Header CFTI

The Catalogue of Strong Italian Earthquakes describes this earthquake sequence under the following heading

Date Time Lat Lon Rel Io Imax Sites Nref Me Rme Location Country
15 02 164409:20447.317b8.58.52600236!Alpi MarittimeFrance

Comments

Space-time parameters

The Catalogue of Strong Italian Earthquakes describes this earthquake sequence
(under the following heading:
Date time lat long Io Imax sites ref Earthquake Location
1644 02 15 09 20 -- 44.00 7.32 0.0 8.5 0 23 Alpi Marittime


The revision was based on 23 accounts:
The results are summarized by 32 synoptic comments.

Previous catalogues and reasons of the corrections

The Catalogue of Strong Italian Earthquakes describes this earthquake sequence
(under the following heading:
Date time lat long Io Imax sites ref Earthquake Location
CFT 1644 02 15 09:20 43.98 7.32 8.5 8.5 26 23 Alpi Marittime
PFG 1644 02 15 - 44.00 6.75 9.0 - - - Val Vesubie


PFG = Catalogo dei terremoti italiani dall anno 1000 al 1980, PFG/CNR
ING = Catalogo dei terremoti italiani dal 1456 a.C. al 1980, ING

State of earthquakes review

È stata revisionata la bibliografia del Catalogo e sono state reperite varie fonti memorialistiche coeve. Mercalli (1897) (1) utilizzò i registri parrocchiali del comune di Belvédère e le opere degli storici coevi Bouche (sec.XVII) e Gioffredo (1619-1692). A questi testi sono state aggiunte fonti memorialistiche di ambito italiano, come il "Diario" Di V.De Conti (Biblioteca Civica di Casale Monferrato) (2); gli "Annali ecclesiastici" di Schiaffino (Biblioteca Civica di Genova) (3); le cronache coeve di Ghilini (sec.XVII) per Alessandria (4) e di Verzellino (sec.XVII) per Savona (5). È stata inoltre analizzata la recente revisione di Lambert (1993) relativa all’area francese (6).

Note

(1)
Mercalli G.
I terremoti della Liguria e del Piemonte.
Napoli 1897
(2)
Biblioteca Civica "G.Canna" di Casale Monferrato, Archivio De Conti, G-6/13, V.De Conti, Diario, notizie, sec.XVIII.

(3)
Biblioteca Civica Berio di Genova, Sezione conservazione, M.R.3.1.5, A.Schiaffino, Annali Ecclesiastici della Liguria (origini-sec.XVII), 5 voll.

(4)
Ghilini G.
Annali di Alessandria, sec.XVII, ed. A.Bossola e G.Sachino, 4 voll.
Alessandria 1903
(5)
Verzellino G.V.
Delle memorie particolari e specialmente degli uomini illustri della città di Savona, a cura di A.Astengo, 2 voll.
Savona 1885
(6)
Lambert J.
The Catalonian (1428) and Alpine (1564, 1644) Earthquakes: Review of Research in France, in "Historical Investigation of European Earthquakes", vol.1 (Materials of the CEC Project «Review of Historical Seismicity in Europe»), a cura di M.Stucchi, pp.145-159.
Milano 1993

Effects in the social context

Le vittime furono numerose, ma il numero non viene precisato dalle fonti. Si ricordano reazioni di fuga della popolazione, che a causa del prolungarsi delle repliche soggiornò a lungo all’aperto in ricoveri di fortuna.

Major earthquake effects

Secondo la maggioranza delle fonti, la scossa avvenne alle ore 16 italiane (9:20 GMT ca.) e colpì in particolare l’entroterra nizzardo, causando crolli e vittime in alcune località delle Alpi marittime: Belvédère, La Bollene-Vésubie, Lantosque, Roquebillière, Toudon. L’area di risentimento fu molto ampia: si estese a Marsiglia e Arles verso sud-ovest; a Gap e forse a Ginevra a nord. In area italiana la scossa fu avvertita fortemente in alcuni centri della costa ligure fino a Genova e in alcune località dell’alessandrino. In particolare, a Cassine un testo ottocentesco, allo stato attuale della revisione non supportato da fonti coeve, segnala leggeri danni.

Effects on the environment

Una frana non localizzabile seppellì un gregge di 400 pecore.

Bibliography

Author Title Text Value Text Date Place of publ.
*Annali dell’Osservatorio Meteorologico di Porto Maurizio. Riassunto delle osservazioni meteorologiche eseguite negli anni 1886-87 e 1887-88.Generic information1890Porto Maurizio
Arditi S. e Cuttica G.F.Un testo dell’Ottocento e le vicende di S.Francesco oltre il periodo gotico, in "Francesco di Cassine: sopravvivenza di un monumento gotico".Historiographical study1979Torino
Baratta M.I terremoti d’Italia. Saggio di storia, geografia e bibliografia sismica italiana (ristampa anastatica, Sala Bolognese 1979).Catalogue1901Torino
*Biblioteca Civica Berio di Genova, Sezione conservazione, M.R.3.1.5, A.Schiaffino, Annali Ecclesiastici della Liguria (origini-sec.XVII), 5 voll.Direct source1641
*Biblioteca Civica "G.Canna" di Casale Monferrato, Archivio De Conti, G-6/13, V.De Conti, Diario, notizie, sec.XVIII.Indirect source0018
Cerisola N.Storia di Savona.Historiographical study1982Savona
Galeani Napione G.Ricerche storiche intorno agli antichi terremoti del Piemonte, in "Memoires de l’Académie de Sciences, Littérature et Beaux-Arts de Turin", vol.19 (1809-1810), pp.143-159.Scientific bibliography1811Torino
Ghilini G.Annali di Alessandria, sec.XVII, ed. A.Bossola e G.Sachino, 4 voll.Indirect source1903Alessandria
Gioffredo P.Storia delle Alpi Marittime [-1662], ed. C.Gazzera, in "Monumenta Historiae Patriae", Scriptores.Indirect source1839Torino
Guerici V.Il restauro del tempio di S.Francesco in Cassine, in "Bollettino Storico Bibliografico Subalpino", a.27, pp.139-156.Historiographical study1925Torino
Hoff K.E.A. vonChronik der Erdbeben und Vulcanausbrüche, erster Theil vom Jahre 3460 vor, bis 1759 unserer Zeitrechnung, in "Geschichte der durch Überlieferung nachgewiesenen natürlichen Veränderungen der Erdoberfläche", Theil 4.Catalogue1840Gotha
Lambert J.The Catalonian (1428) and Alpine (1564, 1644) Earthquakes: Review of Research in France, in "Historical Investigation of European Earthquakes", vol.1 (Materials of the CEC Project «Review of Historical Seismicity in Europe»), a cura di M.Stucchi, pp.145-159.Scientific bibliography1993Milano
Laurenti A.Les tremblements de terre des Alpes-Maritimes. Histoire et sensibilization.Scientific bibliography1998Nice
Mercalli G.I terremoti della Liguria e del Piemonte.Catalogue1897Napoli
Mercalli G.Vulcani e fenomeni vulcanici in Italia (ristampa anastatica, Sala Bolognese 1981).Catalogue1883Milano
Milne J.Catalogue of destructive earthquakes, in "Report of the Eighty-first meeting of the British Association for the Advancement of Science", Portsmouth 31 agosto-7 settembre 1911, pp.649-740.Catalogue1912London
*Novellari di Genova (Avvisi del 12 marzo 1644).Indirect source1644Genova
Perrey A.Mémoire sur les tremblements de terre dans le bassin du Rhine, in "Memoires Couronnés et Mémoires des savants Étrangers de l’Académie Royale de Belgique", tomo 19.CatalogueBruxelles
Persoglio V.Cenni storici del paese di Cassine.Historiographical study1882Genova
Prost O.Notice sur les tremblements de terre du 29 décembre 1854 comparé a ceux des siecles prècedents.Catalogue1855Nice
Rossi G.Storia della città di Ventimiglia. Edizione riveduta ed ampliata (ristampa anastatica, Bologna 1973).Historiographical study1886Oneglia
Rothé J.-P.Les seismes des Alpes Françaises en 1938 et la séismicité des Alpes Occidentales, in "Annales de l’Institut de Physique du Globe", n.s., vol.3, pt.3 (Géophysique), pp.1-105.Catalogue1941Mende
Verzellino G.V.Delle memorie particolari e specialmente degli uomini illustri della città di Savona, a cura di A.Astengo, 2 voll.Indirect source1885Savona

Felt Localities (26)

Locality Province Lat Lon Intensity
Belvédère44.01227.32639VIII-IX

Secondo lo storico ligure seicentesco Gioffredo (1), la scossa causò crolli diffusi e vittime; nei registri parrocchiali, citati da Mercalli (2), sono ricordati 3 morti.

(1)
Gioffredo P.
Storia delle Alpi Marittime [-1662], ed. C.Gazzera, in "Monumenta Historiae Patriae", Scriptores.
Torino 1839
(2)
Mercalli G.
I terremoti della Liguria e del Piemonte.
Napoli 1897

La Bollene-Vésubie43.98227.33472VIII-IX

Alcune persone morirono a causa del terremoto (1).

(1)
Mercalli G.
I terremoti della Liguria e del Piemonte.
Napoli 1897

Lantosque43.98337.31667VIII-IX

Secondo lo storico ligure seicentesco Gioffredo (1), la scossa causò crolli diffusi e vittime.

(1)
Gioffredo P.
Storia delle Alpi Marittime [-1662], ed. C.Gazzera, in "Monumenta Historiae Patriae", Scriptores.
Torino 1839

Roquebillière44.01317.30972VIII-IX

Secondo lo storico ligure seicentesco Gioffredo (1), la scossa causò crolli diffusi e vittime.

(1)
Gioffredo P.
Storia delle Alpi Marittime [-1662], ed. C.Gazzera, in "Monumenta Historiae Patriae", Scriptores.
Torino 1839

Toudon43.97.11667VIII-IX

Secondo una recente revisione (1), la scossa causò gravi danni.

(1)
Lambert J.
The Catalonian (1428) and Alpine (1564, 1644) Earthquakes: Review of Research in France, in "Historical Investigation of European Earthquakes", vol.1 (Materials of the CEC Project «Review of Historical Seismicity in Europe»), a cura di M.Stucchi, pp.145-159.
Milano 1993

Venanson44.04477.24194VII-VIII

Secondo una recente revisione (1), la scossa causò il crollo della chiesa (2).

(1)
Lambert J.
The Catalonian (1428) and Alpine (1564, 1644) Earthquakes: Review of Research in France, in "Historical Investigation of European Earthquakes", vol.1 (Materials of the CEC Project «Review of Historical Seismicity in Europe»), a cura di M.Stucchi, pp.145-159.
Milano 1993
(2)
Lambert J.
The Catalonian (1428) and Alpine (1564, 1644) Earthquakes: Review of Research in France, in "Historical Investigation of European Earthquakes", vol.1 (Materials of the CEC Project «Review of Historical Seismicity in Europe»), a cura di M.Stucchi, pp.145-159.
Milano 1993

Aups43.62566.22VI-VII

Secondo una recente revisione (1), un documento coevo attesta che la scossa causò numerose lesioni nella chiesa.

(1)
Lambert J.
The Catalonian (1428) and Alpine (1564, 1644) Earthquakes: Review of Research in France, in "Historical Investigation of European Earthquakes", vol.1 (Materials of the CEC Project «Review of Historical Seismicity in Europe»), a cura di M.Stucchi, pp.145-159.
Milano 1993

Saint-Paul43.77.11667VI-VII

Secondo una recente revisione (1), la scossa causò leggeri danni.

(1)
Lambert J.
The Catalonian (1428) and Alpine (1564, 1644) Earthquakes: Review of Research in France, in "Historical Investigation of European Earthquakes", vol.1 (Materials of the CEC Project «Review of Historical Seismicity in Europe»), a cura di M.Stucchi, pp.145-159.
Milano 1993

Vence43.71927.10639VI-VII

Secondo una recente revisione (1), la scossa causò leggeri danni.

(1)
Lambert J.
The Catalonian (1428) and Alpine (1564, 1644) Earthquakes: Review of Research in France, in "Historical Investigation of European Earthquakes", vol.1 (Materials of the CEC Project «Review of Historical Seismicity in Europe»), a cura di M.Stucchi, pp.145-159.
Milano 1993

CassineAL44.75038.52694VI

Secondo un testo di storia locale ottocentesco (1), la scossa fece cadere parte del cornicione della torre del castello e causò una fessurazione nel secondo arco della navata centrale della chiesa di S.Francesco.

(1)
Persoglio V.
Cenni storici del paese di Cassine.
Genova 1882

Fréjus43.44036.73806V-VI

Secondo lo storico coevo Bouche, riportato da Mercalli (1), il terremoto scosse violentemente la chiesa, spaventando la popolazione, che uscì all’aperto. Uno studio recente rileva l’assenza di riscontri relativi a effetti di danno (2).

(1)
Mercalli G.
I terremoti della Liguria e del Piemonte.
Napoli 1897
(2)
Lambert J.
The Catalonian (1428) and Alpine (1564, 1644) Earthquakes: Review of Research in France, in "Historical Investigation of European Earthquakes", vol.1 (Materials of the CEC Project «Review of Historical Seismicity in Europe»), a cura di M.Stucchi, pp.145-159.
Milano 1993

Nice43.69087.25194V-VI

Secondo lo storico coevo Bouche, riportato da Mercalli (1), la scossa fu avvertita violentemente; non sono, tuttavia, descritti effetti specifici.

(1)
Mercalli G.
I terremoti della Liguria e del Piemonte.
Napoli 1897

Châteauneuf-de-Contes43.80677.29639S

Secondo lo storico coevo Bouche, riportato da Mercalli (1), la scossa e le successive repliche furono avvertite violentemente e costrinsero la popolazione ad abbandonare le abitazioni e a vivere in rifugi di fortuna.

(1)
Mercalli G.
I terremoti della Liguria e del Piemonte.
Napoli 1897

AlessandriaAL44.91258.61444V

Secondo il cronista coevo Ghilini (1), la scossa fu avvertita fortemente, ma non causò danni.

(1)
Ghilini G.
Annali di Alessandria, sec.XVII, ed. A.Bossola e G.Sachino, 4 voll.
Alessandria 1903

GenovaGE44.41928.8975V

Il cronista coevo Schiaffino (1) ricorda che la scossa fu avvertita con timore dalla popolazione.

(1)
Biblioteca Civica Berio di Genova, Sezione conservazione, M.R.3.1.5, A.Schiaffino, Annali Ecclesiastici della Liguria (origini-sec.XVII), 5 voll.
1641

Grasse43.6556.92778V

Secondo Mercalli (1), la scossa fu avvertita; uno studio recente rileva l’assenza di riscontri relativi a effetti di danno (2).

(1)
Mercalli G.
I terremoti della Liguria e del Piemonte.
Napoli 1897
(2)
Lambert J.
The Catalonian (1428) and Alpine (1564, 1644) Earthquakes: Review of Research in France, in "Historical Investigation of European Earthquakes", vol.1 (Materials of the CEC Project «Review of Historical Seismicity in Europe»), a cura di M.Stucchi, pp.145-159.
Milano 1993

OnegliaIM43.88788.05167V

La scossa fu avvertita molto fortemente (1).

(1)
Mercalli G.
I terremoti della Liguria e del Piemonte.
Napoli 1897

Porto MaurizioIM43.87448.01472V

La scossa fu avvertita molto fortemente (1).

(1)
Mercalli G.
I terremoti della Liguria e del Piemonte.
Napoli 1897

SavonaSV44.30698.48028V

Secondo una cronaca coeva (1), la scossa fu avvertita fortemente, ma senza danni.

(1)
Verzellino G.V.
Delle memorie particolari e specialmente degli uomini illustri della città di Savona, a cura di A.Astengo, 2 voll.
Savona 1885

TaggiaIM43.86087.85V

Secondo un manoscritto del XIX secolo, riportato da Mercalli (1), la scossa fu avvertita violentemente e causò la caduta di una pietra dal muro della chiesa.

(1)
Mercalli G.
I terremoti della Liguria e del Piemonte.
Napoli 1897

Gap44.56146.08F

La scossa fu avvertita (1).

(1)
Mercalli G.
I terremoti della Liguria e del Piemonte.
Napoli 1897

Genève46.20536.15194F

Secondo Von Hoff (1), ripreso da Perrey (2) e Rothé (3), la scossa fu avvertita in città e nel circondario.

(1)
Hoff K.E.A. von
Chronik der Erdbeben und Vulcanausbrüche, erster Theil vom Jahre 3460 vor, bis 1759 unserer Zeitrechnung, in "Geschichte der durch Überlieferung nachgewiesenen natürlichen Veränderungen der Erdoberfläche", Theil 4.
Gotha 1840
(2)
Perrey A.
Mémoire sur les tremblements de terre dans le bassin du Rhine, in "Memoires Couronnés et Mémoires des savants Étrangers de l’Académie Royale de Belgique", tomo 19.
Bruxelles
(3)
Rothé J.-P.
Les seismes des Alpes Françaises en 1938 et la séismicité des Alpes Occidentales, in "Annales de l’Institut de Physique du Globe", n.s., vol.3, pt.3 (Géophysique), pp.1-105.
Mende 1941

Casale MonferratoAL45.13228.45IV-V

Secondo un testo manoscritto del XVIII secolo (1), la scossa fu avvertita con notevole intensità.

(1)
Biblioteca Civica "G.Canna" di Casale Monferrato, Archivio De Conti, G-6/13, V.De Conti, Diario, notizie, sec.XVIII.
0018

Marseille43.27975.37667IV-V

Secondo lo storico coevo Bouche, riportato da Mercalli (1), la scossa fu avvertita sensibilmente.

(1)
Mercalli G.
I terremoti della Liguria e del Piemonte.
Napoli 1897

Aix-en-Provence43.52315.44972III-IV

Secondo lo storico coevo Bouche, riportato da Mercalli (1), la scossa fu avvertita leggermente.

(1)
Mercalli G.
I terremoti della Liguria e del Piemonte.
Napoli 1897

Arles43.67224.61417III-IV

Secondo una recente revisione (1), la scossa fu avvertita leggermente.

(1)
Lambert J.
The Catalonian (1428) and Alpine (1564, 1644) Earthquakes: Review of Research in France, in "Historical Investigation of European Earthquakes", vol.1 (Materials of the CEC Project «Review of Historical Seismicity in Europe»), a cura di M.Stucchi, pp.145-159.
Milano 1993