Header CFTI

The Catalogue of Strong Italian Earthquakes describes this earthquake sequence under the following heading

Date Time Lat Lon Rel Io Imax Sites Nref Me Rme Location Country
19 02 191107:18:3044.11712.083b7718100595.3!Romagna meridionaleItaly

Comments

Space-time parameters

The Catalogue of Strong Italian Earthquakes describes this earthquake sequence
(under the following heading:
Date time lat long Io Imax sites ref Earthquake Location
1911 02 19 07 18 30 44.12 12.08 0.0 7.0 0 59 Romagna meridionale


The revision was based on 59 accounts:
The results are summarized by 192 synoptic comments.

Previous catalogues and reasons of the corrections

The Catalogue of Strong Italian Earthquakes describes this earthquake sequence
(under the following heading:
Date time lat long Io Imax sites ref Earthquake Location
CFT 1911 02 19 07:18 44.12 12.08 7.0 7.0 181 59 Romagna meridionale
PFG 1911 02 19 07:18 44.13 12.10 8.0 - - - Bertinoro


PFG = Catalogo dei terremoti italiani dall anno 1000 al 1980, PFG/CNR
ING = Catalogo dei terremoti italiani dal 1456 a.C. al 1980, ING

State of earthquakes review

È stata revisionata la bibliografia del Catalogo PFG (1985), costituita dalle "Notizie sui terremoti... 1911", pubblicate nel "Bollettino della Società Sismologica Italiana" a cura di Martinelli (1923) (1), e dal catalogo di Cavasino (1935) (2). Per integrare le informazioni precedenti è stata condotta una ricerca su fonti memorialistiche e giornalistiche coeve. Sono stati utilizzati diari contenenti notevoli dettagli riguardanti l’intero periodo sismico: si tratta dei manoscritti di Guarini e di Zampa, conservati presso la Biblioteca comunale "Saffi" di Forlì (I/1-16; II/9-20) (3).
Il vaglio dei quotidiani e dei periodici ha consentito di reperire informazioni dettagliate in 48 corrispondenze giornalistiche, appartenenti a 19 testate locali e nazionali (4).
Alcuni contributi scientifici del tempo, reperiti nell’"Annuario Statistico del comune di Ferrara" (1911) (5), in studi di Bettoni (1912) (6), e di Zanon (1937) (7), hanno fornito indicazioni soprattutto sugli aspetti locali del terremoto. Questo terremoto è stato revisionato da Camassi e Postpischl (1991) (8), che hanno evidenziato gli effetti nel territorio della Repubblica di San Marino. Riferimenti a questo evento sismico sono contenuti anche nel catalogo di Iaccarino (1968) (9).

Note

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923
(2)
Cavasino A.
I terremoti d’Italia nel trentacinquennio 1899-1933, in "Memorie del Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica", s.III, appendice al vol.4.
Roma 1935
(3)
Biblioteca Comunale "A.Saffi" di Forlì, Manoscritti, I/1-16, Filippo Guarini, Diario forlivese, 16 voll., secc.XIX-XX.

Biblioteca Comunale "A.Saffi" di Forlì, Manoscritti, II/9-20, Timoleone Zampa, Cronaca forlivese, 12 voll., sec.XX.

(4)
Il Diario, 1911.02.29.
Firenze 1911
Corriere della Sera, 1911.02.20.
Milano 1911
Corriere d’Italia, 1911.02.20.
Roma 1911
La Tribuna, 1911.02.20.
Roma 1911
L’Avvenire d’Italia, 1911.02.20.
Bologna 1911
Il Fieramosca, 1911.02.19.
Firenze 1911
La Nazione, 1911.02.19.
Firenze 1911
La Nazione, 1911.02.20.
Firenze 1911
Il Nuovo Giornale, 1911.02.19.
Firenze 1911
Il Giornale d’Italia, 1911.02.20.
Roma 1911
Il Resto del Carlino, 1911.03.19.
Bologna 1911
Il Resto del Carlino, 1911.03.22.
Bologna 1911
Il Resto del Carlino, 1911.03.16.
Bologna 1911
Il Resto del Carlino, 1911.03.01.
Bologna 1911
Il Resto del Carlino, 1911.02.20.
Bologna 1911
Il Resto del Carlino, 1911.02.21.
Bologna 1911
Il Resto del Carlino, 1911.03.21.
Bologna 1911
La Provincia Pavese, 1911.02.20, a.42, n.47.
Pavia 1911
La Provincia Pavese, 1911.02.21, a.42, n.48.
Pavia 1911
Il Cittadino, 1911.02.26, a.23, n.9.
Cesena 1911
Il Cittadino, 1911.03.05-12, a.23, n.10-11.
Cesena 1911
Il Cittadino, 1911.03.19, a.23, n.12.
Cesena 1911
Il Cittadino, 1911.03.26, a.23, n.13.
Cesena 1911
Il Cittadino, 1911.04.02, a.23, n.14.
Cesena 1911
Il Cittadino, 1911.04.09, a.23, n.15.
Cesena 1911
Il Popolano, 1911.02.25, a.11, n.8.
Cesena 1911
Il Popolano, 1911.03.18, a.11, n.11.
Cesena 1911
Il Popolano, 1911.03.25, a.11, n.12.
Cesena 1911
Il Popolano, 1911.04.08, a.11, n.14.
Cesena 1911
La Difesa, 1911.02.28, a.2, n.20.
Forlì 1911
La Difesa, 1911.03.18, a.2, n.23.
Forlì 1911
La Difesa, 1911.03.25, a.2, n.24.
Forlì 1911
La Lotta di Classe, 1911.02.25, a.2, n.60.
Forlì 1911
La Lotta di Classe, 1911.03.04, a.2, n.61.
Forlì 1911
La Lotta di Classe, 1911.03.25, a.2, n.64.
Forlì 1911
Il Lamone, 1911.02.23, a.28, n.16.
Faenza 1911
Il Lamone, 1911.03.09, a.28, n.20.
Faenza 1911
Il Lamone, 1911.03.19, a.28, n.23.
Faenza 1911
Il Lamone, 1911.03.23, a.28, n.24.
Faenza 1911
Il Piccolo, 1911.02.26, a.13, n.9.
Faenza 1911
Il Piccolo, 1911.03.05, a.13, n.10.
Faenza 1911
Il Piccolo, 1911.03.12, a.13, n.11.
Faenza 1911
Il Piccolo, 1911.03.19, a.13, n.12.
Faenza 1911
Il Piccolo, 1911.03.25-26, a.13, n.13.
Faenza 1911
Il Socialista, 1911.02.23, a.7, n.8.
Faenza 1911
Il Socialista, 1911.03.02, a.7, n.9.
Faenza 1911
Il Socialista, 1911.03.23, a.7, n.12.
Faenza 1911
Il Socialista, 1911.03.30, a.7, n.13.
Faenza 1911
(5)
Annuario statistico del comune di Ferrara, a.3 (1911).
Ferrara 1912
(6)
Bettoni P.
Notizie geodinamiche, in "Commentari dell’Ateneo di Scienze, Lettere ed Arti in Brescia per l’anno 1912".
Brescia 1912
Osservazioni meteorologiche fatte nell’anno 1911 all’Ossevatorio Geofisico della R. Università di Modena, in "Memorie della R. Accademia di scienze, lettere ed arti in Modena", s.III, vol.12, pp.51-55.
Modena 1916
(7)
Zanon F.S.
Storia sismica della provincia di Venezia, in "Annuario dell’Osservatorio geofisico del seminario patriarcale di Venezia", s.II, a.10, pp.53-89.
Verona 1937
(8)
Camassi R. e Postpischl D.
Storia sismica della Repubblica di San Marino, in "San Marino e il Terremoto", a cura di D.Postpischl, pp.73-94.
Bologna 1991
(9)
Iaccarino E.
Attività sismica dal 1500 al 1965 in Garfagnana, Mugello e Forlivese, CNEN, RT/GEO (68) 19.
Roma 1968

Effects in the social context

I crolli causarono il ferimento di 5 persone a Teodorano e di 2 persone a Forlì. A Forlì e a Cesena alcune persone riportarono ferite e contusioni fuggendo da luoghi affollati. Nei paesi più colpiti della Romagna la popolazione, fuggita dalle abitazioni, si riversò nelle strade e nelle campagne dove rimase anche la notte. Essendo domenica, la maggior parte della popolazione fu colta dal terremoto ancora nelle case o a all’interno delle chiese; a Meldola e a Cesena ci furono fughe precipitose dagli edifici ecclesiastici, che causarono alcuni contusi. I ricoverati degli ospedali di Cesena e di Forlì uscirono dalle corsie; nelle carceri vi fu qualche disordine (1).
A Forlì vennero eseguite subito le riparazioni più urgenti: furono messe delle chiavi di ferro alle case di recente costruzione che avevano riportato i danni più rilevanti. A Meldola molti edifici furono puntellati e incatenati (2).
La stampa riportò previsioni infondate di nuove scosse, che misero in grande allarme la popolazione. Per rassicurare l’opinione pubblica, Padre Alfani, Direttore dell’Osservatorio Ximeniano di Firenze, intervenne spiegando alcuni elementi scientifici dell’evolversi del periodo sismico (3).

Note

(1)
Il Resto del Carlino, 1911.02.20.
Bologna 1911
(2)
Biblioteca Comunale "A.Saffi" di Forlì, Manoscritti, I/1-16, Filippo Guarini, Diario forlivese, 16 voll., secc.XIX-XX.

Il Piccolo, 1911.03.05, a.13, n.10.
Faenza 1911
(3)
Il Cittadino, 1911.03.26, a.23, n.13.
Cesena 1911
Il Cittadino, 1911.04.09, a.23, n.15.
Cesena 1911
Il Popolano, 1911.03.25, a.11, n.12.
Cesena 1911
Il Resto del Carlino, 1911.02.20.
Bologna 1911
Il Resto del Carlino, 1911.03.19.
Bologna 1911
Il Resto del Carlino, 1911.03.22.
Bologna 1911
Il Resto del Carlino, 1911.03.16.
Bologna 1911
Il Resto del Carlino, 1911.03.01.
Bologna 1911

Social and economic effects

A Cesena, Forlì, Dovadola, Meldola, Castrocaro la reazione immediata della popolazione fu di fuga dalle abitazioni verso luoghi aperti dove passò anche la notte. Per paura di nuove scosse le scuole rimasero chiuse fino al giorno 22 marzo. A Forlì furono indetti riti religiosi collettivi (Madonna del Fuoco) (1).

Note

(1)
Biblioteca Comunale "A.Saffi" di Forlì, Manoscritti, I/1-16, Filippo Guarini, Diario forlivese, 16 voll., secc.XIX-XX.

Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

Major earthquake effects

La scossa principale avvenne il 19 febbraio 1911 alle ore 7:18 GMT e interessò l’area collinare e pedemontana della Romagna meridionale. I paesi più colpiti furono 12: Bertinoro, Bocconi, Cesena, Diegaro, Dovadola, Forlì, Meldola, Predappio, Roversano, San Carlo, Santo Stefano in Bosco e Teodorano. A Bertinoro la scossa causò la caduta di fumaioli e di cornicioni e il crollo di alcune case in campagna. A Dovadola riportarono lesioni una casa colonica e la chiesa di San Michele in Bosco. A Forlì caddero calcinacci, tegole e molti fumaioli; crollarono diversi soffitti e si aprirono lesioni soprattutto nella parte alta dei muri di parecchie abitazioni; una cappella della chiesa della Santissima Trinità crollò e i palazzi degli Studi, Baccarini e Merlini furono fra i più danneggiati.
Sia a Predappio sia a Teodorano crollò un edificio colonico. A Cesena riportò lesioni un fabbricato scolastico; si riaprirono vecchie crepe nei muri del Palazzo Comunale e della torre di San Giorgio; un muro del palazzo delle Poste riportò lesioni tanto profonde da dover essere demolito.
A Faenza, Forlimpopoli, Russi, Roversano e Civitella di Romagna la scossa causò la caduta di fumaioli, fessure e lesioni in alcune case. L’area di risentimento del terremoto fu molto ampia: da Treviso ad Ascoli Piceno. A questa scossa seguirono numerosissime repliche.

Effects on the environment

A Castrocaro fu rilevato l’intorbidamento di alcune sorgenti (1). A Codigoro fu osservato che l’acqua del Po di Volano aveva subito piccole variazioni di livello (2).

Note

(1)
Il Resto del Carlino, 1911.02.20.
Bologna 1911
(2)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

Sequence of the earthquake

Il periodo sismico iniziò il giorno 19 febbraio 1911 e interessò a varie riprese la Romagna. La scossa principale delle ore 7:18 GMT del giorno 19 febbraio 1911 fu avvertita oltre che in tutta la Romagna, in Emilia, Liguria, Veneto, Toscana, Umbria e Marche (1).
A questa scossa seguirono numerosissime repliche avvertite per tutto l’anno.
Le scosse più forti furono quella del giorno 20 marzo delle ore 15:47 GMT che interessò oltre la Romagna anche parte del Veneto, dell’Emilia, della Toscana e delle Marche e quella del giorno 26 marzo delle ore 13:51 GMT che causò fessure in diversi fabbricati a Rimini e fu avvertita forte a Bertinoro, Cesena, Rimini, Cattolica, Sant’Arcangelo, San Marino e Pesaro.

Note

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

Full Chronology Of The Earthquake Sequence

La scossa principale delle ore 7:18 GMT del giorno 19 febbraio 1911 fu avvertita oltre che in tutta la Romagna, in Emilia, in Liguria, in Veneto, in Toscana, in Umbria e nelle Marche (1). Nello stesso giorno repliche leggere furono avvertite alle ore 9:30 GMT, alle ore 11:45 GMT e alle ore 21:36 GMT a Faenza, Savignano, Forlì, Castrocaro, Cesena e San Casciano (2).
La notte fra il giorno 19 e 20 febbraio alle ore 23 GMT fu avvertita a Forlì una replica.
Il giorno 20 febbraio alle ore 3 e 5 GMT furono avvertite a Forlì due scosse.
La notte fra il giorno 20 e 21 febbraio alle ore 22:30 e 1:45 GMT furono avvertite a Forlì leggere scosse.
Il giorno 21 febbraio le scosse replicarono a Forlì alle ore 16:05, 19, e 21:55 GMT.
Il giorno 22 febbraio alle ore 4:40 GMT fu avvertita a Forlì una scossa non avvertita dalla maggior parte della popolazione, le scosse replicarono alle ore 7:15 e 11:30 GMT.
Il giorno 23 febbraio alle ore 2:15 e 6 a Forlì, Cesena e Castrocaro furono avvertite repliche e fra le ore 10:30 e 10:45 GMT furono segnalate 4 scosse.
Il giorno 24 febbraio alle ore 3 GMT fu avvertita a Forlì una leggera scossa.
Il giorno 25 febbraio alle ore 1 e 5 GMT furono avvertite a Forlì leggere scosse.
Il giorno 28 febbraio alle ore 2:10 e alle 5:30 GMT furono avvertite a Forlì leggere scosse.
Il giorno 1 marzo si avvertirono a Forlì scosse leggere e rombi.
Il giorno 7 marzo alle ore 11:40 GMT fu avvertita a Forlì una forte scossa accompagnata da un forte rombo.
Il giorno 8 marzo alle ore 2:45, 7:30 e 21 GMT furono avvertite a Forlì tre scosse.
Il giorno 9 marzo alle ore 6:45 GMT fu avvertita a Forlì una leggera scossa.
Il giorno 10 marzo alle ore 11:45 GMT fu avvertita a Forlì una scossa.
Il giorno 13 marzo alle ore 16:50 GMT fu avvertita a Forlì una scossa.
Il giorno 14 marzo alle ore 2 e alle 4 GMT furono avvertite a Forlì due scosse.
Il giorno 17 marzo alle ore 3:55 GMT fu avvertita a Forlì, Faenza Cesena, Bertinoro e Castrocaro una scossa forte preceduta da rombo, una leggera replicò alle ore 18 GMT.
Il giorno 20 marzo alle ore 15:55 GMT fu avvertita a Forlì, Cesena, Castrocaro, Imola, Bologna, Faenza, Ravenna, Ferrara, Padova, Rimini, Ancona, Urbino e Pesaro una scossa lunga preceduta da forte rombo proveniente da SSW. Essa causò panico alla popolazione che fuggì dalle case, e a Forlì causò la caduta di fumaioli e calcinacci e molti edifici riportarono nuove lesioni (3).
Il giorno 22 marzo alle ore 2 GMT fu avvertita a Forlì una leggera scossa preceduta da forte e lungo rombo.
Il giorno 26 marzo alle ore 13:50 GMT fu avvertita una scossa a Bertinoro, Cesena, Rimini, Cattolica, Sant’Arcangelo, San Marino e Pesaro che causò a Rimini panico nella popolazione e caduta di fumaioli.
Il giorno 28 marzo alle 10:20 fu avvertita una scossa breve accompagnata da un ROMBO forte che causò qualche caduta di fumaioli (4).
Il giorno 31 marzo alle ore 15 e alle 13:12 GMT furono avvertite a Forlì e a Cesena due leggere scosse.
Il giorno 2 aprile alle ore 5:22 GMT fu avvertita una scossa forte a Savignano e a Rimini.
Il giorno 4 aprile alle ore 3 GMT fu avvertita a Forlì una leggera scossa.
Il giorno 17 aprile alle ore 6:15 GMT fu avvertita a Forlì una scossa forte a cui ne seguì una alle ore 14 GMT.
Il giorno 22 aprile alle ore 1 GMT fu avvertita a Forlì una scossa.
Il giorno 1 maggio alle ore 13 fu avvertita a Forlì una leggera scossa.
Il giorno 3 maggio alle ore 6:30 fu avvertita a Forlì una scossa (5).

Note

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923
(2)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923
Il Resto del Carlino, 1911.02.21.
Bologna 1911
Biblioteca Comunale "A.Saffi" di Forlì, Manoscritti, I/1-16, Filippo Guarini, Diario forlivese, 16 voll., secc.XIX-XX.

(3)
Biblioteca Comunale "A.Saffi" di Forlì, Manoscritti, I/1-16, Filippo Guarini, Diario forlivese, 16 voll., secc.XIX-XX.

Biblioteca Comunale "A.Saffi" di Forlì, Manoscritti, II/9-20, Timoleone Zampa, Cronaca forlivese, 12 voll., sec.XX.

Il Resto del Carlino, 1911.02.21.
Bologna 1911
La Lotta di Classe, 1911.03.25, a.2, n.64.
Forlì 1911
Il Lamone, 1911.03.23, a.28, n.24.
Faenza 1911
Il Piccolo, 1911.03.25-26, a.13, n.13.
Faenza 1911
Il Resto del Carlino, 1911.03.19.
Bologna 1911
Il Resto del Carlino, 1911.03.22.
Bologna 1911
(4)
Biblioteca Comunale "A.Saffi" di Forlì, Manoscritti, I/1-16, Filippo Guarini, Diario forlivese, 16 voll., secc.XIX-XX.

(5)
Biblioteca Comunale "A.Saffi" di Forlì, Manoscritti, I/1-16, Filippo Guarini, Diario forlivese, 16 voll., secc.XIX-XX.

Il Cittadino, 1911.04.02, a.23, n.14.
Cesena 1911
Il Popolano, 1911.03.25, a.11, n.12.
Cesena 1911

Bibliography

Author Title Text Value Text Date Place of publ.
*Annuario statistico del comune di Ferrara, a.3 (1911).Bulletin1912Ferrara
Bettoni P.Notizie geodinamiche, in "Commentari dell’Ateneo di Scienze, Lettere ed Arti in Brescia per l’anno 1912".Bulletin1912Brescia
*Biblioteca Comunale "A.Saffi" di Forlì, Manoscritti, I/1-16, Filippo Guarini, Diario forlivese, 16 voll., secc.XIX-XX.Direct source0019
*Biblioteca Comunale "A.Saffi" di Forlì, Manoscritti, II/9-20, Timoleone Zampa, Cronaca forlivese, 12 voll., sec.XX.Direct source0020
Camassi R. e Postpischl D.Storia sismica della Repubblica di San Marino, in "San Marino e il Terremoto", a cura di D.Postpischl, pp.73-94.Scientific bibliography1991Bologna
Cavasino A.I terremoti d’Italia nel trentacinquennio 1899-1933, in "Memorie del Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geofisica", s.III, appendice al vol.4.Catalogue1935Roma
*Corriere della Sera, 1911.02.20.Indirect source1911Milano
*Corriere d’Italia, 1911.02.20.Indirect source1911Roma
Iaccarino E.Attività sismica dal 1500 al 1965 in Garfagnana, Mugello e Forlivese, CNEN, RT/GEO (68) 19.Scientific bibliography1968Roma
*Il Cittadino, 1911.02.26, a.23, n.9.Indirect source1911Cesena
*Il Cittadino, 1911.03.05-12, a.23, n.10-11.Indirect source1911Cesena
*Il Cittadino, 1911.03.19, a.23, n.12.Indirect source1911Cesena
*Il Cittadino, 1911.03.26, a.23, n.13.Indirect source1911Cesena
*Il Cittadino, 1911.04.02, a.23, n.14.Indirect source1911Cesena
*Il Cittadino, 1911.04.09, a.23, n.15.Indirect source1911Cesena
*Il Diario, 1911.02.29.Indirect source1911Firenze
*Il Fieramosca, 1911.02.19.Indirect source1911Firenze
*Il Giornale d’Italia, 1911.02.20.Indirect source1911Roma
*Il Lamone, 1911.02.23, a.28, n.16.Indirect source1911Faenza
*Il Lamone, 1911.03.09, a.28, n.20.Indirect source1911Faenza
*Il Lamone, 1911.03.19, a.28, n.23.Indirect source1911Faenza
*Il Lamone, 1911.03.23, a.28, n.24.Indirect source1911Faenza
*Il Nuovo Giornale, 1911.02.19.Indirect source1911Firenze
*Il Piccolo, 1911.02.26, a.13, n.9.Indirect source1911Faenza
*Il Piccolo, 1911.03.05, a.13, n.10.Indirect source1911Faenza
*Il Piccolo, 1911.03.12, a.13, n.11.Indirect source1911Faenza
*Il Piccolo, 1911.03.19, a.13, n.12.Indirect source1911Faenza
*Il Piccolo, 1911.03.25-26, a.13, n.13.Indirect source1911Faenza
*Il Popolano, 1911.02.25, a.11, n.8.Indirect source1911Cesena
*Il Popolano, 1911.03.18, a.11, n.11.Indirect source1911Cesena
*Il Popolano, 1911.03.25, a.11, n.12.Indirect source1911Cesena
*Il Popolano, 1911.04.08, a.11, n.14.Indirect source1911Cesena
*Il Resto del Carlino, 1911.02.20.Indirect source1911Bologna
*Il Resto del Carlino, 1911.02.21.Indirect source1911Bologna
*Il Resto del Carlino, 1911.03.01.Indirect source1911Bologna
*Il Resto del Carlino, 1911.03.16.Indirect source1911Bologna
*Il Resto del Carlino, 1911.03.19.Indirect source1911Bologna
*Il Resto del Carlino, 1911.03.21.Indirect source1911Bologna
*Il Resto del Carlino, 1911.03.22.Indirect source1911Bologna
*Il Socialista, 1911.02.23, a.7, n.8.Indirect source1911Faenza
*Il Socialista, 1911.03.02, a.7, n.9.Indirect source1911Faenza
*Il Socialista, 1911.03.23, a.7, n.12.Indirect source1911Faenza
*Il Socialista, 1911.03.30, a.7, n.13.Indirect source1911Faenza
*La Difesa, 1911.02.28, a.2, n.20.Indirect source1911Forlì
*La Difesa, 1911.03.18, a.2, n.23.Indirect source1911Forlì
*La Difesa, 1911.03.25, a.2, n.24.Indirect source1911Forlì
*La Lotta di Classe, 1911.02.25, a.2, n.60.Indirect source1911Forlì
*La Lotta di Classe, 1911.03.04, a.2, n.61.Indirect source1911Forlì
*La Lotta di Classe, 1911.03.25, a.2, n.64.Indirect source1911Forlì
*La Nazione, 1911.02.19.Indirect source1911Firenze
*La Nazione, 1911.02.20.Indirect source1911Firenze
*La Provincia Pavese, 1911.02.20, a.42, n.47.Indirect source1911Pavia
*La Provincia Pavese, 1911.02.21, a.42, n.48.Bulletin1911Pavia
*La Tribuna, 1911.02.20.Indirect source1911Roma
*L’Avvenire d’Italia, 1911.02.20.Indirect source1911Bologna
Martinelli G.Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).Bulletin1923Roma
*Osservazioni meteorologiche fatte nell’anno 1911 all’Ossevatorio Geofisico della R. Università di Modena, in "Memorie della R. Accademia di scienze, lettere ed arti in Modena", s.III, vol.12, pp.51-55.Direct source1916Modena
Serra R.Lettera a Luigi Ambrosini, Cesena 20 marzo 1911, in "Epistolario di Renato Serra", ed. L.Ambrosini, G.De Robertis e A.Grilli, pp.377-378.Direct source1934Firenze
Zanon F.S.Storia sismica della provincia di Venezia, in "Annuario dell’Osservatorio geofisico del seminario patriarcale di Venezia", s.II, a.10, pp.53-89.Catalogue1937Verona

Felt Localities (181)

Locality Province Lat Lon Intensity
BertinoroFC44.147212.1342VII

La scossa causò la caduta di fumaioli e di cornicioni; alcuni muri divennero pericolanti. Nella campagna circostante alcune case crollarono (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

BocconiFC44.008311.7439VII

Non sono note descrizioni degli effetti. Camassi e Postpischl (1991) hanno valutato l’intensità della scossa di VII grado della scala MCS (1).

(1)
Camassi R. e Postpischl D.
Storia sismica della Repubblica di San Marino, in "San Marino e il Terremoto", a cura di D.Postpischl, pp.73-94.
Bologna 1991

CesenaFC44.138912.2431VII

La scossa fu preceduta da un forte rombo. In una chiesa parrocchiale le lampade oscillarono fortemente, i campanelli suonarono e i candelabri caddero sugli altari, i fedeli fuggirono all’aperto riportando in alcuni casi ferite e contusioni. Negli ospedali i ricoverati uscirono dalle corsie e i carcerati provocarono qualche disordine. I muri di numerose case si fessurarono e numerosi fumaioli caddero. Da molti edifici precipitarono a terra calcinacci e pietre. Dalla chiesa di S.Domenico crollò un’urna ornamentale e dalla facciata della Cattedrale cadde una colonna di marmo; cadde anche l’estremità di un pinnacolo nell’angolo che conduce al Vescovado (1). A Porta Fiume rovinò la parte superiore del tetto di una casupola fatiscente (2). Il fabbricato scolastico del sobborgo Aurelio Saffi si fessurò e si riaprirono le vecchie crepe nei muri del Palazzo Comunale e della Torre di San Giorgio. Un muro del Palazzo delle Poste fu lesionato e dovette essere demolito (3).
Altre scosse replicarono più leggermente nello stesso giorno e nei giorni seguenti (4).

(1)
Il Resto del Carlino, 1911.02.20.
Bologna 1911
Il Cittadino, 1911.03.26, a.23, n.13.
Cesena 1911
(2)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923
(3)
Il Cittadino, 1911.02.26, a.23, n.9.
Cesena 1911
(4)
Il Cittadino, 1911.02.26, a.23, n.9.
Cesena 1911
Il Popolano, 1911.02.25, a.11, n.8.
Cesena 1911
Il Resto del Carlino, 1911.02.20.
Bologna 1911

DiegaroFC44.160312.1928VII

Non sono note descrizioni degli effetti. Camassi e Postpischl (1991) hanno valutato l’intensità della scossa di VII grado della scala MCS (1).

(1)
Camassi R. e Postpischl D.
Storia sismica della Repubblica di San Marino, in "San Marino e il Terremoto", a cura di D.Postpischl, pp.73-94.
Bologna 1991

DovadolaFC44.121711.8872VII

La scossa fu accompagnata da rombo sotterraneo. Essa causò la caduta di fumaioli e l’apertura di fessure nei muri di numerose case ben costruite e di lesioni nelle altre. Alcuni edifici minacciarono il crollo (1). Una casa colonica e la chiesa di S.Michele in Bosco risultarono dissestate (2).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923
Il Resto del Carlino, 1911.02.20.
Bologna 1911
Biblioteca Comunale "A.Saffi" di Forlì, Manoscritti, I/1-16, Filippo Guarini, Diario forlivese, 16 voll., secc.XIX-XX.
0019
(2)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923
Il Resto del Carlino, 1911.02.20.
Bologna 1911
Biblioteca Comunale "A.Saffi" di Forlì, Manoscritti, I/1-16, Filippo Guarini, Diario forlivese, 16 voll., secc.XIX-XX.
0019

ForlìFC44.216712.0492VII

La scossa fu accompagnata da un forte rombo che un testimone descrisse somigliante al rumore di un treno sotto una galleria (1). Numerosi soprammobili si infransero cadendo a terra e molti orologi a muro si arrestarono. Dagli edifici crollarono pezzi di intonaco, tegole e molti fumaioli. Ci furono 3 feriti (2). Diversi soffitti crollarono e si aprirono lesioni soprattutto nei muri alti di molte case. In una casa di via Fattoria crollò parte del piancito di una camera. Lievi danni riportarono le Caserme militari e alcuni soldati si ferirono fuggendo (3). Numerose lesioni si aprirono nella parte superiore del palazzo dell’Istituto Tecnico in piazza Morgagni (4); nella chiesa della SS.Trinità cadde la parte anteriore della cappella dell’Addolorata. Riportarono danni il palazzo Baccarini, il Tribunale e l’Osservatorio (5). Il palazzo Merlini, edificio già in cattivo stato, fu danneggiato al punto da diventare pericoloso sia per i passanti sia per i residenti (6).
La replica del giorno 20 marzo delle ore 15:55 GMT causò la caduta di altri fumaioli e l’apertura di nuove fessure nei fabbricati (7).

(1)
Biblioteca Comunale "A.Saffi" di Forlì, Manoscritti, II/9-20, Timoleone Zampa, Cronaca forlivese, 12 voll., sec.XX.
0020
(2)
Il Resto del Carlino, 1911.02.20.
Bologna 1911
(3)
Biblioteca Comunale "A.Saffi" di Forlì, Manoscritti, II/9-20, Timoleone Zampa, Cronaca forlivese, 12 voll., sec.XX.
0020
(4)
Biblioteca Comunale "A.Saffi" di Forlì, Manoscritti, I/1-16, Filippo Guarini, Diario forlivese, 16 voll., secc.XIX-XX.
0019
(5)
La Difesa, 1911.02.28, a.2, n.20.
Forlì 1911
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923
La Lotta di Classe, 1911.03.04, a.2, n.61.
Forlì 1911
(6)
La Lotta di Classe, 1911.03.25, a.2, n.64.
Forlì 1911
(7)
Biblioteca Comunale "A.Saffi" di Forlì, Manoscritti, I/1-16, Filippo Guarini, Diario forlivese, 16 voll., secc.XIX-XX.
0019

MeldolaFC44.126412.0608VII

La scossa causò la caduta di parecchi fumaioli; tutte le case furono lesionate e molte dovettero essere incatenate. Nelle campagne molte case coloniche subirono danni e dovettero essere puntellate (1).

(1)
Il Resto del Carlino, 1911.02.20.
Bologna 1911
Biblioteca Comunale "A.Saffi" di Forlì, Manoscritti, I/1-16, Filippo Guarini, Diario forlivese, 16 voll., secc.XIX-XX.
0019
Il Piccolo, 1911.02.26, a.13, n.9.
Faenza 1911
Il Piccolo, 1911.03.05, a.13, n.10.
Faenza 1911

PredappioFC44.103911.9814VII

La scossa, preceduta e accompagnata da un rombo, causò il crollo di una casa; in varie abitazioni si aprirono lesioni di una certa gravità e caddero diversi fumaioli (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

RoversanoFC44.087212.2083VII

La scossa, accompagnata da rombi, causò l’apertura di fenditure in molti edifici e la caduta di alcuni soffitti (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

San CarloFC44.088112.1917VII

Non sono note descrizioni degli effetti. Camassi e Postpischl (1991) hanno valutato l’intensità della scossa di VII grado della scala MCS (1).

(1)
Camassi R. e Postpischl D.
Storia sismica della Repubblica di San Marino, in "San Marino e il Terremoto", a cura di D.Postpischl, pp.73-94.
Bologna 1991

Santo Stefano in BoscoFC44.123611.8425VII

Non sono note descrizioni degli effetti. Camassi e Postpischl (1991) hanno valutato l’intensità della scossa di VII grado della scala MCS (1).

(1)
Camassi R. e Postpischl D.
Storia sismica della Repubblica di San Marino, in "San Marino e il Terremoto", a cura di D.Postpischl, pp.73-94.
Bologna 1991

TeodoranoFC44.084712.1072VII

La scossa causò lesioni in molte abitazioni. Nella campagna circostante crollò una casa colonica causando il ferimento di 5 persone (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923
La Lotta di Classe, 1911.02.25, a.2, n.60.
Forlì 1911
Il Resto del Carlino, 1911.02.20.
Bologna 1911
Biblioteca Comunale "A.Saffi" di Forlì, Manoscritti, I/1-16, Filippo Guarini, Diario forlivese, 16 voll., secc.XIX-XX.
0019
Biblioteca Comunale "A.Saffi" di Forlì, Manoscritti, II/9-20, Timoleone Zampa, Cronaca forlivese, 12 voll., sec.XX.
0020
Il Resto del Carlino, 1911.02.20.
Bologna 1911

CarpenaFC44.18512.0647VI-VII

La scossa fece crollare parte del tetto della chiesa senza causare danni alle persone (1).

(1)
Biblioteca Comunale "A.Saffi" di Forlì, Manoscritti, I/1-16, Filippo Guarini, Diario forlivese, 16 voll., secc.XIX-XX.
0019

San MamanteFC44.091712.1617VI-VII

La scossa causò il crollo di una porzione di muro dell’edificio scolastico (1).

(1)
Il Cittadino, 1911.02.26, a.23, n.9.
Cesena 1911

San Mauro in ValleFC44.135812.2117VI-VII

La scossa causò il crollo di una porzione del muro della chiesa (1).

(1)
Il Cittadino, 1911.02.26, a.23, n.9.
Cesena 1911

Bagno di RomagnaFC43.833911.9597VI

La scossa, della durata di 5-6s, fu avvertita quasi da tutti e causò la caduta di qualche tegola dai camini (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

Castrocaro TermeFC44.171711.9469VI

La scossa fece cadere qualche soffitta e vari comignoli (1).

(1)
Il Resto del Carlino, 1911.02.20.
Bologna 1911

Civitella di RomagnaFC44.006711.9403VI

La scossa, accompagnata da un rombo, fu avvertita da tutti e causò leggerissime fessure in qualche fabbricato (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

FaenzaRA44.287811.8811VI

La scossa fece cadere fumaioli e qualche calcinaccio e causò fessurazioni in alcune case. Nella sala grande del palazzo Caldesi cadde una coltellata che copriva un camino e una parte di una lapide. Nelle strade si incendiarono molte valvole dei fili conduttori dell’energia elettrica per l’illuminazione pubblica (1).

(1)
Il Resto del Carlino, 1911.02.20.
Bologna 1911
Il Lamone, 1911.02.23, a.28, n.16.
Faenza 1911
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

FiumanaFC44.144211.9872VI

Non sono note descrizioni degli effetti. Camassi e Postpischl (1991) hanno valutato l’intensità della scossa di VI grado della scala MCS (1).

(1)
Camassi R. e Postpischl D.
Storia sismica della Repubblica di San Marino, in "San Marino e il Terremoto", a cura di D.Postpischl, pp.73-94.
Bologna 1991

ForlimpopoliFC44.187812.1256VI

La scossa, accompagnata da un rombo, fu avvertita da tutti e causò la caduta di qualche fumaiolo e di calcinacci; in molte case, anche ben costruite, si aprirono leggere lesioni (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

Mercato SaracenoFC43.961412.1969VI

Non sono note descrizioni degli effetti. Camassi e Postpischl (1991) hanno valutato l’intensità della scossa di VI grado della scala MCS (1).

(1)
Camassi R. e Postpischl D.
Storia sismica della Repubblica di San Marino, in "San Marino e il Terremoto", a cura di D.Postpischl, pp.73-94.
Bologna 1991

ModiglianaFC44.157211.7928VI

Non sono note descrizioni degli effetti. Camassi e Postpischl (1991) hanno valutato l’intensità della scossa di VI grado della scala MCS (1).

(1)
Camassi R. e Postpischl D.
Storia sismica della Repubblica di San Marino, in "San Marino e il Terremoto", a cura di D.Postpischl, pp.73-94.
Bologna 1991

MontianoFC44.082212.3044VI

La scossa causò fessure e spaccature nei muri e nei soffitti della rocca (1).

(1)
Il Resto del Carlino, 1911.02.21.
Bologna 1911

Portico di RomagnaFC44.025311.7828VI

Non sono note descrizioni degli effetti. Camassi e Postpischl (1991) hanno valutato l’intensità della scossa di VI grado della scala MCS (1).

(1)
Camassi R. e Postpischl D.
Storia sismica della Repubblica di San Marino, in "San Marino e il Terremoto", a cura di D.Postpischl, pp.73-94.
Bologna 1991

RavennaRA44.416912.1983VI

La scossa causò la caduta di qualche fumaiolo e lesioni in qualche fabbricato (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923
La Provincia Pavese, 1911.02.20, a.42, n.47.
Pavia 1911
Il Resto del Carlino, 1911.02.20.
Bologna 1911
Biblioteca Comunale "A.Saffi" di Forlì, Manoscritti, I/1-16, Filippo Guarini, Diario forlivese, 16 voll., secc.XIX-XX.
0019

Sant’Agata FeltriaPU43.863912.2089VI

La scossa, preceduta da un rombo, causò l’apertura di fenditure nei soffitti di varie case (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

AlfonsineRA44.504412.0419V

Non sono note descrizioni degli effetti. Martinelli (1923) valutò l’intensità della scossa di V grado della scala Mercalli (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

BibbienaAR43.696411.8164V

La scossa spaventò la popolazione (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

CamaldoliAR43.793111.8206V

La scossa fu avvertita da tutti, anche nei pianterreni e in strada (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

Casola ValsenioRA44.223311.6244V

Non sono note descrizioni degli effetti. Martinelli (1923) valutò l’intensità della scossa di V grado della scala Mercalli (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

Castel BologneseRA44.318611.7989V

Non sono note descrizioni degli effetti. Camassi e Postpischl (1991) hanno valutato l’intensità della scossa di V grado della scala MCS (1).

(1)
Camassi R. e Postpischl D.
Storia sismica della Repubblica di San Marino, in "San Marino e il Terremoto", a cura di D.Postpischl, pp.73-94.
Bologna 1991

CesenaticoFC44.196712.4047V

La scossa, accompagnata da boato, fu generalmente avvertita con spavento. Un testimone, che transitava su di un ponte di cemento armato sul portocanale, udì distintamente vibrare le paratoie di un altro ponte lontano un centinaio di metri (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

FusignanoRA44.467211.96V

La scossa fu avvertita dalla popolazione che fuggì dalle case (1).

(1)
Il Resto del Carlino, 1911.02.20.
Bologna 1911
Biblioteca Comunale "A.Saffi" di Forlì, Manoscritti, I/1-16, Filippo Guarini, Diario forlivese, 16 voll., secc.XIX-XX.
0019

GaleataFC43.996111.9117V

La scossa causò panico nella popolazione (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923
Il Piccolo, 1911.02.26, a.13, n.9.
Faenza 1911

GatteoFC44.109212.3858V

La scossa causò panico nella popolazione, ma non vi furono danni (1).

(1)
Il Resto del Carlino, 1911.02.20.
Bologna 1911

ImolaBO44.353311.7139V

La scossa fu avvertita da tutta la popolazione che si riversò nelle strade. In una chiesa di campagna caddero due ceri sull’altare causando l’incendio di arredi sacri (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923
Biblioteca Comunale "A.Saffi" di Forlì, Manoscritti, I/1-16, Filippo Guarini, Diario forlivese, 16 voll., secc.XIX-XX.
0019

Massa LombardaRA44.445811.8272V

La scossa causò panico nella popolazione che si riversò nelle strade (1).

(1)
Il Resto del Carlino, 1911.02.20.
Bologna 1911
Biblioteca Comunale "A.Saffi" di Forlì, Manoscritti, I/1-16, Filippo Guarini, Diario forlivese, 16 voll., secc.XIX-XX.
0019

Morciano di RomagnaRN43.912812.6458V

La scossa fu avvertita da tutta la popolazione che fu presa dal panico (1).

(1)
Il Resto del Carlino, 1911.02.20.
Bologna 1911

San Mauro di RomagnaFC44.105612.4156V

La scossa causò panico nella popolazione, ma non vi furono danni (1).

(1)
Il Resto del Carlino, 1911.02.20.
Bologna 1911

ScarperiaFI43.994711.3553V

La scossa fu avvertita fortemente (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

VicchioFI43.932811.4647V

La scossa spaventò la popolazione che uscì all’aperto (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

CattolicaRN43.963112.7397F

La scossa fu avvertita (1).

(1)
Camassi R. e Postpischl D.
Storia sismica della Repubblica di San Marino, in "San Marino e il Terremoto", a cura di D.Postpischl, pp.73-94.
Bologna 1991

Macerata FeltriaPU43.802212.4428F

La scossa fu avvertita (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

MondainoRN43.858312.6731F

La scossa fu avvertita (1).

(1)
Camassi R. e Postpischl D.
Storia sismica della Repubblica di San Marino, in "San Marino e il Terremoto", a cura di D.Postpischl, pp.73-94.
Bologna 1991

RiccioneRN44.000612.6586F

La scossa fu avvertita (1).

(1)
Camassi R. e Postpischl D.
Storia sismica della Repubblica di San Marino, in "San Marino e il Terremoto", a cura di D.Postpischl, pp.73-94.
Bologna 1991

San ClementeRN43.932212.6261F

La scossa fu avvertita (1).

(1)
Camassi R. e Postpischl D.
Storia sismica della Repubblica di San Marino, in "San Marino e il Terremoto", a cura di D.Postpischl, pp.73-94.
Bologna 1991

San Giovanni in MarignanoRN43.938112.7119F

La scossa fu avvertita (1).

(1)
Camassi R. e Postpischl D.
Storia sismica della Repubblica di San Marino, in "San Marino e il Terremoto", a cura di D.Postpischl, pp.73-94.
Bologna 1991

San Marino43.936112.4494F

La scossa fu avvertita (1).

(1)
Camassi R. e Postpischl D.
Storia sismica della Repubblica di San Marino, in "San Marino e il Terremoto", a cura di D.Postpischl, pp.73-94.
Bologna 1991

SenigalliaAN43.713913.2231F

La scossa fu avvertita (1).

(1)
Biblioteca Comunale "A.Saffi" di Forlì, Manoscritti, I/1-16, Filippo Guarini, Diario forlivese, 16 voll., secc.XIX-XX.
0019

BagnacavalloRA44.416111.9767IV-V

La scossa spaventò la popolazione che si riversò nelle strade (1).

(1)
Il Resto del Carlino, 1911.02.20.
Bologna 1911
Biblioteca Comunale "A.Saffi" di Forlì, Manoscritti, I/1-16, Filippo Guarini, Diario forlivese, 16 voll., secc.XIX-XX.
0019

Borgo San LorenzoFI43.953111.3883IV-V

La scossa, accompagnata da rombo sotterraneo, causò un forte tremolio di porte, sbattimento di infissi e di oggetti appesi alle pareti (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923
Il Nuovo Giornale, 1911.02.19.
Firenze 1911
Il Resto del Carlino, 1911.02.20.
Bologna 1911
L’Avvenire d’Italia, 1911.02.20.
Bologna 1911

CorianoRN43.963912.6025IV-V

La scossa, preceduta da un rombo e della durata di 10s, fu avvertita da quasi tutta la popolazione (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

LugoRA44.419211.9097IV-V

La scossa fu avvertita fortemente (1).

(1)
Biblioteca Comunale "A.Saffi" di Forlì, Manoscritti, I/1-16, Filippo Guarini, Diario forlivese, 16 voll., secc.XIX-XX.
0019

MonghidoroBO44.219411.3186IV-V

La scossa fu avvertita sia dalle persone in stato di riposo, sia da quelle che erano all’aperto in movimento (1).

(1)
Il Resto del Carlino, 1911.02.20.
Bologna 1911

PesaroPU43.904412.905IV-V

Non sono note descrizioni degli effetti. Martinelli (1923) valutò l’intensità della scossa di IV-V grado della scala Mercalli (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

Porto CorsiniRA44.492812.2744IV-V

La scossa fu avvertita da quasi tutti (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

PortomaggioreFE44.697511.805IV-V

La scossa, della durata di 4s, fu avvertita da moltissime persone all’interno delle case; causò tremolio di infissi e un po’ di panico tra la popolazione (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

Sogliano al RubiconeFC44.004712.3003IV-V

La scossa fu avvertita da tutti e causò un’ampia oscillazione degli oggetti sospesi; alcune persone sentirono anche un rombo (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

AnconaAN43.603113.5072IV

La scossa fu avvertita sensibilmente (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

ArceviaAN43.498612.9394IV

La scossa fu avvertita da molte persone (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

ArezzoAR43.462811.8792IV

La scossa fu avvertita da molte persone (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

Borgo PacePU43.657812.2944IV

La scossa fu avvertita da molte persone e causò il tremolio di porte e infissi (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

CagliPU43.545812.6508IV

La scossa fu avvertita da molte persone e fece scuotere le imposte (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

ChioggiaVE45.218912.2789IV

La scossa fu avvertita da molte persone (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

Città di CastelloPG43.456412.2386IV

La scossa fu avvertita da molte persone (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

CodigoroFE44.830812.1056IV

La scossa fu avvertita da molte persone anche al lavoro (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

ComacchioFE44.694212.1828IV

La scossa, avvertita da molti in stato di riposo e causò il tremolio di piccoli oggetti (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

ConselvePD45.230611.8756IV

La scossa fu avvertita da molte persone (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

DicomanoFI43.890611.5231IV

La scossa fu avvertita da molte persone soprattutto in stato di riposo e da alcuni anche all’aperto (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

EstePD45.227811.6558IV

Non sono note descrizioni degli effetti. Martinelli (1923) valutò l’intensità della scossa di IV grado della scala Mercalli (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

FerraraFE44.835611.6183IV

La scossa fu avvertita da molte persone, soprattutto in stato di riposo (1).

(1)
Annuario statistico del comune di Ferrara, a.3 (1911).
Ferrara 1912
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923
Il Resto del Carlino, 1911.02.20.
Bologna 1911
Biblioteca Comunale "A.Saffi" di Forlì, Manoscritti, I/1-16, Filippo Guarini, Diario forlivese, 16 voll., secc.XIX-XX.
0019

FirenzeFI43.777211.2486IV

La scossa fu avvertita da quasi tutta la popolazione; in alcune case tremarono i vetri delle finestre e scricchiolarono le porte (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923
Corriere d’Italia, 1911.02.20.
Roma 1911
Il Fieramosca, 1911.02.19.
Firenze 1911
Il Giornale d’Italia, 1911.02.20.
Roma 1911

FirenzuolaFI44.118611.3789IV

La scossa fu avvertita da molte persone in stato di riposo e causò tremolio di oggetti e suono di campanelli (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

JesiAN43.521913.2447IV

Non sono note descrizioni degli effetti. Martinelli (1923) valutò l’intensità della scossa di IV grado della scala Mercalli (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

MontevarchiAR43.522811.5683IV

La scossa fu avvertita da quasi tutti e causò l’oscillazione di lampade appese (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

PadovaPD45.406411.8758IV

La scossa fu avvertita da tutti (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923
Biblioteca Comunale "A.Saffi" di Forlì, Manoscritti, I/1-16, Filippo Guarini, Diario forlivese, 16 voll., secc.XIX-XX.
0019

PergolaPU43.562812.8369IV

Non sono note descrizioni degli effetti. Martinelli (1923) valutò l’intensità della scossa di IV grado della scala Mercalli (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

PetrianoPU43.779712.7339IV

La scossa causò tremolio di imposte e suono di campanelli (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

PienzaSI43.076111.6786IV

La scossa fu avvertita da molte persone (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

PratoPO43.879411.0958IV

La scossa fu avvertita da molte persone (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

RiminiRN44.059212.5667IV

La scossa fu avvertita sensibilmente (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

Rocca San CascianoFC44.0611.8422IV

La scossa, accompagnata da un rombo sotterraneo, fu avvertita da quasi tutti e causò tremolio di porte e oscillazione di lampade (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923
Biblioteca Comunale "A.Saffi" di Forlì, Manoscritti, I/1-16, Filippo Guarini, Diario forlivese, 16 voll., secc.XIX-XX.
0019

RussiRA44.370812.0325IV

La scossa, preceduta da un rombo, fu avvertita da molti anche in movimento e causò il tremolio di vetrate e di oggetti (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

SaludecioRN43.872212.6683IV

Non sono note descrizioni degli effetti. Martinelli (1923) valutò l’intensità della scossa di IV grado della scala Mercalli (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

San CostanzoPU43.762513.0694IV

La scossa fu avvertita da molte persone (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

Savignano sul RubiconeFC44.091412.3989IV

La scossa fu avvertita solo all’interno delle case e fece suonare la campana dell’orologio della torre civica (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923
Il Resto del Carlino, 1911.02.20.
Bologna 1911

UrbinoPU43.725812.6361IV

Non sono note descrizioni degli effetti. Martinelli (1923) valutò l’intensità della scossa di IV grado della scala Mercalli (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

Mercatello sul MetauroPU43.646912.3369III-IV

La scossa fu avvertita da diverse persone in stato di riposo, soprattutto ai piani superiori delle case (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

PerugiaPG43.106112.3864III-IV

La scossa fu avvertita da molte persone in stato di riposo (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

AdriaRO45.054712.0575III

La scossa fu avvertita da poche persone in stato di riposo (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

AmandolaAP42.979713.3569III

La scossa fu avvertita solo da persone in stato di riposo, in particolare nei piani superiori degli edifici (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

ArgentaFE44.614411.8364III

La scossa fu avvertita da poche persone in stato di riposo (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

Barbarano VicentinoVI45.409211.5394III

La scossa fu avvertita da poche persone in stato di riposo e causò un leggero tremolio dei vetri (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

BolognaBO44.497811.3397III

La scossa fu avvertita da poche persone in stato di riposo (1).

(1)
Il Resto del Carlino, 1911.02.20.
Bologna 1911
Biblioteca Comunale "A.Saffi" di Forlì, Manoscritti, I/1-16, Filippo Guarini, Diario forlivese, 16 voll., secc.XIX-XX.
0019
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

BondenoFE44.888311.4164III

La scossa causò un leggero tremolio di oggetti avvertito da persone in stato di riposo (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

CaldarolaMC43.137213.2258III

La scossa fu avvertita da poche persone (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

CantianoPU43.472812.6281III

La scossa fu avvertita da tutte le persone in stato di riposo, soprattutto nei piani superiori delle case, e causò tremolio di porte (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

Castiglion FiorentinoAR43.341111.9233III

La scossa fu avvertita da poche persone (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

CortonaAR43.274411.9864III

Non sono note descrizioni degli effetti. Martinelli (1923) valutò l’intensità della scossa di III grado della scala Mercalli (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

FanoPU43.836713.0175III

La scossa fu avvertita leggermente (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

FiculleTR42.83512.0658III

La scossa fu avvertita da poche persone in stato di riposo (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

Greve in ChiantiFI43.581711.3167III

La scossa fu avvertita da poche persone soprattutto all’interno delle case; furono visti oscillare i pali del telegrafo (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

Incisa in Val d’ArnoFI43.656111.4494III

La scossa fu avvertita da poche persone (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

LoianoBO44.269211.3228III

Non sono note descrizioni degli effetti. Martinelli (1923) valutò l’intensità della scossa di III grado della scala Mercalli (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

MontecarottoAN43.525813.0633III

La scossa fu avvertita solo da persone in stato di riposo (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

OsimoAN43.485313.4825III

La scossa causò un leggero tremolio di vetrate avvertito da poche persone (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

Pieve Santo StefanoAR43.6712.0406III

La scossa fu avvertita solo dalle persone in stato di riposo (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

RetinellaRO45.047212.1781III

La scossa fu avvertita da poche persone in stato di riposo e causò movimento di piccoli oggetti (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

RovigoRO45.070311.7897III

La scossa fu avvertita solo dalle persone in stato di riposo (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923
Biblioteca Comunale "A.Saffi" di Forlì, Manoscritti, I/1-16, Filippo Guarini, Diario forlivese, 16 voll., secc.XIX-XX.
0019

San Giovanni in PersicetoBO44.638111.1872III

La scossa fu avvertita da poche persone in stato di riposo (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

San Lazzaro AlberoniPC45.03729.725III

La scossa fu avvertita da alcune persone in stato di riposo (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

SansepolcroAR43.569712.1411III

La scossa fu avvertita da poche persone (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

Santarcangelo di RomagnaRN44.062512.4469III

La scossa, accompagnata da rombi sotterranei, fu avvertita da poche persone in stato di riposo e causò il tremolio di vetrate e di piccoli oggetti (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

Sesto FiorentinoFI43.833611.2014III

La scossa fu avvertita leggermente da una parte della popolazione (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923
L’Avvenire d’Italia, 1911.02.20.
Bologna 1911
Il Nuovo Giornale, 1911.02.19.
Firenze 1911

SinalungaSI43.213911.7411III

La scossa fu avvertita da poche persone (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

VarlungoFI43.767811.3008III

La scossa, della durata di 3s, causò un leggerissimo tremolio dei vetri (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

VeneziaVE45.437512.3353III

Non sono note descrizioni degli effetti. Martinelli (1923) valutò l’intensità della scossa di III grado della scala Mercalli (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

VicenzaVI45.548911.5492III

La scossa fu avvertita da poche persone e causò il tremolio di piccoli oggetti (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

La SpeziaSP44.10479.81889II-III

La scossa fu avvertita ai piani superiori delle case, dove oscillarono le imposte (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

MontezemoloCN44.37698.14056II-III

La scossa fu avvertita leggermente (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

Bagno a RipoliFI43.751711.3183II

Le corrispondenze giornalistiche riportano notizie contrastanti: secondo alcuni la scossa fu sentita (1); altri riferirono invece che non fu avvertita (2).

(1)
L’Avvenire d’Italia, 1911.02.20.
Bologna 1911
(2)
Il Nuovo Giornale, 1911.02.19.
Firenze 1911

BandinoFI43.756711.2903II

La scossa, durata pochi secondi, fu leggerissima e fu avvertita dalle persone che si trovavano ancora a letto (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923
Corriere d’Italia, 1911.02.20.
Roma 1911
Il Nuovo Giornale, 1911.02.19.
Firenze 1911

BargaLU44.072510.4853II

Non sono note descrizioni degli effetti. Martinelli (1923) valutò l’intensità della scossa di II grado della scala Mercalli (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

CamaioreLU43.939710.3036II

La scossa fu avvertita da pochissime persone (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

CannaraPG42.994212.5831II

Non sono note descrizioni degli effetti. Martinelli (1923) valutò l’intensità della scossa di II grado della scala Mercalli (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

CrevalcoreBO44.721911.1467II

Non sono note descrizioni degli effetti. Martinelli (1923) valutò l’intensità della scossa di II grado della scala Mercalli (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

FiesoleFI43.805611.2939II

Le corrispondenze giornalistiche riportano notizie contrastanti: secondo alcuni la scossa fu sentita (1); altri riferirono invece che non fu avvertita (2).

(1)
Corriere d’Italia, 1911.02.20.
Roma 1911
L’Avvenire d’Italia, 1911.02.20.
Bologna 1911
(2)
Il Nuovo Giornale, 1911.02.19.
Firenze 1911

ImprunetaFI43.68511.2544II

Le corrispondenze giornalistiche riportano notizie contrastanti: secondo alcuni la scossa fu sentita (1); altri riferirono invece che non fu avvertita (2).

(1)
Corriere d’Italia, 1911.02.20.
Roma 1911
(2)
Il Nuovo Giornale, 1911.02.19.
Firenze 1911

Isola della ScalaVR45.272211.0078II

La scossa fu avvertita da pochissime persone in stato di riposo (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

MirandolaMO44.886911.0653II

La scossa fu avvertita solo da 2 persone (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

ModenaMO44.646910.9253II

Non sono note descrizioni degli effetti. L’Osservatorio geofisico dell’Università valutò l’intensità di II grado della scala Mercalli (1).

(1)
Osservazioni meteorologiche fatte nell’anno 1911 all’Ossevatorio Geofisico della R. Università di Modena, in "Memorie della R. Accademia di scienze, lettere ed arti in Modena", s.III, vol.12, pp.51-55.
Modena 1916

SettignanoFI43.781911.3214II

Le corrispondenze giornalistiche riportano notizie contrastanti: secondo alcuni la scossa fu sentita (1); altri riferirono invece che non fu avvertita (2).

(1)
Corriere d’Italia, 1911.02.20.
Roma 1911
L’Avvenire d’Italia, 1911.02.20.
Bologna 1911
(2)
Il Nuovo Giornale, 1911.02.19.
Firenze 1911

SienaSI43.320811.3275II

Non sono note descrizioni degli effetti. Martinelli (1923) valutò l’intensità della scossa di II grado della scala Mercalli (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

TolentinoMC43.209413.2825II

La scossa fu avvertita da pochissime persone (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

TrevisoTV45.668912.2439II

La scossa fu avvertita da pochissime persone (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

ArcidossoGR42.870311.5381NF

La scossa non fu avvertita (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

BagnascoCN44.30178.04139NF

La scossa non fu avvertita (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

BobbioPC44.76729.38583NF

La scossa non fu avvertita (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

Borgo Val di TaroPR44.48789.76667NF

La scossa non fu avvertita (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

CasalmaggioreCR44.987510.4206NF

La scossa non fu avvertita (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

Castelfranco VenetoTV45.670811.9261NF

La scossa non fu avvertita (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

ChiusdinoSI43.154411.0875NF

La scossa non fu avvertita (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

CollagnaRE44.346910.2753NF

La scossa non fu avvertita (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

Cologna VenetaVR45.308911.3853NF

La scossa non fu avvertita (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

CopparoFE44.893911.8297NF

La scossa non fu avvertita (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

FananoMO44.206410.7942NF

La scossa non fu avvertita (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

FerrierePC44.64449.49694NF

La scossa non fu avvertita (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

FinalborgoSV44.17698.32722NF

La scossa non fu avvertita (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

Fiorenzuola d’ArdaPC44.92839.91056NF

La scossa non fu avvertita (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

GonzagaMN44.953910.8206NF

La scossa non fu avvertita (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

GrassinaFI43.722211.2933NF

La scossa non fu avvertita (1).

(1)
Il Nuovo Giornale, 1911.02.19.
Firenze 1911

LanghiranoPR44.614210.2678NF

La scossa non fu avvertita (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

LoretoAN43.439413.61NF

La scossa non fu avvertita (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

LuccaLU43.843110.505NF

La scossa non fu avvertita (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

MantovaMN45.151910.775NF

La scossa non fu avvertita (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

MillesimoSV44.36368.20444NF

La scossa non fu avvertita (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

MiranoVE45.491412.1086NF

La scossa non fu avvertita (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

Nocera UmbraPG43.112512.7881NF

La scossa non fu avvertita (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

ParmaPR44.800610.3286NF

La scossa non fu avvertita (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

PedasoAP43.096913.8414NF

La scossa non fu avvertita (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

PesciaPT43.894210.6886NF

La scossa non fu avvertita (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

PontederaPI43.660810.6344NF

La scossa non fu avvertita (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

PontremoliMS44.37679.88194NF

La scossa non fu avvertita (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

PortogruaroVE45.775312.8431NF

La scossa non fu avvertita (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

PrieroCN44.37568.09333NF

La scossa non fu avvertita (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

RoncofreddoFC44.041412.3181NF

La scossa non fu avvertita (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

Rosignano MarittimoLI43.405610.4731NF

La scossa non fu avvertita (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

San Benedetto del TrontoAP42.933613.8928NF

La scossa non fu avvertita (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

San Donà di PiaveVE45.633312.5722NF

La scossa non fu avvertita (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

SasselloSV44.47758.48861NF

La scossa non fu avvertita (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

SassuoloMO44.540810.7814NF

La scossa non fu avvertita (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

ScandicciFI43.758111.1803NF

La scossa non fu avvertita (1).

(1)
Il Nuovo Giornale, 1911.02.19.
Firenze 1911

TodiPG42.781412.4067NF

La scossa non fu avvertita (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

UmbertidePG43.304412.3308NF

La scossa non fu avvertita (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

VergatoBO44.282511.1119NF

La scossa non fu avvertita (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

VicoforteCN44.37477.8625NF

La scossa non fu avvertita (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

VillafrancaMO44.834711.0606NF

La scossa non fu avvertita (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

Villa MinozzoRE44.364210.4664NF

La scossa non fu avvertita (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

VolterraPI43.401910.8589NF

La scossa non fu avvertita (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923

VoltriGE44.42818.75333NF

La scossa non fu avvertita (1).

(1)
Martinelli G.
Notizie sui terremoti osservati in Italia durante l’anno 1911, Regio Ufficio Centrale di Meteorologia e Geodinamica, in appendice al "Bollettino della Società Sismologica Italiana", vol.18 (1914).
Roma 1923