nel trentacinquennio 1899-1933, in "Memorie del Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica", s.III, appendice al vol.4.Catalogue1935Roma
Cavasino A. (a cura di)Bollettino sismico anno 1929, fasc.2 (Macrosismi), Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica.Bulletin1931Roma
Ciuccarelli C.Il Santuario della Madonna di San Luca: restauri sismici dimenticati, in E.Boschi e E.Guidoboni, "I terremoti a Bologna e nel suo territorio dal XII al XX secolo", pp.391-400.Scientific bibliography2003Roma-Bologna
*Corriere della Sera, 1929.04.11, a.54, n.87.Indirect source1929Milano
*Corriere della Sera, 1929.04.12, a.54, n.88.Indirect source1929Milano
*Corriere della Sera, 1929.04.13, a.54, n.89.Indirect source1929Milano
*Corriere della Sera, 1929.04.20, a.54, n.95.Indirect source1929Milano
*Corriere della Sera, 1929.04.21, a.54, n.96.Indirect source1929Milano
*Corriere della Sera, 1929.04.23, a.54, n.97.Indirect source1929Milano
*Corriere della Sera, 1929.04.24, a.54, n.98.Indirect source1929Milano
*Corriere della Sera, 1929.04.30, a.54, n.103.Indirect source1929Milano
*Corriere della Sera, 1929.05.02, a.54, n.105.Indirect source1929Milano
*Corriere della Sera, 1929.05.12, a.54, n.114.Indirect source1929Milano
*Corriere della Sera, 1929.05.13, a.54, n.114 [bis].Indirect source1929Milano
*Corriere della Sera, 1929.05.21, a.54, n.121.Indirect source1929Milano
*Corriere Emiliano. Gazzetta di Parma, 1929.04.11, a.174, n.88.Indirect source1929Parma
*Corriere Emiliano. Gazzetta di Parma, 1929.04.12, a.174, n.89.Indirect source1929Parma
*Corriere Emiliano. Gazzetta di Parma, 1929.04.20, a.174, n.96.Indirect source1929Parma
*Corriere Emiliano. Gazzetta di Parma, 1929.04.21, a.174, n.97.Indirect source1929Parma
*Corriere Emiliano. Gazzetta di Parma, 1929.04.23, a.174, n.98.Indirect source1929Parma
*Corriere Emiliano. Gazzetta di Parma, 1929.04.24, a.174, n.99.Indirect source1929Parma
*Corriere Padano, 1929.04.11, a.5, n.87.Indirect source1929Ferrara
*Corriere Padano, 1929.04.12, a.5, n.88.Indirect source1929Ferrara
*Corriere Padano, 1929.04.13, a.5, n.89.Indirect source1929Ferrara
*Corriere Padano, 1929.04.14, a.5, n.90.Indirect source1929Ferrara
*Corriere Padano, 1929.04.16, a.5, n.91.Indirect source1929Ferrara
*Corriere Padano, 1929.04.20, a.5, n.95.Indirect source1929Ferrara
*Corriere Padano, 1929.04.21, a.5, n.96.Indirect source1929Ferrara
*Corriere Padano, 1929.04.24, a.5, n.98.Indirect source1929Ferrara
*Corriere Padano, 1929.04.25, a.5, n.99.Indirect source1929Ferrara
*Corriere Padano, 1929.04.30, a.5, n.102.Indirect source1929Ferrara
*Corriere Padano, 1929.05.02, a.5, n.104.Indirect source1929Ferrara
*Corriere Padano, 1929.05.11, a.5, n.112.Indirect source1929Ferrara
*Corriere Padano, 1929.05.12, a.5, n.113.Indirect source1929Ferrara
*Corriere Padano, 1929.05.16, a.5, n.116.Indirect source1929Ferrara
*Corriere Padano, 1929.05.26, a.5, n.126.Indirect source1929Ferrara
*Corriere Padano, 1929.05.28, a.5, n.127.Indirect source1929Ferrara
*Corriere Padano, 1929.06.13, a.5, n.141.Indirect source1929Ferrara
*Corriere Padano, 1929.08.18, a.5, n.197.Indirect source1929Ferrara
*Corriere Padano, 1929.09.17, a.5, n.223.Indirect source1929Ferrara
*Corriere Padano, 1929.10.03, a.5, n.237.Indirect source1929Ferrara
Ferrari G.Lo strumento che ha registrato i terremoti del 1929: il sismografo Wiechert, in E.Boschi e E.Guidoboni, "I terremoti a Bologna e nel suo territorio dal XII al XX secolo", pp.295-296.Scientific bibliography2003Roma-Bologna
Ferrari G., Palombo B. e Rovelli A.La sequenza sismica dell’aprile-giugno 1929 nelle registrazioni strumentali, in E.Boschi e E.Guidoboni, "I terremoti a Bologna e nel suo territorio dal XII al XX secolo", pp.279-294.Scientific bibliography2003Roma-Bologna
*Gazzetta dell’Emilia, 1929.04.10-11, a.70, n.86.Indirect source1929Modena
*Gazzetta dell’Emilia, 1929.04.11-12, a.70, n.87.Indirect source1929Modena
*Gazzetta dell’Emilia, 1929.04.12-13, a.70, n.88.Indirect source1929Modena
*Gazzetta dell’Emilia, 1929.04.15-16, a.70, n.90.Indirect source1929Modena
*Gazzetta dell’Emilia, 1929.04.16-17, a.70, n.91.Indirect source1929Modena
*Gazzetta dell’Emilia, 1929.04.19-20, a.70, n.94.Indirect source1929Modena
*Gazzetta dell’Emilia, 1929.04.20-21, a.70, n.95.Indirect source1929Modena
*Gazzetta dell’Emilia, 1929.04.22-23, a.70, n.96.Indirect source1929Modena
*Gazzetta dell’Emilia, 1929.04.23-24, a.70, n.97.Indirect source1929Modena
*Gazzetta dell’Emilia, 1929.04.24-25, a.70, n.98.Indirect source1929Modena
*Gazzetta dell’Emilia, 1929.04.25-26, a.70, n.99.Indirect source1929Modena
*Gazzetta dell’Emilia, 1929.04.27-28, a.70, n.101.Indirect source1929Modena
*Gazzetta dell’Emilia, 1929.04.29-30, a.70, n.102.Indirect source1929Modena
*Gazzetta dell’Emilia, 1929.04.30-05.01, a.70, n.103.Indirect source1929Modena
*Gazzetta dell’Emilia, 1929.05.02-03, a.70, n.105.Indirect source1929Modena
*Gazzetta dell’Emilia, 1929.05.13-14, a.70, n.114.Indirect source1929Modena
*Gazzetta dell’Emilia, 1929.05.15-16, a.70, n.116.Indirect source1929Modena
*Gazzetta dell’Emilia, 1929.05.28-29, a.70, n.127.Indirect source1929Modena
*Gazzetta dell’Emilia, 1929.06.04-05, a.70, n.133.Indirect source1929Modena
*Gazzetta Ferrarese, 1929.04.11, a.82, n.29.Indirect source1929Ferrara
*Gazzetta Ferrarese, 1929.04.21, a.82, n.32.Indirect source1929Ferrara
*Gazzetta Ferrarese, 1929.04.25, a.82, n.33.Indirect source1929Ferrara
Guidoboni E.Le perizie del Corpo Reale del Genio civile: procedure e controlli per la verifica dei danni, in E.Boschi e E.Guidoboni, "I terremoti a Bologna e nel suo territorio dal XII al XX secolo", pp.192-194.Scientific bibliography2003Roma-Bologna
Guidoboni E. e Ciuccarelli C.Terremoti e monumenti a Bologna, in E.Boschi e E.Guidoboni, "I terremoti a Bologna e nel suo territorio dal XII al XX secolo", pp.317-364.Scientific bibliography2003Roma-Bologna
Guidoboni E. e Mariotti D.Una sequenza sismica "interminabile" all’inizio del Novecento, in E.Boschi e E.Guidoboni, "I terremoti a Bologna e nel suo territorio dal XII al XX secolo", pp.187-191, 195-278.Scientific bibliography2003Roma-Bologna
*Il Carlino della Sera, 1929.04.10, a.45, n.86.Indirect source1929Bologna
*Il Carlino della Sera, 1929.04.11, a.45, n.87.Indirect source1929Bologna
*Il Carlino della Sera, 1929.04.12, a.45, n.88.Indirect source1929Bologna
*Il Carlino della Sera, 1929.04.13, a.45, n.89.Indirect source1929Bologna
*Il Carlino della Sera, 1929.04.19, a.45, n.94.Indirect source1929Bologna
*Il Carlino della Sera, 1929.04.20, a.45, n.95.Indirect source1929Bologna
*Il Carlino della Sera, 1929.04.23, a.45, n.97.Indirect source1929Bologna
*Il Carlino della Sera, 1929.04.24, a.45, n.98.Indirect source1929Bologna
*Il Carlino della Sera, 1929.04.25, a.45, n.99.Indirect source1929Bologna
*Il Carlino della Sera, 1929.04.30, a.45, n.103.Indirect source1929Bologna
*Il Carlino della Sera, 1929.05.02, a.45, n.105.Indirect source1929Bologna
*Il Popolo di Pavia, 1929.04.21, a.9, n.47.Indirect source1929Pavia
*Il Popolo di Pavia, 1929.05.01, a.9, n.51.Indirect source1929Pavia
*Il Popolo di Pavia, 1929.05.03, a.9, n.52.Indirect source1929Pavia
*Il Regime Fascista. Cremona Nuova, 1929.04.20, a.8, n.89.Indirect source1929Cremona
*Il Regime Fascista. Cremona Nuova, 1929.04.21, a.8, n.90.Indirect source1929Cremona
*Il Regime Fascista. Cremona Nuova, 1929.04.23, a.8, n.92.Indirect source1929Cremona
*Il Regime Fascista. Cremona Nuova, 1929.04.24, a.8, n.93.Indirect source1929Cremona
*Il Resto del Carlino, 1929.04.11, a.45, n.87.Indirect source1929Bologna
*Il Resto del Carlino, 1929.04.12, a.45, n.88.Indirect source1929Bologna
*Il Resto del Carlino, 1929.04.13, a.45, n.89.Indirect source1929Bologna
*Il Resto del Carlino, 1929.04.14, a.45, n.90.Indirect source1929Bologna
*Il Resto del Carlino, 1929.04.16, a.45, n.91.Indirect source1929Bologna
*Il Resto del Carlino, 1929.04.20, a.45, n.95.Indirect source1929Bologna
*Il Resto del Carlino, 1929.04.21, a.45, n.96.Indirect source1929Bologna
*Il Resto del Carlino, 1929.04.23, a.45, n.97.Indirect source1929Bologna
*Il Resto del Carlino, 1929.04.24, a.45, n.98.Indirect source1929Bologna
*Il Resto del Carlino, 1929.04.26, a.45, n.100.Indirect source1929Bologna
*Il Resto del Carlino, 1929.04.28, a.45, n.102.Indirect source1929Bologna
*Il Resto del Carlino, 1929.04.29, a.45, n.102 [bis].Indirect source1929Bologna
*Il Resto del Carlino, 1929.04.30, a.45, n.103.Indirect source1929Bologna
*Il Resto del Carlino, 1929.05.02, a.45, n.105.Indirect source1929Bologna
*Il Resto del Carlino, 1929.05.03, a.45, n.106.Indirect source1929Bologna
*Il Resto del Carlino, 1929.05.04, a.45, n.107.Indirect source1929Bologna
*Il Resto del Carlino, 1929.05.12, a.45, n.114.Indirect source1929Bologna
*Il Resto del Carlino, 1929.05.13, a.45, n.114 [bis].Indirect source1929Bologna
*Il Secolo. La Sera, 1929.04.10, a.37, n.87.Indirect source1929Milano
*Il Secolo. La Sera, 1929.04.11, a.37, n.88.Indirect source1929Milano
*Il Secolo. La Sera, 1929.04.12, a.37, n.89.Indirect source1929Milano
*Il Secolo. La Sera, 1929.04.19, a.37, n.95.Indirect source1929Milano
*Il Secolo. La Sera, 1929.04.20, a.37, n.96.Indirect source1929Milano
*Il Secolo. La Sera, 1929.04.21. a.37, n.97.Indirect source1929Milano
*Il Secolo. La Sera, 1929.04.22. a.37, n.97 [bis].Indirect source1929Milano
*Il Secolo. La Sera, 1929.04.24. a.37, n.99.Indirect source1929Milano
*Il Secolo. La Sera, 1929.04.29, a.37, n.103.Indirect source1929Milano
*Il Secolo. La Sera, 1929.04.30, a.37, n.104.Indirect source1929Milano
*Il Veneto. Quotidiano della regione, 1929.04.10-11, a.42, n.86.Indirect source1929Padova
*Il Veneto. Quotidiano della regione, 1929.04.11-12, a.42, n.87.Indirect source1929Padova
*Il Veneto. Quotidiano della regione, 1929.04.12-13, a.42, n.88.Indirect source1929Padova
*Il Veneto. Quotidiano della regione, 1929.04.16-17, a.42, n.91.Indirect source1929Padova
*Il Veneto. Quotidiano della regione, 1929.04.19-20, a.42, n.94.Indirect source1929Padova
*Il Veneto. Quotidiano della regione, 1929.04.20-21, a.42, n.95.Indirect source1929Padova
*Il Veneto. Quotidiano della regione, 1929.04.22-23, a.42, n.96Indirect source1929Padova
*Il Veneto. Quotidiano della regione, 1929.04.23-24, a.42, n.97.Indirect source1929Padova
*Il Veneto. Quotidiano della regione, 1929.04.25-26, a.42, n.99.Indirect source1929Padova
*Il Veneto. Quotidiano della regione, 1929.04.29-30, a.42, n.102.Indirect source1929Padova
*Il Veneto. Quotidiano della regione, 1929.04.30-05.01, a.42, n.103.Indirect source1929Padova
*Il Veneto. Quotidiano della regione, 1929.05.02-03, a.42, n.105.Indirect source1929Padova
*ISTAT, VII Censimento generale della popolazione 21 aprile 1931. Indagine speciale sulle abitazioni al 21 aprile 1931. Dati riassuntivi.Historiographical study1934Roma
*ISTAT, VII Censimento generale della popolazione 21 aprile 1931, vol.1 (Elenco dei Comuni del Regno e loro popolazione residente e presente al 21 aprile 1931).Historiographical study1933Roma
*ISTAT, VII Censimento generale della popolazione 21 aprile 1931, vol.2 (Popolazione dei Comuni e delle Frazioni di censimento), pt.1 (Italia Settentrionale).Historiographical study1933Roma
*ISTAT, VII Censimento generale della popolazione 21 aprile 1931, vol.7 (Centri Abitati).Historiographical study1935Roma
Kárník V.Seismicity of the European Area, 2 voll.Catalogue1968Dordrecht
*L’Ambrosiano, 1929.04.10, a.8, n.86.Indirect source1929Milano
*L’Ambrosiano, 1929.04.11, a.8, n.87.Indirect source1929Milano
*L’Ambrosiano, 1929.04.12, a.8, n.88.Indirect source1929Milano
*L’Ambrosiano, 1929.04.16, a.8, n.91.Indirect source1929Milano
*L’Ambrosiano, 1929.04.19, a.8, n.94.Indirect source1929Milano
*L’Ambrosiano, 1929.04.22, a.8, n.96.Indirect source1929Milano
*L’Ambrosiano, 1929.04.23, a.8, n.97.Indirect source1929Milano
*L’Ambrosiano, 1929.04.29, a.8, n.102.Indirect source1929Milano
*L’Ambrosiano, 1929.05.02, a.8, n.105.Indirect source1929Milano
*L’Assalto. Settimanale della federazione provinciale fascista, 1929.05.04, a.10, n.18.Indirect source1929Bologna
*L’Assalto. Settimanale della federazione provinciale fascista, 1929.05.18, a.10, n.20.Indirect source1929Bologna
*La Voce del Mattino, 1929.04.11, a.4, n.86.Indirect source1929Rovigo
*La Voce del Mattino, 1929.04.13, a.4, n.88.Indirect source1929Rovigo
*La Voce del Mattino, 1929.04.20, a.4, n.94.Indirect source1929Rovigo
*La Voce del Mattino, 1929.04.21, a.4, n.95.Indirect source1929Rovigo
*La Voce del Mattino, 1929.04.23, a.4, n.96.Indirect source1929Rovigo
*La Voce del Mattino, 1929.04.24, a.4, n.97.Indirect source1929Rovigo
*La Voce del Mattino, 1929.04.30, a.4, n.102.Indirect source1929Rovigo
*La Voce di Mantova, 1929.04.11, a.9, n.86.Indirect source1929Mantova
*La Voce di Mantova, 1929.04.12, a.9, n.87.Indirect source1929Mantova
*La Voce di Mantova, 1929.04.20, a.9, n.94.Indirect source1929Mantova
*La Voce di Mantova, 1929.04.21, a.9, n.95.Indirect source1929Mantova
*La Voce di Mantova, 1929.04.23, a.9, n.96.Indirect source1929Mantova
*La Voce di Mantova, 1929.04.30, a.9, n.102.Indirect source1929Mantova
*L’Avvenire d’Italia, 1929.04.11, a.34, n.87.Indirect source1929Bologna
*L’Avvenire d’Italia, 1929.04.12, a.34, n.88.Indirect source1929Bologna
*L’Avvenire d’Italia, 1929.04.13, a.34, n.89.Indirect source1929Bologna
*L’Avvenire d’Italia, 1929.04.14, a.34, n.90.Indirect source1929Bologna
*L’Avvenire d’Italia, 1929.04.16, a.34, n.91.Indirect source1929Bologna
*L’Avvenire d’Italia, 1929.04.20, a.34, n.95.Indirect source1929Bologna
*L’Avvenire d’Italia, 1929.04.21, a.34, n.96.Indirect source1929Bologna
*L’Avvenire d’Italia, 1929.04.22, a.34, n.97.Indirect source1929Bologna
*L’Avvenire d’Italia, 1929.04.23, a.34, n.98.Indirect source1929Bologna
*L’Avvenire d’Italia, 1929.04.24, a.34, n.99.Indirect source1929Bologna
*L’Avvenire d’Italia, 1929.04.25, a.34, n.100.Indirect source1929Bologna
*L’Avvenire d’Italia, 1929.04.26, a.34, n.101.Indirect source1929Bologna
*L’Avvenire d’Italia, 1929.04.27, a.34, n.102.Indirect source1929Bologna
*L’Avvenire d’Italia, 1929.04.30, a.34, n.104.Indirect source1929Bologna
*L’Avvenire d’Italia, 1929.05.01, a.34, n.105.Indirect source1929Bologna
*L’Avvenire d’Italia, 1929.05.02, a.34, n.106.Indirect source1929Bologna
*L’Avvenire d’Italia, 1929.05.04, a.34, n.108.Indirect source1929Bologna
*L’Avvenire d’Italia, 1929.05.12, a.34, n.114.Indirect source1929Bologna
*L’Avvenire d’Italia, 1929.05.22, a.34, n.122.Indirect source1929Bologna
*L’Avvenire d’Italia, 1929.05.28, a.34, n.128.Indirect source1929Bologna
*Libertà. La Scure, 1929.04.11, a.46, n.87.Indirect source1929Piacenza
*Libertà. La Scure, 1929.04.12, a.46, n.88.Indirect source1929Piacenza
*Libertà. La Scure, 1929.04.14, a.46, n.90.Indirect source1929Piacenza
*Libertà. La Scure, 1929.04.20, a.46, n.95.Indirect source1929Piacenza
*Libertà. La Scure, 1929.04.21, a.46, n.96.Indirect source1929Piacenza
*Libertà. La Scure, 1929.04.23, a.46, n.97.Indirect source1929Piacenza
*Libertà. La Scure, 1929.04.24, a.46, n.98.Indirect source1929Piacenza
*Libertà. La Scure, 1929.04.30, a.46, n.103.Indirect source1929Piacenza
*Libertà. La Scure, 1929.05.12, a.46, n.114.Indirect source1929Piacenza
Lipparini T.Note geologiche ai terremoti bolognesi del 1929, in "L’Universo", a.14, n.9.Scientific bibliography1934Firenze
*L’Italia, 1929.04.11, a.18, n.87.Indirect source1929Milano
*L’Italia, 1929.04.12, a.18, n.88.Indirect source1929Milano
*L’Italia, 1929.04.13, a.18, n.89.Indirect source1929Milano
*L’Italia, 1929.04.17, a.18, n.92.Indirect source1929Milano
*L’Italia, 1929.04.20, a.18, n.95.Indirect source1929Milano
*L’Italia, 1929.04.21, a.18, n.96.Indirect source1929Milano
*L’Italia, 1929.04.23, a.18, n.97.Indirect source1929Milano
*L’Italia, 1929.04.24, a.18, n.98.Indirect source1929Milano
*L’Italia, 1929.04.30, a.18, n.103.Indirect source1929Milano
Meluzzi L.L’immagine della Beata Vergine di San Luca nell’ottavo centenario del suo arrivo a Bologna (1160-1960), in "Strenna Storica Bolognese", a.10 (1960), pp.155-175.Historiographical study1960Bologna
Ministero dei Lavori PubbliciL’azione del Governo Fascista per la ricostruzione delle zone danneggiate da calamità, a cura della Direzione Generale dei Servizi Speciali.Indirect source1932Roma
Peronaci F.Elenco cronologico dei terremoti verificatisi nel territorio nazionale dal 1700 al 1973, Ministero dei Lavori Pubblici (inedito).Catalogue1974
*Raccolta ufficiale delle leggi e dei decreti del Regno d’Italia, a.1929, vol.4, n.1413, Regio decreto-legge 9 maggio 1929, n.759, Provvedimenti a favore delle località danneggiate dal terremoto dell’aprile 1929-VII in provincia di Bologna.Direct source1929Roma
*Raccolta ufficiale delle leggi e dei decreti del Regno d’Italia, a.1930, vol.2, n.740, Regio decreto-legge 2 marzo 1930, n.422, Provvedimenti a favore di danneggiati dal terremoto nelle provincie di Bologna e di Udine.Direct source1930Roma
Rivani G.La stabilità delle costruzioni bolognesi, in "L’Avvenire d’Italia", a.34, n.96 (21 aprile 1929), p.5.Scientific bibliography1929Bologna
Salvanini C.La Basilica di S.Petronio ed i terremoti.Scientific bibliography1958Bologna
Salvanini C.Alcuni elementi per lo studio dei terremoti bolognesi e pei progetti delle costruzioni antisismiche.Scientific bibliography1932Bologna
Salvanini C.Gli ultimi studi eseguiti all’Osservatorio di San Luca riguardanti la marea della litosfera.Scientific bibliography1953Bologna
*Vedetta Fascista, 1929.04.23, a.4, n.98.Indirect source1929Vicenza
Zanon F.S.Storia sismica della provincia di Venezia, in "Annuario dell’Osservatorio geofisico del seminario patriarcale di Venezia", s.II, a.10, pp.53-89.Catalogue1937Verona

Felt Localities (75)

Locality Province Lat Lon Intensity
Fondo San DomenicoBO44.422211.4783VII

Dai documenti dell’Opera Pia dei Poveri Vergognosi, proprietaria del fondo, risulta che il terremoto causò gravi danni nella casa colonica tali che si dovette demolire e ricostruire l’angolo sudovest del fabbricato, ricostruire quasi tutti gli archi delle porte e finestre, riparare alcuni muri divisori e la scala. Il fabbricato era in sassi e malta molto sabbiosa, materiali che non garantivano stabilità all’edificio. Nella cascina confinante con la casa si era verificato un dissesto in corrispondenza dei finestroni della stalla (1). La perizia non specifica le scosse che causarono questi danni, che sono da attribuirsi con ogni probabilità al terremoto del 10 aprile, che causò danni nell’area in cui si trova questa località.

(1)
Archivio dell’Opera Pia dei Poveri Vergognosi di Bologna, Atti di adunanza dell’Amministrazione dell’Opera Vergognosi e delle Aziende unite di Bologna, anno 1929, Verbale dell’adunanza del 12 giugno 1929.
1929
Archivio dell’Opera Pia dei Poveri Vergognosi di Bologna, Amministrazione, anno 1925, Rubrica 4, fascicolo 2, pratica 20, Perizia redatta dall’ingegnere Pietro Fanelli relativa alla casa colonica situata nel podere S.Domenico in Ozzano danneggiata dal terremoto, Bologna 4 giugno 1929.
1929
Archivio dell’Opera Pia dei Poveri Vergognosi di Bologna, Amministrazione, anno 1925, Rubrica 4, fascicolo 2, pratica 20, Diario di cantere relativo ai lavori di riparazione della casa colonica situata nel podere S.Domenico in Ozzano danneggiata dal terremoto, 1929.
1929

Ozzano dell’EmiliaBO44.443911.4736VII

I dati del censimento ISTAT del 1931 riportano che il comune aveva una popolazione di 5691 abitanti, 5820 residenti, di cui 177 vivevano accentrati e 5514 nelle campagne (1). Il paese aveva 6494 abitanti (2).
Risentì soprattutto della scossa delle 5:43 GMT del 10 aprile (3). Caddero molti comignoli e si formarono lesioni più o meno gravi in numerosi fabbricati, generalmente leggere in quelli ben costruiti; furono comunque fatti sgomberare quei pochi edifici che mostravano dissesti statici preoccupanti.
Secondo un telegramma del comandante dei Carabinieri, Stellato, al ministro dell’Interno (4), la scossa del 19 aprile delle ore 4:15 GMT causò lesioni a vari edifici.

(1)
ISTAT, VII Censimento generale della popolazione 21 aprile 1931, vol.1 (Elenco dei Comuni del Regno e loro popolazione residente e presente al 21 aprile 1931).
Roma 1933
ISTAT, VII Censimento generale della popolazione 21 aprile 1931, vol.7 (Centri Abitati).
Roma 1935
(2)
ISTAT, VII Censimento generale della popolazione 21 aprile 1931, vol.2 (Popolazione dei Comuni e delle Frazioni di censimento), pt.1 (Italia Settentrionale).
Roma 1933
(3)
Cavasino A.
I terremoti d’Italia nel trentacinquennio 1899-1933, in "Memorie del Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica", s.III, appendice al vol.4.
Roma 1935
(4)
Archivio Centrale dello Stato, Ministero dell’Interno, Gabinetto, Ufficio cifra, 1929, Telegrammi in arrivo dal 19 aprile al 24 aprile, n.18051, Telegramma del comandante la compagnia Carabinieri di Bologna Esterna Prima capitano Stellato al Ministero dell’Interno, Bologna 19 aprile 1929.
1929

Villa FavoritaBO44.410611.4744VII

Dai documenti dell’Opera Pia dei Poveri Vergognosi, proprietaria della tenuta conosciuta anche come Palazzo Guidalotti di Sopra, risulta che il terremoto causò gravi lesioni nella stalla del podere e il crollo parziale della chiesetta, già in stato di precaria stabilità, situata nello stesso fondo (1). Nella cascina, la cui stabilità era precaria prima del terremoto, crollarono alcuni muri e pilastri; fu sgombrata, ne fu demolita una parte e quella restante fu rinforzata. La perizia non specifica le scosse che causarono questi danni, che sono da attribuirsi con ogni probabilità al terremoto del 10 aprile, che causò danni nell’area in cui si trova questa località (2).

(1)
Archivio dell’Opera Pia dei Poveri Vergognosi di Bologna, Atti di adunanza dell’Amministrazione dell’Opera Vergognosi e delle Aziende unite di Bologna, anno 1929, Verbale dell’adunanza del 24 aprile 1929.
1929
(2)
Archivio dell’Opera Pia dei Poveri Vergognosi di Bologna, Amministrazione, anno 1925, Rubrica 4, fascicolo 2, pratica 21, Progetto, Preventivo e Capitolato relativi alla costruzione di una nuova Cascina sul Podere Favorita, o Palazzo di Sopra in Ozzano redatti dall’ingegnere Pietro Fanelli, Bologna 24 maggio 1929.
1929
Archivio dell’Opera Pia dei Poveri Vergognosi di Bologna, Amministrazione, anno 1925, Rubrica 4, fascicolo 2, pratica 21, Progetto e Preventivo di spesa redatti dall’ing. Pietro Fanelli relativi alla riduzione del fabbricato ad uso Cascina esistente nel Podere Favorita o Palazzo di Sopra in Ozzano Emilia danneggiata dal terremoto, Bologna 24 maggio 1929.
1929

Palazzo Guidalotti di SottoBO44.422511.4769VI-VII

Dai documenti dell’Opera Pia dei Poveri Vergognosi, proprietaria della tenuta, risulta che ci furono danni nel palazzo di villeggiatura delle alunne di S.Marta crepe in tutti gli ambienti, danni in alcuni soffitti, lesioni a una canna di camino; nel granaio lesioni nei muri, indebolimento di una nervatura del coperto; nella piccola chiesa vicina al palazzo si aprirono crepe nella volta e nei muri; in corrispondenza delle crepe e sopra le fondazioni furono effettuati dei tagli nei muri per rinforzarli con putrelle e architravi di cemento armato; subì danni il soffitto della sacrestia, che fu demolito e l’architrave di una finestra che fu rifatto in cemento armato (1). La perizia non specifica le scosse che causarono questi danni, che sono da attribuirsi con ogni probabilità al terremoto del 10 aprile, che causò danni nell’area in cui si trova questa località.

(1)
Archivio dell’Opera Pia dei Poveri Vergognosi di Bologna, Amministrazione, anno 1925, Rubrica 4, fascicolo 2, pratica 25, Documentazione relativa ai lavori di restauro del Palazzo di Villeggiatura e della Chiesina situati nel podere "Palazzo di Sotto" in Ozzano danneggiati dal terremoto (1929-1931).
1929

BolognaBO44.497811.3397VI

La città, secondo il censimento ISTAT del 1931, aveva una popolazione presente nel comune di 246.280 persone (di cui 239.283 residenti) (1). Nella città vi erano 58.253 abitazioni con 206.352 stanze per un totale di 223.496 persone; le case vuote erano 2.131 per un totale di 9.509 stanze (2).
Per la notevole durata del periodo sismico è difficile distinguere gli effetti delle singole, numerose scosse sui fabbricati. Secondo Salvanini (3), che fu attento osservatore degli effetti sulla città, i danni maggiori furono causati dalla scossa del 10 aprile 1929 alle ore 5:43 GMT: Secondo le fonti giornalistiche e le comunicazioni del prefetto al ministrero dell’Interno questa scossa causò lievi danni agli edifici, panico generale tra la popolazione, ma nessun danno alle persone (4). La popolazione passò gran parte della notte fra il 10 e l’11 aprile nelle strade e per il timore di nuove scosse continuò a passare la notte all’aperto per vario tempo (alcune persone occuparono i vagoni ferroviari fermi alla stazione) (5). Nel complesso, comunque, non si ebbero gravi danni agli edifici della città. Crollarono molti comignoli, caddero numerose tegole, si aprirono leggere lesioni e si allargarono quelle preesistenti in alcune chiese e palazzi di antica costruzione non precisati; furono lesionati anche soffitti e muri di alcuni vecchi edifici generalmente in cattivo stato di manutenzione. In particolare le fonti specificano che crollarono un camino nel secondo cortile di Palazzo d’Accursio, quattro camini da un palazzo prospiciente piazza S.Martino all’angolo tra via Oberdan e via Marsala, uno in via dell’Oro, uno all’Ospedale Maggiore. Da un palazzo di via Saffi crollò un ‘belvedere’ (ampia terrazza sulla sommità degli edifici), che finì nel cortile. In una sala degli uffici della Prefettura, in cui si trovava il Comando di Zona della Milizia, caddero alcuni calcinacci e si aprironono leggere lesioni in una parete. All’esame dei tecnici, la torre degli Asinelli e la torre della Garisenda non presentarono danni (6).
La scossa del 19 aprile delle ore 4:15 GMT, fu preceduta da un rombo ed ebbe la durata di circa 15 secondi. Caddero diversi camini, di cui uno in via Zamboni, che finì sulla copertura a vetri di un edificio, alcuni in via Lame, di cui uno sfondò un lucernaio, alcuni in via Ugo Bassi, altri in piazza Vittorio Emanuele II (attuale piazza Maggiore) e uno in via Piave, che cadendo danneggiò un lucernaio. Inoltre, alcuni edifici, non meglio precisati, furono lesionati (7).
La scossa del 20 aprile delle ore ore 1:10 GMT fu sentita molto fortemente da tutti, compresi coloro che erano accampati all’aperto; causò molto panico tra la popolazione e la caduta di qualche comignolo (8).
La scossa del 22 aprile delle ore 8:26 GMT fu abbastanza lunga e spaventò la popolazione, ma non causò danni; i pompieri intervennero soltanto per abbattere alcuni comignoli pericolanti che minacciavano di cadere nelle strade (9).
La scossa del 29 aprile delle 18:36 GMT fu lunga e allarmò la popolazione che in parte trascorse la notte all’aperto; non ci furono danni a parte la caduta di alcuni camini già lesionati dalle scosse precedenti (10).
La scossa dell’11 maggio delle ore 19:23 GMT, durò circa 10 secondi. Crollarono alcuni camini: due in via del Borgo al n.124 e al n.126, uno in via Del Porto al n.34 e uno in via S.Gervasio al n.22 (11); nella chiesa di S.Salvatore cadde intonaco (12).
Dalle fonti giornalistiche emerge un danneggiamento dell’abitato urbano di leggera entità, ma abbastanza diffuso: tra il 21 e il 22 aprile i principali edifici pubblici (scuole, caserme e uffici) furono visitati dal Genio Civile, che non rilevò effetti gravi subiti dalle strutture. Per quanto riguardava le abitazioni, nonostante le numerose richieste dei cittadini ai pompieri per verifiche, fino al 22 aprile 3 appartamenti, di cui non si precisa la localizzazione, già in cattivo stato di stabilità, furono dichiarati inabitabili precauzionalmente. Numerose richieste di cittadini che sollecitavano verifiche e sopralluoghi nelle abitazioni arrivarono ai pompieri, che in alcuni casi consigliarono ai proprietari di vecchie case riparazioni di danni; in via Polese fu demolita una vecchia ciminiera inutilizzata. La fonte giornalistica specifica anche la zona da cui più numerose giunsero le richieste di sopralluoghi, cioè dalle vie del Pratello, Casse, S.Carlo, dell’Orso, Lame, dell’Unione (13).
Secondo Salvanini (1932), subì danni la chiesa di S.Salvatore: in questo edificio i terremoti causarono lo stesso tipo di danni subiti dai terremoti del 1779: le pareti laterali mostrarono la tendenza a strapiombare verso l’esterno, isolando la grande crociera centrale. I terremoti del 1929, infatti, avevano riaperto sia le lesioni verticali nei muri perimetrali, sia le lesioni che isolavano la volta a crociera, cioè quelle di congiunzione tra i muri perimetrali e la volta. Gli studenti che alloggiavano nel convitto del convento di S.Salvatore che compilavano quotidianamente un diario, non rilevarono questo tipo di danno, che Salvanini constatò visitando l’estradosso della volta della chiesa, ma attestarono la caduta di calcinacci nell’edificio. Nel convento osservarono invece lesioni apertesi a causa dai terremoti del 10 e 11 aprile (14).
I terremoti del 1929 causarono strapiombi anche nella chiesa di S.Michele in Bosco, edificata su un colle affacciato sulla parte meridionale della città: i muri laterali sud e ovest strapiombarono e si staccarono dalla volta a crociera, danno che secondo Salvanini (1932) si era avuto anche in occasione dei terremoti bolognesi antichi. Nella vicina Galleria monumentale dell’Istituto Ortopedico Rizzoli, che occupava una parte dell’ex convento degli Olivetani di S.Michele in Bosco, risultarono strapiombati i muri laterali (15).
La chiesa del Sacro Cuore, ubicata nell’attuale via Matteotti subì gli effetti della sequenza sismica. Innanzitutto fu danneggiata la muratura della grande trifora nel lato sud dell’edificio. Salvanini (1932) che indagò sulle condizioni della chiesa prima dei terremoti, appurò che quella muratura aveva la tendenza a strapiombare verso sud: infatti nel 1915, circa quindici anni prima dei terremoti, era stata riparata poiché presentava uno strapiombo di 2 cm. Due mesi prima dei terremoti non era stato rilevato alcun difetto, e la muratura si presentava in buone condizioni di stabilità. A partire dal terremoto del 10 aprile 1929 la muratura cominciò a strapiombare; a causa dell’urto delle numerose scosse, nell’ottobre successivo, quasi alla fine della sequenza sismica la muratura presentava uno strapiombo di 8 cm. A causa dei terremoti più forti dalla cupola della chiesa caddero calcinacci. Il fatto più grave fu il crollo della cupola della chiesa avvenuto il 21 novembre 1929: infatti l’abbassamento di un pilone, avvenuto un quarto d’ora prima del crollo, causò la rottura della catena dell’arco reggente la cupola, facendole mancare l’appoggio. Secondo Salvanini, anche se la cupola non era crollata durante uno dei terremoti, tale crollo doveva essere imputato agli urti impressi dai terremoti alle strutture dell’edificio, che presentavano alcune carenze costruttive (16).
Non si ebbero danni alle persone, solo un vivo allarme diffuso fra la popolazione, che a lungo pernottò all’aperto in alloggiamenti improvvisati in zone come piazza VIII Agosto e la Montagnola, piazza Carducci e via Dante, fuori porta S.Isaia, il campo della "Virtus", l’ex-ippodromo Zappoli, il campo d’aviazione fuori porta d’Azeglio, via Libia e la stazione ferroviaria, sfidando condizioni meteorologiche difficili (17).

(1)
ISTAT, VII Censimento generale della popolazione 21 aprile 1931, vol.1 (Elenco dei Comuni del Regno e loro popolazione residente e presente al 21 aprile 1931).
Roma 1933
ISTAT, VII Censimento generale della popolazione 21 aprile 1931, vol.2 (Popolazione dei Comuni e delle Frazioni di censimento), pt.1 (Italia Settentrionale).
Roma 1933
ISTAT, VII Censimento generale della popolazione 21 aprile 1931, vol.7 (Centri Abitati).
Roma 1935
(2)
ISTAT, VII Censimento generale della popolazione 21 aprile 1931. Indagine speciale sulle abitazioni al 21 aprile 1931. Dati riassuntivi.
Roma 1934
(3)
Salvanini C.
Alcuni elementi per lo studio dei terremoti bolognesi e pei progetti delle costruzioni antisismiche.
Bologna 1932
(4)
Il Carlino della Sera, 1929.04.10, a.45, n.86.
Bologna 1929
Archivio Centrale dello Stato, Ministero dell’Interno, Gabinetto, Ufficio cifra, 1929, Telegrammi in arrivo dall’8 aprile al 13 aprile, n.16352, Telegramma del prefetto di Bologna Guadagnini al ministro dell’Interno, Bologna 10 aprile 1929.
1929
(5)
Archivio Centrale dello Stato, Ministero dell’Interno, Direzione generale della pubblica sicurezza, Divisione affari generali e riservati, 1929, b.179, categoria C3 (Pubbliche calamità), Bologna ­ Scosse di terremoto, n.16506, Telegramma del viceprefetto di Bologna Trincas al Ministero dell’Interno, Bologna 11 aprile 1929.
1929
(6)
L’Avvenire d’Italia, 1929.04.11, a.34, n.87.
Bologna 1929
Il Resto del Carlino, 1929.04.11, a.45, n.87.
Bologna 1929
Il Veneto. Quotidiano della regione, 1929.04.11-12, a.42, n.87.
Padova 1929
Il Carlino della Sera, 1929.04.10, a.45, n.86.
Bologna 1929
Il Carlino della Sera, 1929.04.19, a.45, n.94.
Bologna 1929
Corriere della Sera, 1929.04.11, a.54, n.87.
Milano 1929
Rivani G.
La stabilità delle costruzioni bolognesi, in "L’Avvenire d’Italia", a.34, n.96 (21 aprile 1929), p.5.
Bologna 1929
(7)
L’Avvenire d’Italia, 1929.04.20, a.34, n.95.
Bologna 1929
Il Carlino della Sera, 1929.04.19, a.45, n.94.
Bologna 1929
Archivio Centrale dello Stato, Ministero dell’Interno, Direzione generale della pubblica sicurezza, Divisione affari generali e riservati, 1929, b.179, categoria C3 (Pubbliche calamità), Bologna ­ Scosse di terremoto, n.17994, Telegramma del prefetto di Bologna Guadagnini al Ministero dell’Interno, Bologna 19 aprile 1929.
1929
(8)
L’Avvenire d’Italia, 1929.04.20, a.34, n.95.
Bologna 1929
Il Resto del Carlino, 1929.04.21, a.45, n.96.
Bologna 1929
(9)
L’Avvenire d’Italia, 1929.04.22, a.34, n.97.
Bologna 1929
Il Resto del Carlino, 1929.04.23, a.45, n.97.
Bologna 1929
Archivio Centrale dello Stato, Ministero dell’Interno, Gabinetto, Ufficio cifra, 1929, Telegrammi in arrivo dal 19 aprile al 24 aprile, n.18605, Telegramma del prefetto di Bologna Guadagnini al Ministero dell’Interno, Bologna 22 aprile 1929.
1929
(10)
Il Carlino della Sera, 1929.04.30, a.45, n.103.
Bologna 1929
L’Avvenire d’Italia, 1929.04.30, a.34, n.104.
Bologna 1929
(11)
Il Resto del Carlino, 1929.05.13, a.45, n.114 [bis].
Bologna 1929
(12)
Archivio dei Canonici Regolari Lateranensi di S.Salvatore di Bologna, Cronaca del Professorio di S.Salvatore (1894-1930).
1894
(13)
Il Resto del Carlino, 1929.04.23, a.45, n.97.
Bologna 1929
Il Resto del Carlino, 1929.04.24, a.45, n.98.
Bologna 1929
(14)
Salvanini C.
Alcuni elementi per lo studio dei terremoti bolognesi e pei progetti delle costruzioni antisismiche.
Bologna 1932
Archivio dei Canonici Regolari Lateranensi di S.Salvatore di Bologna, Cronaca del Professorio di S.Salvatore (1894-1930).
1894
(15)
Salvanini C.
Alcuni elementi per lo studio dei terremoti bolognesi e pei progetti delle costruzioni antisismiche.
Bologna 1932
(16)
Salvanini C.
Alcuni elementi per lo studio dei terremoti bolognesi e pei progetti delle costruzioni antisismiche.
Bologna 1932
(17)
La Voce del Mattino, 1929.04.21, a.4, n.95.
Rovigo 1929

Castel San Pietro TermeBO44.397811.5897VI

I dati del censimento ISTAT del 1931 riportano che il comune aveva una popolazione di 14.858 abitanti, di cui 3756 vivevano accentrati e 11.102 nelle campagne (1).
La scossa delle 5:43 GMT del 10 aprile, durata 15 secondi (2) causò la caduta di qualche comignolo e leggere fenditure nelle case meno solide (3).

(1)
ISTAT, VII Censimento generale della popolazione 21 aprile 1931, vol.2 (Popolazione dei Comuni e delle Frazioni di censimento), pt.1 (Italia Settentrionale).
Roma 1933
ISTAT, VII Censimento generale della popolazione 21 aprile 1931, vol.7 (Centri Abitati).
Roma 1935
(2)
Cavasino A. (a cura di)
Bollettino sismico anno 1929, fasc.2 (Macrosismi), Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica.
Roma 1931
(3)
Cavasino A.
I terremoti d’Italia nel trentacinquennio 1899-1933, in "Memorie del Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica", s.III, appendice al vol.4.
Roma 1935

CastenasoBO44.508111.4678VI

La scossa del 10 aprile delle ore 5:43 GMT causò la caduta di vari comignoli (1).
La scossa del 20 aprile delle ore 1:10 GMT fu sentita fortemente dalla popolazione che fuggì dalle case (2).

(1)
Il Resto del Carlino, 1929.04.11, a.45, n.87.
Bologna 1929
(2)
Il Resto del Carlino, 1929.04.21, a.45, n.96.
Bologna 1929

Madonna di San LucaBO44.4811.2986VI

Il terremoto (soprattutto le scosse del 10 e del 20 aprile) causò danni non gravi al santuario: si riaprirono leggermente le lesioni verticali causate dal terremoto del 1881, quasi corrispondenti agli assi della chiesa; risultarono invece illesi il tamburo e la cupola. I pilastri della lanterna furono lesionati orizzontalmente a diverse altezze; caddero la croce e il parafulmine posti alla sommità. L’intero edificio resistette complessivamente bene all’urto perché dopo il terremoto del 1881 la lanterna era stata armata e la sommità del muro ellittico della chiesa rinforzata con una cintura in ferro (1).

(1)
Salvanini C.
Alcuni elementi per lo studio dei terremoti bolognesi e pei progetti delle costruzioni antisismiche.
Bologna 1932

PianoroBO44.3811.3417VI

I dati del censimento ISTAT del 1931 riportano che il comune aveva una popolazione di 9.958 abitanti, 10362 i residenti di cui 3.027 vivevano accentrati e 6.931 nelle campagne (1) Il paese aveva 1.260 abitanti (2).
La scossa del 10 aprile delle ore 5:43 GMT ebbe una durata di parecchi secondi e fece cadere qualche comignolo (3).
La scossa del 19 aprile delle ore 4:15 GMT fu sentita fortemente; la popolazione impaurita abbandonò le abitazioni (4).
La scossa del 20 aprile delle ore 1:10 GMT causò molto allarme tra la popolazione; crollò qualche comignolo e alcune case risultarono lesionate (5).
La scossa del 22 aprile delle ore 8:26 GMT fu avvertita fortemente dalla popolazione (6).
La scossa del 29 aprile delle ore 18:36 GMT causò un po’ di panico tra la popolazione senza alcun danno (7).

(1)
ISTAT, VII Censimento generale della popolazione 21 aprile 1931, vol.2 (Popolazione dei Comuni e delle Frazioni di censimento), pt.1 (Italia Settentrionale).
Roma 1933
ISTAT, VII Censimento generale della popolazione 21 aprile 1931, vol.7 (Centri Abitati).
Roma 1935
(2)
ISTAT, VII Censimento generale della popolazione 21 aprile 1931, vol.7 (Centri Abitati).
Roma 1935
(3)
Il Resto del Carlino, 1929.04.11, a.45, n.87.
Bologna 1929
(4)
L’Avvenire d’Italia, 1929.04.20, a.34, n.95.
Bologna 1929
(5)
Il Carlino della Sera, 1929.04.20, a.45, n.95.
Bologna 1929
Il Resto del Carlino, 1929.04.21, a.45, n.96.
Bologna 1929
(6)
Il Resto del Carlino, 1929.04.24, a.45, n.98.
Bologna 1929
(7)
Il Carlino della Sera, 1929.04.30, a.45, n.103.
Bologna 1929

Anzola dell’EmiliaBO44.545311.1956V

Il comune aveva una popolazione di 5512 abitanti (dati del censimento ISTAT del 1931) (1).
La scossa del 10 aprile delle ore 5:43 GMT ebbe una durata di 7 secondi e fu preceduta da rombo: fece cadere qualche comignolo e causò l’apertura di leggere fenditure nelle case meno solide (2).
La scossa delle ore 4:15 GMT del 19 aprile causò la caduta di numerosi comignoli e alcune lesioni in vecchi edifici. La durata e l’intensità della scossa allarmarono particolarmente la popolazione (3).
La scossa del 22 aprile delle ore 8:26 GMT causò ulteriori danni e panico tra la popolazione; alcune case risultarono fortemente lesionate e furono fatte sgomberare. Per l’alloggio dei senzatetto alle autorità comunali furono consegnate 53 tende (4).

(1)
ISTAT, VII Censimento generale della popolazione 21 aprile 1931, vol.2 (Popolazione dei Comuni e delle Frazioni di censimento), pt.1 (Italia Settentrionale).
Roma 1933
(2)
Cavasino A. (a cura di)
Bollettino sismico anno 1929, fasc.2 (Macrosismi), Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica.
Roma 1931
Cavasino A.
I terremoti d’Italia nel trentacinquennio 1899-1933, in "Memorie del Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica", s.III, appendice al vol.4.
Roma 1935
(3)
Il Carlino della Sera, 1929.04.19, a.45, n.94.
Bologna 1929
Il Resto del Carlino, 1929.04.20, a.45, n.95.
Bologna 1929
L’Avvenire d’Italia, 1929.04.20, a.34, n.95.
Bologna 1929
(4)
Il Resto del Carlino, 1929.04.23, a.45, n.97.
Bologna 1929

Casalecchio di RenoBO44.477811.2767V

Il comune aveva complessivamente una popolazione di 7.680 abitanti, 7.725 i residenti (dati del censimento ISTAT del 1931) di cui 4.283 vivevano accentrati e 3.397 nelle campagne (1).
Allo stato attuale della revisione non sono disponibili descrizioni degli effetti della scossa delle ore 5:43 GMT del 10 aprile; secondo il Bollettino sismico (2) ebbe effetti corrispondenti al grado V della scala Mercalli. La scossa del 19 aprile, delle ore 4:15 GMT, fu più forte della precedente e causò danni leggeri (3). I danni maggiori furono causati dalla scossa 20 aprile, anche se furono limitati a leggere lesioni, soprattutto in edifici vecchi e mal costruiti (4). Il 24 aprile furono sgombrate 2 case coloniche del territorio comunale (5).

(1)
ISTAT, VII Censimento generale della popolazione 21 aprile 1931, vol.1 (Elenco dei Comuni del Regno e loro popolazione residente e presente al 21 aprile 1931).
Roma 1933
ISTAT, VII Censimento generale della popolazione 21 aprile 1931, vol.2 (Popolazione dei Comuni e delle Frazioni di censimento), pt.1 (Italia Settentrionale).
Roma 1933
ISTAT, VII Censimento generale della popolazione 21 aprile 1931, vol.7 (Centri Abitati).
Roma 1935
(2)
Cavasino A. (a cura di)
Bollettino sismico anno 1929, fasc.2 (Macrosismi), Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica.
Roma 1931
(3)
Cavasino A.
I terremoti d’Italia nel trentacinquennio 1899-1933, in "Memorie del Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica", s.III, appendice al vol.4.
Roma 1935
(4)
Il Resto del Carlino, 1929.04.21, a.45, n.96.
Bologna 1929
(5)
Archivio Centrale dello Stato, Ministero dell’Interno, Gabinetto, Ufficio cifra, 1929, Telegrammi in arrivo dal 19 aprile al 24 aprile, n.18986, Telegramma del prefetto di Bologna Guadagnini al Ministero dell’Interno, Bologna 24 aprile 1929.
1929

BazzanoBO44.504711.0828IV-V

Secondo i dati del censimento ISTAT nel 1931 il comune aveva 4774 abitanti (e 4929 residenti) (1).
La scossa del 10 aprile 1929 delle ore 5:43 GMT fu sentita fortemente e impressionò gli abitanti, ma non causò danni (2).
Determinanti furono le scosse del 19, 20, 29 aprile e dell’11 maggio, che causarono alcuni danni alle costruzioni, particolarmente nelle aree pedecollinari a Sud.
La scossa del 19 aprile delle ore 4:15 GMT, secondo un telegramma del comandante dei Carabinieri al ministro dell’Interno (3), causò lesioni a vari edifici.
La scossa del 20 aprile delle ore 1:10 GMT, secondo fonti giornalistiche, danneggiò alcuni edifici: in particolare due case divennero inabitabili, furono lesionate la caserma dei Carabinieri e leggermente la chiesa; la casa della Società Operaia subì diversi danni (4)
La scossa del 29 aprile delle ore 18:36 GMT causò la caduta di qualche camino, l’apertura di leggere lesioni nelle case, e l’allargamento di quelle preesistenti (5).
La scossa dell’11 maggio delle ore 19:23 GMT, fece cadere qualche muro già pericolante in vecchie case (6)
Gli edifici civili danneggiati dal terremoto, di cui si ha notizia dalle perizie del Genio Civile, furono 80. In tutti i casi si riscontra il crollo dei comignoli e lesioni più o meno gravi, a seconda delle condizioni dei singoli edifici, ai muri interni e agli architravi. In circa un quarto dei casi anche le pareti esterne e i muri portanti furono lesionati in modo consistente; i crolli di muri divisori e i danni più gravi sono da imputarsi alla debolezza delle strutture murarie o alle cattive condizioni di manutenzione degli edifici stessi. Quanto alla localizzazione delle case danneggiate 12 si trovavano in via Giordani, 10 in via Cavallotti, 6 in piazza Garibaldi, 6 in via Venturi, 6 in via Paradiso, 5 in via Contessa Matilde, 5 in via Circonvallazione, 4 in via Carducci, 4 in via Borghetto di Sotto, 4 in via Giovanni da Bazzano, 3 in via Borgo Romano, 3 in via Gandolfi, 3 in via Cesare Rocchi, 3 in via Mazzini, 2 in via 4 Novembre, 2 in via Casina, 2 in via Borghetto, 1 in via Giobbe e 1 in via Zanetti (7).
Furono danneggiati anche alcuni edifici pubblici. Nella Rocca medievale (edificio sede di una scuola di musica ma all’epoca quasi del tutto inutilizzato e disabitato) furono lesionati i muri esterni dei torrioni nord e sud, il muro nord del cortile, i muri esterni nord e ovest e la torre dell’orologio; crollarono i camini che ruppero le tegole; ci furono crolli nei muri di mattoni costruiti in foglio, danni ai muri divisori, gli architravi delle porte e delle finestre gravemente lesionati e le piattabante danneggiate; fu dissestata la grondaia. Subirono leggeri danni il Municipio, alcune scuole comunali, l’ospedale Umberto I, il macello, la pesa pubblica e l’acquedotto (8).
Nelle zone rurali afferenti al comune di Bazzano furono danneggiate 5 case civili (fra cui quella del direttore della fabbrica della Società Italiana per l’industria dello zucchero): crollarono i comignoli e furono rilevate lesioni leggere ai muri interni e agli architravi. In alcuni casi, quando le condizioni dei fabbricati non erano buone, si verificarono anche danni più gravi come il crollo parziale di muri in foglio e il crollo dei parapetti delle finestre (9).
Furono danneggiate 46 case indicate dalle fonti in località afferenti all’epoca del terremoto al comune di Bazzano e di cui non è stato possibile fornire l’esatta localizzazione: le tipologie di danni più diffuse furono lesioni ai muri e agli architravi, lesioni diffuse, danni ai soffitti e crollo di fumaioli; solo in 3 case ci furono crolli di muri divisori costruiti con mattoni in foglio. Quanto alla distribuzione delle case danneggiate le perizie riportano che quattro case si trovavano in località Casino, tre case in località Canova, due case in località Vito Sega di Sopra, Paolazzo, Casilina, Ospitalizio, Foro Boario, Gatto e Campo dei Fiori e una casa in ciascuna delle seguenti località: Ercolana, Chiesa, Tarulle, Padulle, Pesatore, Famadizza, Bucco-Tiro a Segno, Stellina, Monte, Borghetto di Sopra, Termone, Napoli, Gabella, Paradiso, Orto Sega, Molino Neri, Fornace Neri, Boseti, Sant’Isaia, Isolamenti, Venezia, Rondine, Torretta, Lavacchio, Molino (10).

(1)
ISTAT, VII Censimento generale della popolazione 21 aprile 1931, vol.1 (Elenco dei Comuni del Regno e loro popolazione residente e presente al 21 aprile 1931).
Roma 1933
ISTAT, VII Censimento generale della popolazione 21 aprile 1931, vol.2 (Popolazione dei Comuni e delle Frazioni di censimento), pt.1 (Italia Settentrionale).
Roma 1933
(2)
Il Carlino della Sera, 1929.04.10, a.45, n.86.
Bologna 1929
Il Resto del Carlino, 1929.04.11, a.45, n.87.
Bologna 1929
L’Avvenire d’Italia, 1929.04.11, a.34, n.87.
Bologna 1929
(3)
Archivio Centrale dello Stato, Ministero dell’Interno, Gabinetto, Ufficio cifra, 1929, Telegrammi in arrivo dal 19 aprile al 24 aprile, n.18051, Telegramma del comandante la compagnia Carabinieri di Bologna Esterna Prima capitano Stellato al Ministero dell’Interno, Bologna 19 aprile 1929.
1929
(4)
Il Carlino della Sera, 1929.04.20, a.45, n.95.
Bologna 1929
Il Resto del Carlino, 1929.04.21, a.45, n.96.
Bologna 1929
(5)
Cavasino A.
I terremoti d’Italia nel trentacinquennio 1899-1933, in "Memorie del Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica", s.III, appendice al vol.4.
Roma 1935
(6)
Il Resto del Carlino, 1929.05.13, a.45, n.114 [bis].
Bologna 1929
(7)
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.941 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori.
1929
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.942 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori.
1929
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.943 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori.
1929
(8)
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.943 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori.
1929
(9)
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.943 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, Abitazione del direttore della fabbrica della Società italiana per l’industria dello zucchero.
1929
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.941 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori.
1929
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.941 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, Bazzano.
1929
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.941 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Via Bassa.
1929
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.942 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, Bazzano.
1929
(10)
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.943 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Casino.
1929
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.943 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Ercolana.
1929
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.943 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Chiesa.
1929
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.943 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Tarulle.
1929
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.943 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Padulle.
1929
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.943 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929 Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Pesatore.
1929
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.943 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Famadizza.
1929
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.943 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Bucco-Tiro a Segno.
1929
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.941 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Stellina.
1929
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.941 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Canova.
1929
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.941 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Monte.
1929
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.941 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Campo de’ Fiori.
1929
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.941 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Borghetto di sopra.
1929
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.941 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Ospitalizio di sopra.
1929
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.941 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Ospitalizio di sotto.
1929
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.941 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Termone.
1929
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.941 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Napoli.
1929
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.941 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Gabella.
1929
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.941 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Paradiso.
1929
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.941 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Vito Sega di sopra.
1929
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.941 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Orto Sega.
1929
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.941 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Gatto.
1929
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.942 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Casino.
1929
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.942 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Molino Neri.
1929
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.942 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Fornace Neri.
1929
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.942 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Boseti.
1929
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.942 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Sant’Isaia.
1929
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.942 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Paolazzo.
1929
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.942 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Isolamenti.
1929
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.942 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Venezia.
1929
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.942 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Casilina.
1929
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.942 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Rondine.
1929
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.942 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Torretta.
1929
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.942 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Canova.
1929
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.942 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Campo de’ Fiori.
1929
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.942 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Foro Boario.
1929
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.942 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Lavacchio.
1929
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.942 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Bazzano, Liquidazione finale dei lavori, località Molino.
1929

CrespellanoBO44.513911.1283IV-V

Il comune aveva complessivamente una popolazione di 6543 abitanti, 6720 i residenti (secondo i dati del censimento ISTAT del 1931); il paese contava 2043 abitanti di cui 1035 vivevano accentrati e 1008 nelle campagne (1).
La scossa del 10 aprile 1929 delle ore 5:43 GMT fu sentita fortemente e impressionò gli abitanti, ma non causò danni (2).
I danni furono causati dalle successive scosse del 19, 20, 29 aprile e 11 maggio. La scossa del 19 aprile delle ore 4:15 GMT, secondo un telegramma del comandante dei Carabinieri al ministro dell’Interno (3), causò lesioni a vari edifici.
La scossa del 20 aprile delle ore 1:10 GMT causò gravi lesioni in vari edifici situati nel territorio di questo comune, alcuni dei quali vennero dichiarati pericolanti (4). La stampa riportò che questa scossa causò panico e danni. Crollarono numerosi comignoli e tegole e si formarono lesioni più o meno gravi in alcune case fatte successivamente sgomberare; anche il palazzo del Municipio rimase danneggiato. La volta della chiesa parrocchiale di S.Savino fu tagliata secondo due piani verticali passanti per gli assi delle finestre e perpendicolari all’asse longitudinale della chiesa. La guglia del campanile fu sezionata verticalmente in tre punti. Uno dei quattro pinnacoli del campanile fu ruotato attorno ad un asse verticale; fu danneggiata, e dovette essere sgombrata la casa detta ‘del Vaticano’ di proprietà del sacerdote Domenico Bernardi; la maggior parte degli edifici danneggiati, che dovettero essere abbandonati in quanto divenuti pericolanti erano ubicati nel centro dell’abitato (5).
Per l’alloggio dei senzatetto di tutto il territorio comunale il 20 aprile furono consegnate al comune di Crespellano 120 tende (6).
Secondo il Bollettino sismico (7), la scossa del 29 aprile delle ore 18:36 GMT, della durata di 5 secondi, ebbe effetti corrispondenti al V-VI grado della scala Mercalli. La scossa dell’11 maggio delle ore 19:23 GMT causò il crollo di qualche muro già pericolante e il peggioramento dei danni negli edifici danneggiati dalle scosse precedenti; fu lesionata la guglia del campanile danneggiata dalla scossa del 20 aprile e che era già stata riparata; la torre Garagnani fu danneggiata (8).
Le perizie del Genio Civile forniscono un quadro dettagliato, ma cumulativo dei danni agli edifici conseguenti alle diverse scosse. I danni maggiori sono, tuttavia, da attribuirsi alla scossa del 20 aprile (ore 1:10 GMT). Questa località è compresa, infatti, nell’area di effetti di VII grado della scala Mercalli delineata da Salvanini (1932) (9), che condusse una ricognizione nelle zone colpite dalle diverse scosse del periodo sismico. Solo per tre edifici civili nella documentazione del Genio Civile si specifica che i danni causati dalla scossa del 20 aprile furono peggiorati da quella dell’11 maggio.
Secondo le perizie del Genio Civile 32 edifici dell’abitato accentrato, compresi i tre di cui si è detto, furono danneggiati in modo consistente: crollarono molti comignoli e oltre a lesioni ai muri interni e agli architravi si ebbero anche danni più gravi, come crolli parziali di tramezzi, lesioni ai muri esterni e in un caso il distacco di un’ala del fabbricato. Gli edifici più colpiti furono comunque quelli che si trovavano in peggiori condizioni spesso con lesioni preesistenti al terremoto, quelli più vecchi e quelli più alti. Gli edifici di più recente costruzione subirono danni di lieve entità. Quanto alla localizzazione delle case danneggiate 9 si trovavano in via Malaguti, 4 in via Casalini, 3 in piazza Pisacane, 3 in via Mazzini, 3 in via Vittorio Emanuele, 2 in via XX Settembre, 2 in strada di Bazzano, 2 in via Cavallotti, 1 in via Moretta e 1 in via Garibaldi (10).
Nella chiesa parrocchiale di S.Savino, oltre ai danni già ricordati, dalla perizia del Genio Civile risulta che erano crollati tratti di un muro non meglio precisato e molto intonaco; infine, i terremoti avevano lesionato i muri esterni, gli architravi delle finestre e le murature sovrastanti e gli architravi delle porte (11). La casa parrocchiale, costruita qualche anno prima dei terremoti, subì crolli parziali di muri in foglio, crollo dei camini, lesioni ai muri esterni e agli architravi di porte e finestre (12). La chiesa di S.Francesco subì gravi danni e fu restaurata, senza alterare le forme originali risalenti al Duecento. A causa dei terremoti del 1929 la cella campanaria dell’adiacente campanile dovette essere parzialmente rifatta: internamente fu consolidata con una struttura nascosta in cemento armato (13).
Il palazzo comunale, anticipato da un loggiato e costituito da numerosi vani ospitava all’epoca dei terremoti molti uffici e servizi pubblici: i tecnici del Genio Civile riscontrarono che nell’edificio i terremoti avevano lesionato l’arco dell’ingresso principale, i soffitti, gli archi delle porte e delle finestre e, gravemente, i muri divisori (14).
Nelle scuole comunali, per le quali sono disponibili i danni cumulativi, ci furono crolli di intonaco, lesioni ai muri, agli archi delle porte e finestre e un muro interno dissestato (15). I terremoti danneggiarono anche la Casa del Popolo, ubicata in via Casalini, in cui crollò il camino, crollarono parti di muri in foglio e furono danneggiati i muri esterni e gli architravi di porte e finestre (16). Nella Casa Operaia, che si trovava in via Casalini, si aprirono lesioni nei muri esterni est e ovest, crollarono i camini e furono lesionati gli architravi (17). Nella caserma dei carabinieri, ubicata in via Malaguti, si dissestarono i soffitti, crollarono parzialmente i muri in foglio, furono lesionati i muri esterni e gli architravi (18).
Tre baracche vennero costruite in paese per il ricovero dei senzatetto (19).
Risultarono inoltre danneggiate 17 case del territorio comunale di cui non è stato possibile stabilire l’esatta ubicazione. Due case si trovavano in località Torre e una in ciascuna delle seguenti località: Fortuna, Margherita, Pratiemoli, Prabasso, Fondo Crespellano, Caseina, San Quirico, Prato Muffa, Campiano, San Giorgio, Casello, Ca’ de Felisini, Prato Grande, Pinchiorro, Chiesa. Le tipologie di danno più diffuse furono dissesti al tetto, lesioni e danni agli architravi di porte e finestre, danni ai muri divisori, lesioni diffuse e crollo di fumaioli (20).

(1)
ISTAT, VII Censimento generale della popolazione 21 aprile 1931, vol.1 (Elenco dei Comuni del Regno e loro popolazione residente e presente al 21 aprile 1931).
Roma 1933
ISTAT, VII Censimento generale della popolazione 21 aprile 1931, vol.2 (Popolazione dei Comuni e delle Frazioni di censimento), pt.1 (Italia Settentrionale).
Roma 1933
ISTAT, VII Censimento generale della popolazione 21 aprile 1931, vol.7 (Centri Abitati).
Roma 1935
(2)
Il Carlino della Sera, 1929.04.10, a.45, n.86.
Bologna 1929
Il Resto del Carlino, 1929.04.11, a.45, n.87.
Bologna 1929
L’Avvenire d’Italia, 1929.04.11, a.34, n.87.
Bologna 1929
(3)
Archivio Centrale dello Stato, Ministero dell’Interno, Gabinetto, Ufficio cifra, 1929, Telegrammi in arrivo dal 19 aprile al 24 aprile, n.18051, Telegramma del comandante la compagnia Carabinieri di Bologna Esterna Prima capitano Stellato al Ministero dell’Interno, Bologna 19 aprile 1929.
1929
(4)
Archivio Centrale dello Stato, Ministero dell’Interno, Gabinetto, Ufficio cifra, 1929, Telegrammi in arrivo dal 19 aprile al 24 aprile, n.18240, Telegramma del comandante la compagnia Carabinieri Bologna Esterna Prima capitano Stellato al Ministero dell’Interno, Bologna 20 aprile 1929.
1929
(5)
Salvanini C.
Alcuni elementi per lo studio dei terremoti bolognesi e pei progetti delle costruzioni antisismiche.
Bologna 1932
Lipparini T.
Note geologiche ai terremoti bolognesi del 1929, in "L’Universo", a.14, n.9.
Firenze 1934
Il Resto del Carlino, 1929.04.21, a.45, n.96.
Bologna 1929
(6)
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.972 (1929), Registro delle perizie, registro degli accreditamenti, prezzi, rendiconti, Minuta senza data sulla distribuzione delle tende.
1929
(7)
Cavasino A. (a cura di)
Bollettino sismico anno 1929, fasc.2 (Macrosismi), Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica.
Roma 1931
(8)
Il Resto del Carlino, 1929.05.13, a.45, n.114 [bis].
Bologna 1929
Il Resto del Carlino, 1929.05.12, a.45, n.114.
Bologna 1929
Corriere della Sera, 1929.05.12, a.54, n.114.
Milano 1929
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.947 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, Crespellano.
1929
(9)
Salvanini C.
Alcuni elementi per lo studio dei terremoti bolognesi e pei progetti delle costruzioni antisismiche.
Bologna 1932
(10)
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.949 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, Crespellano.
1929
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.947 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, Crespellano.
1929
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.947 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, Crespellano.
1929
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.948 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, Crespellano.
1929
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.950 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori. Crespellano
1929
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.950 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, Crespellano.
1929
(11)
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.951 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori. Crespellano.
1929
(12)
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.948 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, Crespellano.
1929
(13)
Biavati P. e Marchetti G.
La Chiesa di S.Francesco in Crespellano, in "Strenna Storica Bolognese", a.26, pp.71-86.
Bologna 1976
(14)
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.951 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori. Crespellano.
1929
(15)
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.951 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori. Crespellano.
1929
(16)
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.951 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori. Crespellano.
1929
(17)
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.951 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori. Crespellano.
1929
(18)
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.948 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, Crespellano.
1929
(19)
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.952 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori. Crespellano.
1929
(20)
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.949 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Fortuna.
1929
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.949 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Torre.
1929
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.950 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Margherita.
1929
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.950 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Pratiemoli.
1929
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.950 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località podere detto Crespellano.
1929
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.950 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Caseina.
1929
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.950 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località San Quirico.
1929
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.950 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Prato Muffa.
1929
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.950 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Torre.
1929
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.951 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Campiano.
1929
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.951 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località San Giorgio.
1929
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.951 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Casello.
1929
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.951 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Ca’ dei Felisini.
1929
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.951 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Prato Grande.
1929
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.951 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Pinchiorro.
1929
Archivio di Stato di Bologna, Corpo Reale del Genio Civile, b.951 (1929), Terremoto nel bolognese del 1929, Comune di Crespellano, Liquidazione finale dei lavori, località Chiesa.
1929

LoianoBO44.269211.3228IV-V

La scossa del 10 aprile 1929 delle ore 5:43 GMT fu sentita fortemente e impressionò gli abitanti, ma non causò danni (1).
La scossa del 22 aprile delle ore 8:26 GMT fu sentita da tutta la popolazione, ma non causò danni né panico (2).

(1)
Il Carlino della Sera, 1929.04.10, a.45, n.86.
Bologna 1929
Il Resto del Carlino, 1929.04.11, a.45, n.87.
Bologna 1929
L’Avvenire d’Italia, 1929.04.11, a.34, n.87.
Bologna 1929
(2)
Il Resto del Carlino, 1929.04.23, a.45, n.97.
Bologna 1929

VergatoBO44.282511.1119IV-V

La scossa del 10 aprile 1929 delle ore 5:43 GMT fu sentita fortemente e impressionò gli abitanti, ma non causò danni (1).
La scossa del 19 aprile delle ore 4:15 GMT fu avvertita fortemente e svegliò la maggior parte degli abitanti; non causò danni, ma solo un po’ di spavento (2).
La scossa dell’11 maggio delle ore 19:23 GMT fu molto forte e spaventò la popolazione che lasciò le case e uscì all’aperto; non ci furono danni (3).

(1)
Il Carlino della Sera, 1929.04.10, a.45, n.86.
Bologna 1929
Il Resto del Carlino, 1929.04.11, a.45, n.87.
Bologna 1929
L’Avvenire d’Italia, 1929.04.11, a.34, n.87.
Bologna 1929
(2)
Il Resto del Carlino, 1929.04.20, a.45, n.95.
Bologna 1929
(3)
Il Resto del Carlino, 1929.05.12, a.45, n.114.
Bologna 1929

ArgentaFE44.614411.8364IV

La scossa del 10 aprile delle ore 5:43 GMT fu avvertita sensibilmente e allarmò la popolazione (1).

(1)
Corriere Padano, 1929.04.11, a.5, n.87.
Ferrara 1929

BagnacavalloRA44.416111.9767IV

Allo stato attuale della revisione non sono disponibili descrizioni degli effetti. Secondo il Bollettino sismico (1), la scossa delle ore 5:43 GMT del 10 aprile ebbe effetti corrispondenti al grado IV della scala Mercalli.

(1)
Cavasino A. (a cura di)
Bollettino sismico anno 1929, fasc.2 (Macrosismi), Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica.
Roma 1931

CamaioreLU43.939710.3036IV

Allo stato attuale della revisione non sono disponibili descrizioni degli effetti. Secondo il Bollettino sismico (1), la scossa delle ore 5:43 GMT del 10 aprile ebbe effetti corrispondenti al grado III della scala Mercalli. La scossa delle ore 4:15 GMT del 19 aprile ebbe effetti corrispondenti al grado IV della scala Mercalli. La scossa delle ore 1:10 GMT del 20 aprile ebbe effetti corrispondenti al grado IV della scala Mercalli. La scossa del 29 aprile delle ore 18:36 GMT (della durata di 5 secondi) ebbe effetti corrispondenti al IV grado Mercalli. La scossa dell’11 maggio delle ore 19:23 GMT (della durata di 3 secondi) ebbe effetti corrispondenti al IV grado Mercalli.

(1)
Cavasino A. (a cura di)
Bollettino sismico anno 1929, fasc.2 (Macrosismi), Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica.
Roma 1931

Castrocaro TermeFC44.171711.9469IV

La scossa del 10 aprile delle ore 5:43 GMT fu sentita dalla popolazione (1).

(1)
L’Avvenire d’Italia, 1929.04.11, a.34, n.87.
Bologna 1929

CesenaFC44.138912.2431IV

Allo stato attuale della revisione non sono disponibili descrizioni degli effetti. Secondo il Bollettino sismico (1), la scossa delle ore 5:43 GMT del 10 aprile ebbe effetti corrispondenti al grado IV della scala Mercalli.

(1)
Cavasino A. (a cura di)
Bollettino sismico anno 1929, fasc.2 (Macrosismi), Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica.
Roma 1931

ConselvePD45.230611.8756IV

Allo stato attuale della revisione non sono disponibili descrizioni degli effetti. Secondo il Bollettino sismico (1), la scossa delle ore 5:43 GMT del 10 aprile ebbe effetti corrispondenti al grado IV della scala Mercalli. La scossa delle ore 1:10 GMT del 20 aprile ebbe effetti corrispondenti al grado III della scala Mercalli. La scossa dell’11 maggio delle ore 19:23 GMT (della durata di 3s) ebbe effetti corrispondenti al III grado Mercalli.

(1)
Cavasino A. (a cura di)
Bollettino sismico anno 1929, fasc.2 (Macrosismi), Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica.
Roma 1931

EstePD45.227811.6558IV

La scossa delle ore 5:43 GMT del 10 aprile fu avvertita in modo sensibile da quasi tutta la popolazione, senza panico né danni (1).

(1)
Il Veneto. Quotidiano della regione, 1929.04.10-11, a.42, n.86.
Padova 1929

FerraraFE44.835611.6183IV

La scossa del 10 aprile 1929 delle ore 5:43 GMT fu avvertita sensibilmente dalla popolazione (1).
La scossa del 19 aprile delle ore 4:15 GMT fu avvertita sensibilmente dalla popolazione; molte persone furono risvegliate dal sonno (2).
La scossa del 20 aprile delle ore 1:10 GMT fu avvertita sensibilmente dalla popolazione (3).
La scossa del 22 aprile delle ore 8:26 GMT fu sentita, ma non allarmò la popolazione (4)
Scossa dell’11 maggio delle ore 19:23 GMT: non sono state reperite descrizioni degli effetti; nel Bollettino sismico curato da Cavasino (1931), la scossa fu valutata di IV grado della scala Mercalli (5).

(1)
Corriere Padano, 1929.04.11, a.5, n.87.
Ferrara 1929
Il Resto del Carlino, 1929.04.11, a.45, n.87.
Bologna 1929
Corriere della Sera, 1929.04.11, a.54, n.87.
Milano 1929
Il Secolo. La Sera, 1929.04.10, a.37, n.87.
Milano 1929
(2)
Corriere Padano, 1929.04.20, a.5, n.95.
Ferrara 1929
Il Resto del Carlino, 1929.04.12, a.45, n.88.
Bologna 1929
(3)
Corriere Padano, 1929.04.21, a.5, n.96.
Ferrara 1929
Il Resto del Carlino, 1929.04.20, a.45, n.95.
Bologna 1929
Il Secolo. La Sera, 1929.04.21. a.37, n.97.
Milano 1929
(4)
Il Resto del Carlino, 1929.04.23, a.45, n.97.
Bologna 1929
Corriere della Sera, 1929.04.23, a.54, n.97.
Milano 1929
(5)
Cavasino A. (a cura di)
Bollettino sismico anno 1929, fasc.2 (Macrosismi), Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica.
Roma 1931

ImolaBO44.353311.7139IV

La scossa delle ore 5:43 GMT del 10 aprile fu avvertita in modo molto sensibile dalla popolazione che si trovava per la maggior parte ancora a letto. Non causò danni, né particolare apprensione (1). La scossa delle ore 4:15 GMT del 19 aprile fu avvertita, per parecchi secondi, particolarmente da quelli che erano ancora a letto, senza provocare paura (2). La scossa del 22 aprile delle ore 8:26 GMT fu sentita senza panico da parte della popolazione e non causò danni (3). La scossa del 29 aprile delle ore 18:36 GMT fu sentita da poche persone (4). La scossa dell’11 maggio delle ore 19:23 GMT fu avvertita dalla popolazione, parte della quale ne fu impaurita (5).

(1)
Il Resto del Carlino, 1929.04.11, a.45, n.87.
Bologna 1929
(2)
Il Resto del Carlino, 1929.04.20, a.45, n.95.
Bologna 1929
(3)
Il Resto del Carlino, 1929.04.23, a.45, n.97.
Bologna 1929
(4)
Il Resto del Carlino, 1929.04.30, a.45, n.103.
Bologna 1929
(5)
Il Resto del Carlino, 1929.05.12, a.45, n.114.
Bologna 1929

LonigoVI45.386711.3881IV

Allo stato attuale della revisione non sono disponibili descrizioni degli effetti. Secondo il Bollettino sismico (1), la scossa delle ore 5:43 GMT del 10 aprile ebbe effetti corrispondenti al grado IV della scala Mercalli. La scossa delle ore 1:10 GMT del 20 aprile ebbe effetti corrispondenti al grado IV della scala Mercalli.

(1)
Cavasino A. (a cura di)
Bollettino sismico anno 1929, fasc.2 (Macrosismi), Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica.
Roma 1931

LugoRA44.419211.9097IV

Allo stato attuale della revisione non sono disponibili descrizioni degli effetti. Secondo il Bollettino sismico (1), la scossa delle ore 5:43 GMT del 10 aprile ebbe effetti corrispondenti al grado IV della scala Mercalli.

(1)
Cavasino A. (a cura di)
Bollettino sismico anno 1929, fasc.2 (Macrosismi), Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica.
Roma 1931

MalalbergoBO44.718611.5317IV

Secondo il Bollettino sismico (1), la scossa delle ore 5:43 GMT del 10 aprile ebbe effetti corrispondenti al grado IV della scala Mercalli. La scossa delle ore 4:15 GMT del 19 aprile ebbe effetti corrispondenti al grado IV della scala Mercalli. La scossa delle ore 1:10 GMT del 20 aprile fu appena sensibile (2). La scossa del 22 aprile delle ore 8:26 GMT durò 2 secondi ed ebbe effetti corrispondenti al III grado della scala Mercalli. La scossa dell’11 maggio delle ore 19:23 GMT (della durata di 6s e preceduta da rombo) ebbe effetti corrispondenti al V grado della scala Mercalli (3).

(1)
Cavasino A. (a cura di)
Bollettino sismico anno 1929, fasc.2 (Macrosismi), Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica.
Roma 1931
(2)
Il Resto del Carlino, 1929.04.21, a.45, n.96.
Bologna 1929
(3)
Cavasino A. (a cura di)
Bollettino sismico anno 1929, fasc.2 (Macrosismi), Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica.
Roma 1931

MeldolaFC44.126412.0608IV

Allo stato attuale della revisione non sono disponibili descrizioni degli effetti. Secondo il Bollettino sismico (1), la scossa delle ore 5:43 GMT del 10 aprile ebbe effetti corrispondenti al grado IV della scala Mercalli.

(1)
Cavasino A. (a cura di)
Bollettino sismico anno 1929, fasc.2 (Macrosismi), Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica.
Roma 1931

Mercato SaracenoFC43.961412.1969IV

Allo stato attuale della revisione non sono disponibili descrizioni degli effetti. Secondo il Bollettino sismico (1), la scossa delle ore 5:43 GMT del 10 aprile ebbe effetti corrispondenti al grado IV della scala Mercalli.

(1)
Cavasino A. (a cura di)
Bollettino sismico anno 1929, fasc.2 (Macrosismi), Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica.
Roma 1931

ModiglianaFC44.157211.7928IV

Allo stato attuale della revisione non sono disponibili descrizioni degli effetti. Secondo il Bollettino sismico (1), la scossa delle ore 5:43 GMT del 10 aprile ebbe effetti corrispondenti al grado IV della scala Mercalli.

(1)
Cavasino A. (a cura di)
Bollettino sismico anno 1929, fasc.2 (Macrosismi), Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica.
Roma 1931

Montecchio MaggioreVI45.503111.4167IV

Allo stato attuale della revisione non sono disponibili descrizioni degli effetti. Secondo il Bollettino sismico (1), la scossa delle ore 5:43 GMT del 10 aprile ebbe effetti corrispondenti al grado IV della scala Mercalli. La scossa delle ore 1:10 GMT del 20 aprile ebbe effetti corrispondenti al grado V della scala Mercalli. La scossa del 29 aprile delle ore 18:36 GMT (della durata di 4s) ebbe effetti corrispondenti al IV grado Mercalli.

(1)
Cavasino A. (a cura di)
Bollettino sismico anno 1929, fasc.2 (Macrosismi), Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica.
Roma 1931

PadovaPD45.406411.8758IV

La scossa del 10 aprile delle ore 5:43 GMT fu avvertita in modo sensibile soprattutto nei piani più alti delle case e nelle zone più densamente abitate; causò oscillazione di lampadari, scuotimento di vetri e suppellettili, suono di campanelli; alcune persone impaurite uscirono dalle abitazioni (1).
Scossa del 19 aprile delle ore 4:15 GMT: non sono state reperite descrizioni degli effetti; nel Bollettino sismico curato da Cavasino (1931), la scossa fu valutata di III grado della scala Mercalli (2).
La scossa del 20 aprile delle ore 1:10 GMT fu avvertita molto sensibilmente dalla popolazione: causò tremolio di vetri, movimento di pentole e scuotimento di letti con conseguente risveglio di quasi tutti quelli che dormivano (3).
La scossa del 22 aprile delle ore 8:26 GMT fu sentita dalla popolazione (4).
Scossa del 29 aprile delle ore 18:36 GMT: non sono state reperite descrizioni degli effetti; nel Bollettino sismico curato da Cavasino (1931), la scossa fu valutata di IV grado della scala Mercalli (5).

(1)
Il Veneto. Quotidiano della regione, 1929.04.10-11, a.42, n.86.
Padova 1929
Il Resto del Carlino, 1929.04.11, a.45, n.87.
Bologna 1929
L’Avvenire d’Italia, 1929.04.11, a.34, n.87.
Bologna 1929
Corriere della Sera, 1929.04.11, a.54, n.87.
Milano 1929
(2)
Cavasino A. (a cura di)
Bollettino sismico anno 1929, fasc.2 (Macrosismi), Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica.
Roma 1931
(3)
Archivio Centrale dello Stato, Ministero dell’Interno, Gabinetto, Ufficio cifra, 1929, Telegrammi in arrivo dal 19 aprile al 24 aprile, n.18181, Telegramma del prefetto di Padova Rivelli al Ministero dell’Interno, Padova 20 aprile 1929.
1929
Il Veneto. Quotidiano della regione, 1929.04.20-21, a.42, n.95.
Padova 1929
(4)
Corriere della Sera, 1929.04.23, a.54, n.97.
Milano 1929
(5)
Cavasino A. (a cura di)
Bollettino sismico anno 1929, fasc.2 (Macrosismi), Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica.
Roma 1931

Riolo TermeRA44.275311.7225IV

Allo stato attuale della revisione non sono disponibili descrizioni degli effetti. Secondo il Bollettino sismico (1), la scossa delle ore 5:43 GMT del 10 aprile ebbe effetti corrispondenti al grado IV della scala Mercalli.

(1)
Cavasino A. (a cura di)
Bollettino sismico anno 1929, fasc.2 (Macrosismi), Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica.
Roma 1931

San Giorgio di PianoBO44.646111.3764IV

Allo stato attuale della revisione non sono disponibili descrizioni degli effetti. Secondo il Bollettino sismico (1), la scossa delle ore 5:43 GMT del 10 aprile ebbe effetti corrispondenti al grado IV della scala Mercalli.
La scossa delle ore 4:15 GMT del 19 aprile ebbe effetti corrispondenti al grado V della scala Mercalli. La scossa delle ore 1:10 GMT del 20 aprile ebbe effetti corrispondenti al grado V della scala Mercalli. La scossa del 22 aprile delle ore 8:26 GMT durò 11 secondi ed ebbe effetti corrispondenti al IV grado della scala Mercalli. La scossa del 29 aprile delle ore 18:36 GMT (preceduta da rombo sotterraneo e della durata di 10s) ebbe effetti corrispondenti al V grado della scala Mercalli. La scossa dell’11 maggio delle ore 19:23 GMT (della durata di 10s e preceduta da rombo) ebbe effetti corrispondenti al V grado della scala Mercalli.

(1)
Cavasino A. (a cura di)
Bollettino sismico anno 1929, fasc.2 (Macrosismi), Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica.
Roma 1931

StientaRO44.9411.5442IV

Allo stato attuale della revisione non sono disponibili descrizioni degli effetti. Secondo il Bollettino sismico (1), la scossa delle ore 5:43 GMT del 10 aprile ebbe effetti corrispondenti al grado IV della scala Mercalli. La scossa delle ore 1:10 GMT del 20 aprile ebbe effetti corrispondenti al grado III-IV della scala Mercalli.
La scossa dell’11 maggio delle ore 19:23 GMT ebbe effetti corrispondenti al IV grado Mercalli.

(1)
Cavasino A. (a cura di)
Bollettino sismico anno 1929, fasc.2 (Macrosismi), Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica.
Roma 1931

VeronaVR45.437810.9936IV

La scossa delle ore 5:43 GMT del 10 aprile fu percepita dalla popolazione per parecchi secondi in modo sensibile (1). La scossa delle ore 4:15 GMT del 19 aprile ebbe fu avvertita sensibilmente. La scossa delle ore 1:10 GMT del 20 aprile fu avvertita sensibilmente (2).
La scossa dell’11 maggio delle ore 19:23 GMT fu sentita piuttosto fortemente da tutti e allarmò la popolazione (3).

(1)
Il Resto del Carlino, 1929.04.11, a.45, n.87.
Bologna 1929
(2)
Il Resto del Carlino, 1929.04.21, a.45, n.96.
Bologna 1929
(3)
Il Resto del Carlino, 1929.05.12, a.45, n.114.
Bologna 1929
L’Avvenire d’Italia, 1929.05.12, a.34, n.114.
Bologna 1929

VicenzaVI45.548911.5492IV

La scossa del 10 aprile delle ore 5:43 GMT fu avvertita in modo sensibile da molte persone (1).
La scossa delle ore 4:15 GMT del 19 aprile ebbe effetti corrispondenti al grado III-IV della scala Mercalli.
La scossa delle ore 1:10 GMT del 20 aprile fu avvertita in modo sensibile (2). La scossa dell’11 maggio delle ore 19:23 GMT fu avvertita sensibilmente senza causare panico (3).

(1)
Il Veneto. Quotidiano della regione, 1929.04.10-11, a.42, n.86.
Padova 1929
L’Avvenire d’Italia, 1929.04.11, a.34, n.87.
Bologna 1929
(2)
Il Resto del Carlino, 1929.04.21, a.45, n.96.
Bologna 1929
(3)
Il Resto del Carlino, 1929.05.12, a.45, n.114.
Bologna 1929
L’Avvenire d’Italia, 1929.05.12, a.34, n.114.
Bologna 1929

AlfonsineRA44.504412.0419III-IV

Allo stato attuale della revisione non sono disponibili descrizioni degli effetti. Secondo il Bollettino sismico (1), la scossa delle ore 5:43 GMT del 10 aprile ebbe effetti corrispondenti al grado III-IV della scala Mercalli.

(1)
Cavasino A. (a cura di)
Bollettino sismico anno 1929, fasc.2 (Macrosismi), Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica.
Roma 1931

FirenzeFI43.777211.2486III-IV

La scossa del 10 aprile delle ore 5:43 GMT fu sentita da poche persone (1).
La scossa del 19 aprile delle ore 4:15 GMT fu avvertita in modo molto leggero (2). La scossa del 20 aprile delle ore 1:10 GMT fu sentita dalla popolazione (3).
La scossa dell’11 maggio delle ore 19:23 GMT fu avvertita da poche persone e non causò allarme (4).

(1)
Corriere Emiliano. Gazzetta di Parma, 1929.04.11, a.174, n.88.
Parma 1929
L’Avvenire d’Italia, 1929.04.11, a.34, n.87.
Bologna 1929
(2)
La Voce del Mattino, 1929.04.20, a.4, n.94.
Rovigo 1929
(3)
Libertà. La Scure, 1929.04.21, a.46, n.96.
Piacenza 1929
(4)
Corriere della Sera, 1929.05.12, a.54, n.114.
Milano 1929

MarradiFI44.075611.6125III-IV

Allo stato attuale della revisione non sono disponibili descrizioni degli effetti. Secondo il Bollettino sismico (1), la scossa delle ore 5:43 GMT del 10 aprile ebbe effetti corrispondenti al grado III-IV della scala Mercalli.

(1)
Cavasino A. (a cura di)
Bollettino sismico anno 1929, fasc.2 (Macrosismi), Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica.
Roma 1931

RovigoRO45.070311.7897III-IV

La scossa del 10 aprile delle ore 5:43 GMT, della durata di circa 6s, fu avvertita sensibilmente da tutte le persone che erano sveglie (1).
La scossa del 19 aprile delle ore 4:15 GMT, durata pochi secondi, fu sentita in modo notevole dalla popolazione (2).
La scossa del 20 aprile delle ore 1:10 GMT fu sentita fortemente da quasi tutta la popolazione (3).
La scossa del 29 aprile delle ore 18:36 GMT, durata pochi secondi, fu avvertita sensibilmente (4).

(1)
La Voce del Mattino, 1929.04.11, a.4, n.86.
Rovigo 1929
Il Veneto. Quotidiano della regione, 1929.04.10-11, a.42, n.86.
Padova 1929
Il Resto del Carlino, 1929.04.11, a.45, n.87.
Bologna 1929
L’Avvenire d’Italia, 1929.04.11, a.34, n.87.
Bologna 1929
(2)
La Voce del Mattino, 1929.04.20, a.4, n.94.
Rovigo 1929
(3)
La Voce del Mattino, 1929.04.21, a.4, n.95.
Rovigo 1929
Il Veneto. Quotidiano della regione, 1929.04.20-21, a.42, n.95.
Padova 1929
(4)
La Voce del Mattino, 1929.04.30, a.4, n.102.
Rovigo 1929

CarpiMO44.783910.8847III

La scossa del 10 aprile 1929 delle ore 5:43 GMT fu sentita leggermente dalle persone già sveglie (1).
La scossa del 19 aprile delle ore 4:15 GMT fu avvertita fortemente e risvegliò moltissime persone; alcuni presi dal panico abbandonarono le case e uscirono all’aperto; non ci furono danni (2).
La scossa del 20 aprile delle ore 1:10 GMT fu sentita molto fortemente e svegliò di soprassalto la popolazione; causò qualche danno lieve in alcune case fatiscenti, senza caduta di comignoli, e l’arresto di molti orologi a pendolo (3).
La scossa del 22 aprile delle ore 8:26 GMT, secondo notizie diffuse dall’agenzia Stefani e riprese da vari quotidiani, causò il crollo di vari cornicioni e di qualche vecchio camino (4). Tale notizia fu smentita dal podestà che escluse qualunque danno (5).
La scossa dell’11 maggio delle ore 19:23 GMT fu avvertita sensibilmente dalla popolazione, ma non causò panico né danni (6).

(1)
L’Avvenire d’Italia, 1929.04.12, a.34, n.88.
Bologna 1929
(2)
Gazzetta dell’Emilia, 1929.04.19-20, a.70, n.94.
Modena 1929
Il Resto del Carlino, 1929.04.20, a.45, n.95.
Bologna 1929
(3)
Il Resto del Carlino, 1929.04.21, a.45, n.96.
Bologna 1929
(4)
La Voce del Mattino, 1929.04.23, a.4, n.96.
Rovigo 1929
Il Resto del Carlino, 1929.04.23, a.45, n.97.
Bologna 1929
Corriere Emiliano. Gazzetta di Parma, 1929.04.23, a.174, n.98.
Parma 1929
L’Italia, 1929.04.23, a.18, n.97.
Milano 1929
(5)
Archivio Storico Comunale di Carpi, Amministrazione pubblica, 1929, cat.14, cl.7, fasc.4, Lettera dell’ingegnere capo del Genio civile di Modena al podestà, Modena 25 aprile 1929.
1929
Archivio Storico Comunale di Carpi, Amministrazione pubblica, 1929, cat.14, cl.7, fasc.4, Minuta di lettera del podestà all’ingegnere capo del Genio civile di Modena, Carpi 30 aprile 1929.
1929
(6)
Il Resto del Carlino, 1929.05.12, a.45, n.114.
Bologna 1929

CesenaticoFC44.196712.4047III

La scossa delle ore 5:43 GMT del 10 aprile fu avvertita lievemente, durò 5 secondi, senza causare particolare apprensione.

ChiavariGE44.31729.32222III

Allo stato attuale della revisione non sono disponibili descrizioni degli effetti. Secondo il Bollettino sismico (1), la scossa delle ore 5:43 GMT del 10 aprile ebbe effetti corrispondenti al grado III della della scala Mercalli. La scossa delle ore 4:15 GMT del 19 aprile ebbe effetti corrispondenti al grado III-IV della scala Mercalli. La scossa delle ore 1:10 GMT del 20 aprile ebbe effetti corrispondenti al grado IV della scala Mercalli. La scossa del 22 aprile delle ore 8:26 GMT durò 3 secondi ed ebbe effetti corrispondenti al II grado della scala Mercalli. La scossa del 29 aprile delle ore 18:36 GMT (della durata di 3s) ebbe effetti corrispondenti al III grado della scala Mercalli. La scossa dell’11 maggio delle ore 19:23 GMT ebbe effetti corrispondenti al IV-V grado della scala Mercalli.

(1)
Cavasino A. (a cura di)
Bollettino sismico anno 1929, fasc.2 (Macrosismi), Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica.
Roma 1931

Concordia sulla SecchiaMO44.914210.9814III

Allo stato attuale della revisione non sono disponibili descrizioni degli effetti. Secondo il Bollettino sismico (1), la scossa delle ore 5:43 GMT del 10 aprile ebbe effetti corrispondenti al grado III della scala Mercalli. La scossa delle ore 4:15 GMT del 19 aprile ebbe effetti corrispondenti al grado IV della scala Mercalli. La scossa dell’11 maggio delle ore 19:23 GMT (della durata di 10s) ebbe effetti corrispondenti al IV grado Mercalli.

(1)
Cavasino A. (a cura di)
Bollettino sismico anno 1929, fasc.2 (Macrosismi), Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica.
Roma 1931

FaenzaRA44.287811.8811III

La scossa del 10 aprile delle ore 5:43 GMT fu sentita dalla popolazione (1).
La scossa del 20 aprile alle ore 1:10 GMT fu avvertita leggermente dalla popolazione (2).

(1)
L’Avvenire d’Italia, 1929.04.11, a.34, n.87.
Bologna 1929
Il Carlino della Sera, 1929.04.10, a.45, n.86.
Bologna 1929
Il Resto del Carlino, 1929.04.11, a.45, n.87.
Bologna 1929
(2)
La Voce del Mattino, 1929.04.21, a.4, n.95.
Rovigo 1929

ForlìFC44.216712.0492III

La scossa delle 10 aprile 1929 alle ore 5:43 GMT fu appena avvertita (1). Il locale osservatorio stimò un’intensità di IV grado dell scala Mercalli (2). La scossa dell’11 maggio delle ore 19:23 GMT ebbe effetti corrispondenti al III grado Mercalli (3).

(1)
Il Carlino della Sera, 1929.04.10, a.45, n.86.
Bologna 1929
Il Resto del Carlino, 1929.04.11, a.45, n.87.
Bologna 1929
(2)
Il Resto del Carlino, 1929.04.11, a.45, n.87.
Bologna 1929
(3)
Cavasino A. (a cura di)
Bollettino sismico anno 1929, fasc.2 (Macrosismi), Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica.
Roma 1931

ForlimpopoliFC44.187812.1256III

La scossa delle ore 5:43 GMT del 10 aprile fu avvertita leggermente dalla popolazione (1).

(1)
Il Resto del Carlino, 1929.04.11, a.45, n.87.
Bologna 1929

GranaroloRA44.358611.9353III

La scossa delle ore 5:43 GMT del 10 aprile fu avvertita, per pochi secondi e in modo leggero, dalle persone intente a riprendere il lavoro quotidiano. Non causò danni né particolare apprensione nella popolazione (1).

(1)
Il Resto del Carlino, 1929.04.11, a.45, n.87.
Bologna 1929

GuigliaMO44.426410.9592III

Scossa del 10 aprile delle ore 5:43 GMT: non sono state reperite descrizioni degli effetti; nel Bollettino sismico curato da Cavasino (1931), la scossa fu valutata di III grado della scala Mercalli (1).
Scossa del 19 aprile delle ore 4:15 GMT: non sono state reperite descrizioni degli effetti; nel Bollettino sismico curato da Cavasino (1931), la scossa fu valutata di IV grado della scala Mercalli (2).
Scossa del 20 aprile delle ore 1:10 GMT: non sono state reperite descrizioni degli effetti; nel Bollettino sismico curato da Cavasino (1931), la scossa fu valutata di V grado della scala Mercalli (3).
Scossa del 29 aprile delle ore 18:36 GMT: non sono state reperite descrizioni degli effetti; nel Bollettino sismico curato da Cavasino (1931), la scossa fu valutata di IV grado della scala Mercalli (4).
La scossa dell’11 maggio delle ore 19:23 GMT fece crollare il pavimento della cucina di una casa colonica e ne lesionò fortemente un’altra (5).

(1)
Cavasino A. (a cura di)
Bollettino sismico anno 1929, fasc.2 (Macrosismi), Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica.
Roma 1931
(2)
Cavasino A. (a cura di)
Bollettino sismico anno 1929, fasc.2 (Macrosismi), Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica.
Roma 1931
(3)
Cavasino A. (a cura di)
Bollettino sismico anno 1929, fasc.2 (Macrosismi), Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica.
Roma 1931
(4)
Cavasino A. (a cura di)
Bollettino sismico anno 1929, fasc.2 (Macrosismi), Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica.
Roma 1931
(5)
Archivio di Stato di Modena, Prefettura, Gabinetto, b.251, 1929 ­ Guiglia. Danni causati dal terremoto.
1929

LegnagoVR45.192211.3108III

La scossa delle ore 5:43 GMT del 10 aprile fu percepita dalla popolazione come lieve. Durò alcuni secondi, non causò danni, ma solo un po’ di panico (1).

(1)
Il Resto del Carlino, 1929.04.11, a.45, n.87.
Bologna 1929

ModenaMO44.646910.9253III

La scossa del 10 aprile delle ore 5:43 GMT fu avvertita sensibilmente soprattutto nei piani alti degli edifici; causò schricchiolio di mobili e infissi; varie persone furono risvegliate dal sonno, ma non ci furono scene di panico; la scossa non fu sentita da coloro che erano all’aperto (1).
La scossa del 19 aprile delle ore 4:15 GMT fu avvertita fortemente ed ebbe una durata di circa 6 secondi; causò il risveglio di molte persone che dormivano e un certo allarme tra la popolazione (2).
La scossa del 20 aprile delle ore 1:10 GMT ebbe una durata di 7-8 secondi e fu avvertita molto fortemente; la popolazione fu svegliata di soprassalto e in gran parte abbandonò le case in preda al panico e si accampò all’aperto; non furono segnalati danni a parte la caduta di pezzi d’intonaco e di qualche calcinaccio dai soffitti (3).
La scossa del 22 aprile delle ore 8:26 GMT ebbe una durata di 6 secondi e fu avvertita sensibilmente dalla popolazione all’interno degli edifici, passò invece inosservata a quelli che erano all’aperto (4).
La scossa del 29 aprile delle ore 18:36 GMT ebbe una durata di 7 secondi e fu sentita in modo notevole da quasi tutta la popolazione; causò schricciolio di mobili e di infissi, tintinnio di vetri, dondolio degli oggetti sospesi e arresto di alcuni orologi (5).
La scossa dell’11 maggio delle ore 19:23 GMT ebbe una durata di circa 10 secondi e fu sentita fortemente dalla popolazione che in parte uscì all’aperto; non ci furono danni (6).

(1)
Gazzetta dell’Emilia, 1929.04.10-11, a.70, n.86.
Modena 1929
Il Resto del Carlino, 1929.04.11, a.45, n.87.
Bologna 1929
L’Avvenire d’Italia, 1929.04.11, a.34, n.87.
Bologna 1929
Corriere Padano, 1929.04.11, a.5, n.87.
Ferrara 1929
L’Ambrosiano, 1929.04.10, a.8, n.86.
Milano 1929
(2)
Gazzetta dell’Emilia, 1929.04.19-20, a.70, n.94.
Modena 1929
Libertà. La Scure, 1929.04.23, a.46, n.97.
Piacenza 1929
La Voce di Mantova, 1929.04.20, a.9, n.94.
Mantova 1929
Il Secolo. La Sera, 1929.04.19, a.37, n.95.
Milano 1929
L’Ambrosiano, 1929.04.19, a.8, n.94.
Milano 1929
(3)
Archivio Centrale dello Stato, Ministero dell’Interno, Gabinetto, Ufficio cifra, 1929, Telegrammi in arrivo dal 19 aprile al 24 aprile, n.18153, Telegramma del prefetto di Modena Chatelain al Ministero dell’Interno, Modena 20 aprile 1929.
1929
Archivio Centrale dello Stato, Ministero dell’Interno, Gabinetto, Ufficio cifra, 1929, Telegrammi in arrivo dal 19 aprile al 24 aprile, n.18154, Telegramma del comandante la compagnia Carabinieri Modena Esterna capitano Cerioli al Ministero dell’Interno, Modena 20 aprile 1929.
1929
Gazzetta dell’Emilia, 1929.04.20-21, a.70, n.95.
Modena 1929
Il Regime Fascista. Cremona Nuova, 1929.04.21, a.8, n.90.
Cremona 1929
Libertà. La Scure, 1929.04.21, a.46, n.96.
Piacenza 1929
Il Secolo. La Sera, 1929.04.20, a.37, n.96.
Milano 1929
Il Secolo. La Sera, 1929.04.21. a.37, n.97.
Milano 1929
(4)
Archivio Centrale dello Stato, Ministero dell’Interno, Gabinetto, Ufficio cifra, 1929, Telegrammi in arrivo dal 19 aprile al 24 aprile, n.18609, Telegramma del prefetto di Modena Chatelain al Ministero dell’Interno, Modena 22 aprile 1929.
1929
Gazzetta dell’Emilia, 1929.04.22-23, a.70, n.96.
Modena 1929
L’Avvenire d’Italia, 1929.04.22, a.34, n.97.
Bologna 1929
Il Resto del Carlino, 1929.04.23, a.45, n.97.
Bologna 1929
Corriere della Sera, 1929.04.23, a.54, n.97.
Milano 1929
La Voce di Mantova, 1929.04.23, a.9, n.96.
Mantova 1929
L’Italia, 1929.04.23, a.18, n.97.
Milano 1929
(5)
Gazzetta dell’Emilia, 1929.04.30-05.01, a.70, n.103.
Modena 1929
Il Resto del Carlino, 1929.04.30, a.45, n.103.
Bologna 1929
Il Secolo. La Sera, 1929.04.30, a.37, n.104.
Milano 1929
Corriere della Sera, 1929.04.30, a.54, n.103.
Milano 1929
(6)
Gazzetta dell’Emilia, 1929.05.13-14, a.70, n.114.
Modena 1929
Archivio di Stato di Modena, Prefettura, Gabinetto, b.251, 1929 ­ Guiglia. Danni causati dal terremoto.
1929
Libertà. La Scure, 1929.05.12, a.46, n.114.
Piacenza 1929
Corriere Padano, 1929.05.12, a.5, n.113.
Ferrara 1929

MonselicePD45.239211.7508III

Allo stato attuale della revisione non sono disponibili descrizioni degli effetti. Secondo il Bollettino sismico (1), la scossa delle ore 5:43 GMT del 10 aprile ebbe effetti corrispondenti al grado III della scala Mercalli.

(1)
Cavasino A. (a cura di)
Bollettino sismico anno 1929, fasc.2 (Macrosismi), Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica.
Roma 1931

MontagnanaPD45.231911.4661III

La scossa delle ore 5:43 GMT del 10 aprile fu leggermente avvertita dalla popolazione (1).

(1)
Il Veneto. Quotidiano della regione, 1929.04.10-11, a.42, n.86.
Padova 1929

OcchiobelloRO44.919711.5792III

Allo stato attuale della revisione non sono disponibili descrizioni degli effetti. Secondo il Bollettino sismico (1), la scossa delle ore 5:43 GMT del 10 aprile ebbe effetti corrispondenti al grado III della scala Mercalli.

(1)
Cavasino A. (a cura di)
Bollettino sismico anno 1929, fasc.2 (Macrosismi), Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica.
Roma 1931

OsimoAN43.485313.4825III

Allo stato attuale della revisione non sono disponibili descrizioni degli effetti. Secondo il Bollettino sismico (1), la scossa delle ore 5:43 GMT del 10 aprile ebbe effetti corrispondenti al grado III della scala Mercalli. La scossa delle ore 1:10 GMT del 20 aprile ebbe effetti corrispondenti al grado II della scala Mercalli.

(1)
Cavasino A. (a cura di)
Bollettino sismico anno 1929, fasc.2 (Macrosismi), Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica.
Roma 1931

PortomaggioreFE44.697511.805III

La scossa del 10 aprile delle ore 5:43 GMT fu avvertita in modo leggero dalla popolazione (1).

(1)
Il Resto del Carlino, 1929.04.11, a.45, n.87.
Bologna 1929
Corriere Padano, 1929.04.11, a.5, n.87.
Ferrara 1929

RiminiRN44.059212.5667III

La scossa del 10 aprile delle ore 5:43 GMT fu avvertita leggermente (1).

(1)
Il Resto del Carlino, 1929.04.11, a.45, n.87.
Bologna 1929
L’Avvenire d’Italia, 1929.04.11, a.34, n.87.
Bologna 1929

SalòBS45.605610.5222III

Allo stato attuale della revisione non sono disponibili descrizioni degli effetti. Secondo il Bollettino sismico (1), la scossa delle ore 5:43 GMT del 10 aprile ebbe effetti corrispondenti al grado III-IV della scala Mercalli.
La scossa delle ore 4:15 GMT del 19 aprile ebbe effetti corrispondenti al grado III della scala Mercalli. La scossa delle ore 1:10 GMT del 20 aprile ebbe effetti corrispondenti al grado III-IV della scala Mercalli. La scossa del 29 aprile delle ore 18:36 GMT (della durata di 2s) ebbe effetti corrispondenti al III grado Mercalli.

(1)
Cavasino A. (a cura di)
Bollettino sismico anno 1929, fasc.2 (Macrosismi), Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica.
Roma 1931

SermideMN45.003111.2975III

Allo stato attuale della revisione non sono disponibili descrizioni degli effetti. Secondo il Bollettino sismico (1), la scossa delle ore 5:43 GMT del 10 aprile ebbe effetti corrispondenti al grado III della scala Mercalli.

(1)
Cavasino A. (a cura di)
Bollettino sismico anno 1929, fasc.2 (Macrosismi), Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica.
Roma 1931

VignolaMO44.481411.0067III

Scossa del 10 aprile delle ore 5:43 GMT: non sono state reperite descrizioni degli effetti; nel Bollettino sismico curato da Cavasino (1931), la scossa fu valutata di III grado della scala Mercalli (1).
La scossa del 19 aprile delle ore 4:15 GMT fu sentita fortemente e causò un po’ di panico tra la popolazione (2).
La scossa del 20 aprile delle ore 1:10 GMT fece cadere alcuni comignoli già pericolanti (3).
Scossa del 22 aprile delle ore 8:26 GMT: non sono state reperite descrizioni degli effetti; nel Bollettino sismico curato da Cavasino (1931), la scossa fu valutata di IV grado della scala Mercalli (4).
La scossa del 29 aprile delle ore 18:36 GMT causò la caduta di alcuni comignoli; nei muri si aprirono delle crepe e si allargarono quelle preesistenti (5).
Scossa dell’11 maggio delle ore 19:23 GMT: non sono state reperite descrizioni degli effetti; nel Bollettino sismico curato da Cavasino (1931), la scossa fu valutata di V grado della scala Mercalli (6).

(1)
Cavasino A. (a cura di)
Bollettino sismico anno 1929, fasc.2 (Macrosismi), Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica.
Roma 1931
(2)
Gazzetta dell’Emilia, 1929.04.19-20, a.70, n.94.
Modena 1929
(3)
Gazzetta dell’Emilia, 1929.04.20-21, a.70, n.95.
Modena 1929
(4)
Cavasino A. (a cura di)
Bollettino sismico anno 1929, fasc.2 (Macrosismi), Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica.
Roma 1931
(5)
Cavasino A.
I terremoti d’Italia nel trentacinquennio 1899-1933, in "Memorie del Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica", s.III, appendice al vol.4.
Roma 1935
(6)
Cavasino A. (a cura di)
Bollettino sismico anno 1929, fasc.2 (Macrosismi), Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica.
Roma 1931

AlaTN45.756911.0011II-III

Allo stato attuale della revisione non sono disponibili descrizioni degli effetti. Secondo il Bollettino sismico (1), la scossa delle ore 5:43 GMT del 10 aprile ebbe effetti corrispondenti al grado II-III della scala Mercalli.

(1)
Cavasino A. (a cura di)
Bollettino sismico anno 1929, fasc.2 (Macrosismi), Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica.
Roma 1931

CodigoroFE44.830812.1056II-III

Allo stato attuale della revisione non sono disponibili descrizioni degli effetti. Secondo il Bollettino sismico (1), la scossa delle ore 5:43 GMT del 10 aprile ebbe effetti corrispondenti al grado II-III della scala Mercalli.

(1)
Cavasino A. (a cura di)
Bollettino sismico anno 1929, fasc.2 (Macrosismi), Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica.
Roma 1931

FiumalboMO44.179210.6475II-III

Allo stato attuale della revisione non sono disponibili descrizioni degli effetti. Secondo il Bollettino sismico (1), la scossa delle ore 5:43 GMT del 10 aprile ebbe effetti corrispondenti al grado II-III della scala Mercalli. La scossa delle ore 4:15 GMT del 19 aprile ebbe effetti corrispondenti al grado III-IV della scala Mercalli. La scossa delle ore 1:10 GMT del 20 aprile ebbe effetti corrispondenti al grado III della scala Mercalli. La scossa del 22 aprile delle ore 8:26 GMT durò 1 secondo ed ebbe effetti corrispondenti al II grado della scala Mercalli. La scossa del 29 aprile delle ore 18:36 GMT (della durata di 2s) ebbe effetti corrispondenti al III-IV grado Mercalli. La scossa dell’11 maggio delle ore 19:23 GMT (della durata di 2s) ebbe effetti corrispondenti al III grado Mercalli.

(1)
Cavasino A. (a cura di)
Bollettino sismico anno 1929, fasc.2 (Macrosismi), Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica.
Roma 1931

Monteforte d’AlponeVR45.420311.2847II-III

Allo stato attuale della revisione non sono disponibili descrizioni degli effetti. Secondo il Bollettino sismico (1), la scossa delle ore 5:43 GMT del 10 aprile ebbe effetti corrispondenti al grado II-III della scala Mercalli. La scossa delle ore 4:15 GMT del 19 aprile ebbe effetti corrispondenti al grado II della scala Mercalli. La scossa delle ore 1:10 GMT del 20 aprile ebbe effetti corrispondenti al grado III della scala Mercalli.

(1)
Cavasino A. (a cura di)
Bollettino sismico anno 1929, fasc.2 (Macrosismi), Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica.
Roma 1931

VeneziaVE45.437512.3353II-III

Secondo Francesco Saverio Zanon, direttore dell’Osservatorio di Venezia, il terremoto delle ore 5:43 GMT del 10 aprile si manifestò come tre leggere scosse di II-III grado della scala Mercalli (1).
Secondo il Bollettino sismico (2), la scossa delle ore 4:15 GMT del 19 aprile ebbe effetti corrispondenti al grado II della scala Mercalli.
La scossa del 20 aprile delle ore 1:10 GMT fu sentita ed ebbe una durata di qualche secondo (3).
La scossa dell’11 maggio delle ore 19:23 GMT fu sentita solo da poche persone (4).

(1)
Il Resto del Carlino, 1929.04.11, a.45, n.87.
Bologna 1929
(2)
Cavasino A. (a cura di)
Bollettino sismico anno 1929, fasc.2 (Macrosismi), Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica.
Roma 1931
(3)
L’Avvenire d’Italia, 1929.04.21, a.34, n.96.
Bologna 1929
(4)
Il Resto del Carlino, 1929.05.12, a.45, n.114.
Bologna 1929

AnconaAN43.603113.5072II

La scossa del 10 aprile delle ore 5:43 GMT fu sentita dalla popolazione e fu di durata brevissima (1).

(1)
Il Veneto. Quotidiano della regione, 1929.04.12-13, a.42, n.88.
Padova 1929
L’Avvenire d’Italia, 1929.04.12, a.34, n.88.
Bologna 1929

BedoniaPR44.50319.62861II

Allo stato attuale della revisione non sono disponibili descrizioni degli effetti. Secondo il Bollettino sismico (1), la scossa delle ore 5:43 GMT del 10 aprile ebbe effetti corrispondenti al grado II della scala Mercalli. La scossa del 19 aprile delle ore 4:15 GMT ebbe effetti corrispondenti al IV grado Mercalli. La scossa delle ore 1:10 GMT del 20 aprile ebbe effetti corrispondenti al grado IV della scala Mercalli. La scossa del 29 aprile delle ore 18:36 GMT ebbe effetti corrispondenti al III grado MCS. La scossa dell’11 maggio delle ore 19:23 GMT ebbe effetti corrispondenti al III-IV grado Mercalli.

(1)
Cavasino A. (a cura di)
Bollettino sismico anno 1929, fasc.2 (Macrosismi), Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica.
Roma 1931

BertinoroFC44.147212.1342II

Allo stato attuale della revisione non sono disponibili descrizioni degli effetti. Secondo il Bollettino sismico (1), la scossa delle ore 5:43 GMT del 10 aprile ebbe effetti corrispondenti al grado II della scala Mercalli. La scossa delle ore 4:15 GMT del 19 aprile ebbe effetti corrispondenti al grado II della scala Mercalli. La scossa delle ore 1:10 GMT del 20 aprile ebbe effetti corrispondenti al grado III della scala Mercalli.

(1)
Cavasino A. (a cura di)
Bollettino sismico anno 1929, fasc.2 (Macrosismi), Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica.
Roma 1931

ParmaPR44.800610.3286II

La scossa del 10 aprile delle ore 5:43 GMT fu sentita leggermente dalla popolazione (1).
La scossa del 19 aprile delle ore 4:15 GMT fu sentita fortemente e risvegliò la popolazione (2).
La scossa del 20 aprile delle ore 1:10 GMT fu sentita fortemente e risvegliò la popolazione (3).
La scossa del 22 aprile delle ore 8:26 GMT fu sentita leggermente da una parte della popolazione (4).
La scossa del 29 aprile delle ore 18:36 GMT fu avvertita dalla popolazione (5).
La scossa dell’11 maggio delle ore 19:23 GMT fu avvertita sensibilmente (6).

(1)
Corriere Emiliano. Gazzetta di Parma, 1929.04.11, a.174, n.88.
Parma 1929
(2)
Corriere Emiliano. Gazzetta di Parma, 1929.04.20, a.174, n.96.
Parma 1929
(3)
Corriere Emiliano. Gazzetta di Parma, 1929.04.21, a.174, n.97.
Parma 1929
(4)
Il Resto del Carlino, 1929.04.23, a.45, n.97.
Bologna 1929
(5)
Il Veneto. Quotidiano della regione, 1929.04.30-05.01, a.42, n.103.
Padova 1929
(6)
L’Avvenire d’Italia, 1929.05.12, a.34, n.114.
Bologna 1929
Libertà. La Scure, 1929.05.12, a.46, n.114.
Piacenza 1929

RavennaRA44.416912.1983II

La scossa delle ore 5:43 GMT del 10 aprile fu avvertita, per 2-3 secondi, leggermente solo da quei pochi che erano ancora a letto (1).

(1)
Il Resto del Carlino, 1929.04.11, a.45, n.87.
Bologna 1929

Rocca San CascianoFC44.0611.8422II

La scossa delle ore 5:43 GMT del 10 aprile fu avvertita lievemente e da poche persone (1).

(1)
Il Resto del Carlino, 1929.04.11, a.45, n.87.
Bologna 1929

Varese LigureSP44.37649.59222II

Allo stato attuale della revisione non sono disponibili descrizioni degli effetti. Secondo il Bollettino sismico (1), la scossa delle ore 5:43 GMT del 10 aprile ebbe effetti corrispondenti al grado II della scala Mercalli. La scossa delle ore 4:15 GMT del 19 aprile ebbe effetti corrispondenti al grado IV della scala Mercalli. La scossa delle ore 1:10 GMT del 20 aprile ebbe effetti corrispondenti al grado IV della scala Mercalli. La scossa del 29 aprile delle ore 18:36 GMT (preceduta da rombo sotterraneo e della durata di 2s ebbe effetti corrispondenti al IV grado Mercalli.

(1)
Cavasino A. (a cura di)
Bollettino sismico anno 1929, fasc.2 (Macrosismi), Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica.
Roma 1931

PiacenzaPC45.05229.6925NF

La scossa delle ore 5:43 GMT del 10 aprile fu registrata dagli strumenti, ma non avvertita dalle persone (1). Secondo il Bollettino sismico (2), la scossa delle ore 1:10 GMT del 20 aprile ebbe effetti corrispondenti al grado III della scala Mercalli. La scossa dell’11 maggio delle ore 19:23 GMT ebbe effetti corrispondenti al III grado Mercalli.

(1)
Il Resto del Carlino, 1929.04.11, a.45, n.87.
Bologna 1929
(2)
Cavasino A. (a cura di)
Bollettino sismico anno 1929, fasc.2 (Macrosismi), Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica.
Roma 1931

Bagni della PorrettaBO44.155610.9758EE